neve

sabato 30 luglio 2011

Ti sento di Cassidy McCormack

Buongiorno a tutti =)
oggi sono qui per presentarvi un romanzo che mi ha attirato la mia attenzione ieri mentre stavo girovagando su Facebook...

Il romanzo è...

TI SENTO di Cassidy McCormack

Casa Editrice: R.E.I.
Pagine: 572
Prezzo: 18,90€ cartaceo/ 8,90€ ebook
Data di pubblicazione: 2011
Codice ISBN: 978-88-97362-15-9

Trama:
Lui, Alessandro, ultimo erede della stirpe semi-immortale degli Angeli della Morte.
Lei, Denise, figlia di un membro del Clan del suo più acerrimo nemico.
Il destino beffardo li metterà sulla stessa strada, risvegliando ricordi amari assopiti da tempo, che daranno il via al più sanguinoso dei conflitti.
“E mi si spezzò il cuore quando continuò a supplicarmi <> non riusciva a smettere, mi guardava distrutta, come se fossi la sua unica speranza. Non poteva sapere, non conosceva il dolore dell’impotenza, mentre io non ero nuovo a quella disperazione. Io conoscevo bene quel vuoto che provava nel cuore, quel fuoco che le incendiava l’anima, io lo conoscevo, era il mio mondo e non avevo il coraggio di mostrarglielo, per nessuna ragione avrei mai voluto essere io a farglielo vedere.”

Booktrailer



L'autrice

Cassidy McCormack (Ilenia Ferrelli) nata nel 1981, laureata in Biologia, vive a Cassino (FR), dove tra lavoro, affetti e impegni quotidiani, coltiva da sempre la sua grande passione per la letteratura. Ti Sento è il suo romanzo d’esordio.

Davvero una bella trama a mio parere e la copertina mi piace un sacco ^___^

A presto

venerdì 29 luglio 2011

In My Mailbox (28)


Salve a tutti :)
oggi sono qui per parlarvi della rubrica del venerdì^^
La rubrica è "In My Mailbox".
Eh si :D oramai ne avrete sentite tante con questo nome :) infatti ho voluto crearne anche io una mia, in collaborazione con Libera del blog PAROLE E PENSIERI IN LIBERTA'...

Indovinate chi ha creato il banner?? Esatto!!! La maghetta Methos :D
Come tutti voi sapete la rubrica è stata creata da Kristi del blog The Story Siren e di solito postata il sabato... ma noi siamo ribelli e andiamo controcorrente postandola di venerdì ^_^

In cosa consiste questa rubrica? Semplicissimo :)

In questa rubrica vi parleremo dei libri che abbiamo trovato nella nostra cassetta delle lettere, che posso essere stati mandati da case editrici, da autori/autrici, comprati, scambiati, catena di lettura, regali ricevuti...

Iniziamo:

Iniziativa su anobii:

La casa degli amori impossibili di López Barrio Cristina

In un paesino della Castiglia di fine Ottocento, tra il profumo dei boschi e lo scorrere lento del fiume, vive Clara Laguna, la ragazza più bella che si sia mai vista. Il suo tempo è scandito dal calore del sole e dal ritmo delle stagioni, immutabile da sempre. Finché un giorno, in quel villaggio sperduto, arriva l'uomo che le sconvolgerà l'esistenza: è un cacciatore andaluso, che cavalca fiero per le strade polverose, senza degnare i paesani di uno sguardo. Solo Clara cattura i suoi occhi e lo incatena all'amore. Neanche lei può sottrarsi al fascino dell'elegante forestiero, ma la sua felicità è presto soffocata da una funesta predizione. Fin dall'inizio della stirpe, le donne della famiglia Laguna sono condannate a sopportare il peso di una terribile maledizione, e una dopo l'altra soffrono per amore e danno alla luce soltanto femmine che perpetueranno la crudele eredità. E così è. Dopo che Clara gli rivela di essere incinta, il giovane cavaliere la abbandona, lasciandole solo la casa rossa che era stata il loro nido. Accecata dalla rabbia, la ragazza apre la casa a tutti gli uomini che la desiderano, e quando partorisce una bambina sa che la sventura sarà eterna. Sennonché, dopo generazioni condannate ad amori tragici, nasce il primo maschio. Sarà la fine della maledizione? Una storia commovente, dove il realismo magico si tinge di sfumature castigliane da cui sgorgano immaginazione e poesia.

Scambio su Anobii:

Scarlett di Barbara Baraldi

Scarlett ha sedici anni e si è appena trasferita a Siena, lasciandosi alle spalle l'estate, la sua migliore amica e un amore che stava per sbocciare... Nella nuova scuola conosce Umberto, che le fa subito la corte, ma Scarlett ha capito che la sua compagna di banco, Caterina, è segretamente innamorata di lui. Cosa scegliere: l'amore o l'amicizia? La risposta arriva al concerto della scuola, quando sul palco sale un ragazzo con gli occhi chiari come il ghiaccio che la cercano in mezzo alla folla. Mikael, il bassista dei Dead Stones, sembra allo stesso tempo attratto e respinto da lei, e Scarlett non può evitare di tuffarsi in quegli occhi magnetici. Ma Mikael è troppo bello e troppo strano per essere vero: solo Umberto sembra conoscere il suo segreto, ma non riesce a mettere in guardia Scarlett... Poi un omicidio inspiegabile, e Scarlett viene aggredita da una spaventosa ombra dagli occhi di fuoco. Chi è veramente Mikael? Il suo angelo salvatore o il demone che la tormenta?


Un acquisto alla Mondolibri

Spells di Aprilynne Pike

È iniziata l'estate, ma la vita di Laurel non è più la stessa. Ora che sa di essere una fata, non può certo ignorare le sue responsabilità nei confronti del regno di Avalon. Ecco perché, quando viene convocata dall'Accademia delle fate per un corso intensivo di magia, decide subito di partire. Ad Avalon, Laurel potrà finalmente essere se stessa. Imparerà gli incantesimi che le permetteranno di difendere le porte segrete del regno dal temibile Jeremiah Barnes, realizzando cosi il suo destino. Ma tornare ad Avalon significa molto di più. Significa rimettere in discussione tutto e ferire la persona che più ama al mondo, il suo dolcissimo fidanzato umano, David. Perché lì rivedrà Tamani. Sono passati molti mesi dal loro ultimo incontro, e Laurel crede di averlo dimenticato. Però, quando lui la stringe di nuovo tra le braccia, professandole amore eterno, dentro di lei si risvegliano emozioni inebrianti, emozioni molto diverse da quelle che prova con David. Ancora una volta contesa tra due mondi, e tra due ragazzi tanto differenti quanto irresistibili, Laurel dovrà compiere una scelta dolorosissima, che forse le spezzerà il cuore per sempre. Ma la salvezza di Avalon è appesa a un filo e per Laurel è giunto il momento di decidere: qual è davvero il suo posto, tra gli umani o tra le fate? E con chi sarà il suo futuro, con il tenero David o con l'affascinante Tamani?

A presto,


In My Mailbox (28)

Salve a tutti :)
oggi sono qui per parlarvi della rubrica del venerdì che per questa settimana verrà pubblicata di sabato^^

La rubrica è "In My Mailbox".
Eh si :D oramai ne avrete sentite tante con questo nome :) infatti ho voluto crearne anche io una mia, in collaborazione con Libera del blog PAROLE E PENSIERI IN LIBERTA'...

Indovinate chi ha creato il banner?? Esatto!!! La maghetta Methos :D
Come tutti voi sapete la rubrica è stata creata da Kristi del blog The Story Siren e di solito postata il sabato... ma noi siamo ribelli e andiamo controcorrente postandola di venerdì ^_^

In cosa consiste questa rubrica? Semplicissimo :)

In questa rubrica vi parleremo dei libri che abbiamo trovato nella nostra cassetta delle lettere, che posso essere stati mandati da case editrici, da autori/autrici, comprati, scambiati, catena di lettura, regali ricevuti...

Buona visione...



A presto

Recensione "Esedion" di Claudia Tonin + intervista

Buongiorno a tutti =)
come va? State leggendo qualcosa di interessante?

Io, grazie ad una catena di lettura creata dalla stessa autrice, ho avuto la possibilità di leggere un romanzo che mi ha attirato fin da quando poco prima dell'uscita in libreria avevo visto sul blog di Voce, Le mele del silenzio l'anteprima del romanzo.

E il romanzo di cui vi voglio parlare è...

ESEDION di Claudia Tonin

Casa Editrice: Linee Infinite Edizioni
Pagine: 374
Prezzo: 15,00€
Data di pubblicazione: 7 Maggio 2011
Codice ISBN: 9788862470643

Aggiungi la scheda di questo romanzo alla tua libreria/wish list su aNobii.com

Trama:
È arrivata l’estate e la scuola è finita. Alex e Sofia iniziano a conoscersi. Sembra una storia d’amore tra adolescenti, come ce ne sono molte, però il destino ha in serbo per loro un’avventura straordinaria. Nella notte stellata di giugno un segno appare nel cielo, ma solo a pochi è concesso il privilegio di scorgerlo. Uno tra tutti sarà chiamato a vigilare sul nostro mondo, ma chi? La scoperta di una civiltà antica e diversa, la chiamata a ricoprire un ruolo che si perpetua nei secoli, la battaglia contro un terribile nemico, saranno questi i compiti che l’Esedion dovrà svolgere per Estreira e per il re di Treso. Alex e Sofia, con l’aiuto di nuovi straordinari amici, dovranno imparare ad usare i poteri nascosti della mente, per riuscire a salvare il nostro mondo e quello nuovo dalla folle brama di potere di Ryan, il traditore. Un grande viaggio che cambierà per sempre il destino dei protagonisti, una scelta che li porterà alla scoperta di se stessi e delle loro capacità.

La recensione di Arianna:
Uno dei primi romanzi che ho letto dove la tematica principale o perlomeno l'ambientazione in questo caso è creato alla base di una mitologia... in questo romanzo per l'esattezza sulla mitologia dei continenti perduti...

Ma partiamo con ordine :D

Protagonisti di questa storia sono Alex e Sofia, due adolescenti che una volta finita la scuola hanno la possibilità di conoscersi e diventare magari qualcosa più che amici.

Tutto sembra andare bene quando di colpo, in una notte stellata, si accorgono entrambi di una strana costellazione... non l'hanno mai vista e non hanno il coraggio di confidarsi l'un l'altro.

Tuttavia quel strano simbolo sembrano riuscire a ritrovarlo nei luoghi più impensati... sulla loro pelle, sullo stipite di una porta... E a quel punto decidono di andare a scoprire cosa significa tutto questo...

Le loro ricerche li portano ad incontrare Hennio e Adel, due personaggi molto particolari che sembrano conoscerli da sempre e insieme ad altri ragazzi vengono a conoscenza del significato del simbolo misterioso...

“L’Esedion è morto.”

Ebbene si :D il misterioso simbolo è legato alla figura dell'Esedion, un giovane ragazzo o ragazza che fa da tramite tra la terra sconosciuta di Estreira e la Terra... Infatti Estreira è lontana dalla Terra e quindi la sua evoluzione in tecnologie e altre forme di innovazioni non ci sono state, ma per salvarsi da eventuali scoperte che possono minacciare il regno hanno bisogno di questa particolare figura.

E l'Esedion sarà scelto/a tra i ragazzi che sono accorsi da Hennio e Adel dopo aver visto il simbolo ed essere stati sottoposti ad una sfida da Adel.

La parte mitologia dei continenti perduti di cui vi parlavo prima è proprio legata alla città di Estreira perchè sembra che questo regno non sia altro che l'antico continente scoparso Mu, un regno molto simile alla città perduta di Atlantide...

Un romanzo dalla trama scorrevole, a parte di una leggera lentenza nella parte iniziale del romanzo. Personaggi ben definiti e interessanti per come agiscono anche se in certi casi sembra che accettino troppo le cose "sotto gamba" cioè si adeguano troppo alla svelta alla situazione o accettano con particolare velocità una spiegazione... magari un po' di incertezza ci voleva :P

Per quanto riguarda l'ambientazione viene descritta bene anche senza soffermarsi troppo nei dettagli.

Un romanzo da non perdere per gli amanti dei fantasy con un briciolo di magia, ma per nulla sullo stile di Harry Potter =)

meno :P (un po' più di 3 e 1/2, ma un po' meno di 4 :D)

ed ora per tutti noi l'autrice è stata gentilissima nell'accettare di essere intervistata sul blog =)


A & A: Ciao Claudia e grazie per essere stata così gentile ad accettare di fare un’intervista sul nostro blog. Quindi per prima cosa… Benvenuta su Romance e non solo ^^… ti va di presentarti ai nostri lettori?

Claudia: Ciao Arianna e grazie per avermi accolta nel vostro splendido blog!
Che dire di Claudia Tonin?
Una donna come tante, con la fortuna di avere un lavoro, una casa e una famiglia che le vuole bene. Un’appassionata di lettura e di cioccolata. Credo di essere tutto questo e molto altro ancora, ma preferisco parlare di libri piuttosto che parlare di me ^^

A & A: La tua passione per la scrittura è nata da poco o è una passione che hai coltivato nel corso degli anni?

Claudia:Da quando la maestra me l’ha insegnato ho sempre scritto. Era la prima forma espressiva per fissare nel tempo le mie emozioni. Un grande aiuto nei momenti di difficoltà e di gioia. Credo che sia cresciuta con me, diventando una parte sempre più importante della mia vita interiore.

A & A: Cosa ti ha indotto a scegliere di scrivere romanzi fantastici e non iniziare, magari, la carriera scrivendo romanzi gialli o altro?

Claudia:Questa domanda mi piace molto, grazie per avermela fatta!

Se penso alle mie letture si dividono equamente tra libri fantastici, nella più ampia accezione, gialli e storici. In effetti avrei potuto scrivere proprio un giallo, alcuni lettori me l’hanno consigliato, dopo avere letto Esedion. Chissà, forse un giorno lo farò, per ora credo che il fantasy sia il genere che meglio si addice ai sogni e alle persone concrete. E io sono questo: una sognatrice con i piedi per terra. Quindi il genere letterario attraverso cui riesco a esprimermi meglio in questo momento è proprio il fantasy.

A & A: Nella scelta del genere con cui hai pubblicato i tuoi libri ti sei ispirata a un autore in particolare che ti piace particolarmente? Se si, chi?

Claudia:Non posso dire di avere un autore di riferimento a cui mi sono ispirata direttamente per il mio romanzo. Tra i miei autori preferiti c’è Marion Zimmer Bradley e forse da lei ho preso l’idea di mescolare fantasy e fantascienza. Trovo che Silvana De Mari sia una bravissima scrittrice e a lei guardo come punto di riferimento, proprio perché mi piace come riesce a far pensare attraverso il fantasy. Ammiro Matilde Asensi e la sua approfondita ricerca nella stesura dei romanzi. Ritengo che a Irène Némirovsky dovrebbero dare il premio Nobel alla memoria, ma nel mio romanzo non c’è niente di lei: magari!
Proprio perché sono una lettrice onnivora non c’è un autore a cui mi sia direttamente ispirata.
La mia speranza è che, nonostante questo, “Esedion” possa piacere comunque.

A & A: In questi anni si è particolarmente diffuso la pubblicazione di libri riguardante il paranormale (vampiri, licantropi, demoni, angeli…). Non hai mai pensato di scrivere un libro di questo genere?

Claudia:Il mio romanzo è stato scritto tre anni fa, quando i vampiri erano già in auge e gli angeli iniziavano a mostrarsi all’orizzonte. Per quanto molti libri mi siano proprio piaciuti non so se è il tipo di romanzo che potrei scrivere. L’anno scorso avevo scritto un racconto che parlava di un angelo e poi ci avevo lavorato per vedere che ne usciva. Ora è lì in attesa, chissà prima o poi…

A & A: Ho appena finito di leggere il romanzo “Esedion”… Nel tuo romanzo troviamo tantissimi luoghi molto interessanti. In alcuni si svolge la storia, mentre altri sono soltanto citati… infatti passiamo dalla città di Estreira, a Venezia, fino alle isole dell’Indonesia… Cosa ti ha ispirato a creare un romanzo la cui storia si svolge in così tanti paesaggi diversi?

Claudia:Adoro viaggiare. Il viaggio, o meglio, la metafora del viaggio come percorso attraverso il quale si scopre se stessi e le proprie possibilità sono dei temi che mi hanno sempre affascinata. Per questo ho cercato dei luoghi che rappresentassero anche nel loro paesaggio una analogia con il momento specifico della storia. Dunque da Venezia si parte verso l’ignoto, perché nei secoli Venezia è stato luogo da cui si andava in Oriente, l’isola di Estreira è l’isola che non c’è, dove i sogni potrebbero avverarsi. L’Indonesia, con i suoi colori e le sue molte isole racchiude molti segreti. Anche i luoghi dovevano servire a caratterizzare meglio i personaggi e la loro psicologia.

A & A: Un punto molto particolare del tuo romanzo è la tua decisione di creare questo romanzo e in particolar modo la città di Estreira su un argomento molto particolare come la mitologia dei continenti scomparsi … A cosa è dovuta questa scelta? Ti aspettavi un parere così positivo riguardante questo genere di tematiche?

Claudia:Le civiltà passate mi hanno sempre incuriosita e i romanzi storici sono tra i miei preferiti, è stato quasi naturale approfondire le ricerche verso alcuni temi e riportarli nel romanzo. Mi piaceva molto l’idea di mescolare la leggenda, il sogno con alcuni dati molto concreti.

Non ero per niente sicura che sarebbe piaciuta, proprio come dicevi prima, il paranormal romance è molto di moda e il mio romanzo non ha né vampiri né angeli. È stato un azzardo, mio ma anche dell’editore che mi ha sostenuta, pubblicando il mio libro. A Chiara Guidarini, brava scrittrice ed editor responsabile delle collana Phantasia di Linee Infinite Edizioni, va tutta la mia riconoscenza e gratitudine per avere subito creduto nelle potenzialità di “Esedion”.

A & A: Durante la scrittura dei tuoi romanzi, il luogo dove ti rifugi a scrivere deve essere silenzioso? O preferisci un sottofondo di musica? Hai un’atmosfera particolare che ti aiuta a rilassarti durante la scrittura?

Claudia:La prima condizione è essere serena, se sono triste o arrabbiata preferisco leggere, rischierei di far morire qualche innocente personaggio ^^

Per motivi di spazio e di famiglia mi ritrovo a scrivere al portatile, sul tavolo della cucina, molto spesso la sera con la musica dei Coldplay o dei Muse. Ma scrivo spesso anche su di un quaderno a quadretti, facile da portare in giro, in cui mi appunto le idee veloci.

A & A: Quali sono i tuoi progetti futuri o idee in cantiere? Naturalmente solo se puoi e vuoi renderlo noto ai lettori ^^

Claudia:Idee che mi frullano in testa ce ne sono tante. Ora posso dire che sto correggendo due romanzi molto diversi tra loro. Uno decisamente di fantascienza e molto particolare. L’altro ha a che vedere con Esedion, ma non posso dire di più. Dico invece che ho ripreso in mano la bozza preparatoria che avevo scritto riguardante i fatti accaduti durante l’esplosione del Krakatoa. Molti lettori mi chiedono di raccontare per esteso la storia di Myros. Chissà che non esca il prequel di Esedion…

A & A: Bene con questo è tutto… Ti ringraziamo di cuore per la tua disponibilità Claudia. In bocca al lupo per il tuo lavoro. C’è qualcosa che vorresti ancora aggiungere?

Claudia:Grazie! Vorrei ringraziare te e tutti i blogger che tanto si danno da fare leggendo e scrivendo commenti ai libri degli autori di piccole case editrici. Consentite ai lettori (e io mi metto tra questi) di poter conoscere titoli che altrimenti sfuggirebbero agli amanti della lettura. Dunque un doppio ringraziamento sia come autrice, per avermi concesso questo spazio, sia come lettrice, perché attraverso il tuo blog potrò conoscere nuovi interessanti romanzi.

Grazie mille ancora a te Claudia per le tue bellissime e gentili parole =) sono un orgoglio per chi crea post e spende tempo ad aggiornare e gestire un blog =)

A presto

giovedì 28 luglio 2011

Speciale "Starcrossed" parte 4

Buona giornata a tutti :D
oggi sono qui per proporvi la penultima parte dello speciale che abbiamo creato sul romanzo STARCROSSED di Josephine Angelini




In questa quarta puntata affronteremo la parte tecnologica del romanzo, ovvero vi mostrerò i trailer creati per questo romanzo e un'intervista video pubblicata sul canale YouTube della Giunti Y dove l'autrice ci parla di come è nata l'idea di questo romanzo (il video è stato girato durante la promozione dell'uscita del libro in America).

Partiamo subito con la carrellata di video :D

Le fonti di questi video sono: YouTube e il sito di Josephine Angelini.

Il primo è un trailer inglese :)



Il secondo invece è americano :D



Ecco qui, invece, il video dove l'autrice ci parla di come è nata l'idea di questo romanzo :D




Modo ironico di scoprire un nuovo argomento per il proprio romanzo... dalla disposizione dei libri nella propria libreria...

A presto

mercoledì 27 luglio 2011

W... W... W... Wednesdays (42)

Ciao a tutti :D
eccomi qui con la 40° puntata della rubrica W... W... W... Wednesdays :)




Il banner è stato ricreato da Nasreen, non è il banner originario del blog inglese.

Proviene da un blog inglese di cui trovate il titolo anche all’interno del bannerino che parla dell’iniziativa. In cosa consiste? Sostanzialmente basta rispondere a tre domande.

1) What are you currently reading? Cosa stai leggendo?
2) What did you recently finish reading? Quale libro hai finito di recente?
3) What do you think you’ll read next? Quale libro sarà la tua prossima lettura?

Niente di troppo complicato come potete notare ;)

Cominciamo...

1) What are you currently reading? Cosa stai leggendo?



2) What did you recently finish reading? Quale libro hai finito di recente?






3) What do you think you’ll read next? Quale libro sarà la tua prossima lettura?




A presto,

W... W... W... Wednesdays (42)

Ciao a tutti :D
eccomi qui con la 42° puntata della rubrica W... W... W... Wednesdays :)

Il banner è stato ricreato da Nasreen, non è il banner originario del blog inglese.
Proviene da un blog inglese di cui trovate il titolo anche all’interno del bannerino che parla dell’iniziativa. In cosa consiste? Sostanzialmente basta rispondere a tre domande.

1) What are you currently reading? Cosa stai leggendo?
2) What did you recently finish reading? Quale libro hai finito di recente?
3) What do you think you’ll read next? Quale libro sarà la tua prossima lettura?

Niente di troppo complicato come potete notare ;)

Cominciamo...

1) What are you currently reading? Cosa stai leggendo?

Sto leggendo "Sirene" di Tricia Rayburn.

A diciassette anni, Vanessa ha paura di tutto: del buio, delle altezze, dell’oceano… ma per fortuna Justine, la sorella maggiore, è sempre al suo fianco per proteggerla e incoraggiarla. Finché una notte, Justine si tuffa da una scogliera e il suo corpo senza vita riaffiora a miglia di distanza dalla loro casa di vacanza di Winter Harbor, nel Maine. Vanessa non riesce a convincersi che la morte di Justine sia accidentale, soprattutto dopo aver scoperto quanti segreti nascondesse la sorella che tutti consideravano irreprensibile. Poi anche il ragazzo di Justine sparisce e nello stesso tempo tutta la cittadina di Winter Harbor comincia a contare numerosi uomini affogati, tutti ritrovati con un enigmatico sorriso stampato sulle labbra. Nel giro di poche settimane, Vanessa scoprirà molte cose: come è morta la sorella, le dolcezze e i rischi dell’amore, e qualcosa di sconvolgente sulla propria natura…

2) What did you recently finish reading? Quale libro hai finito di recente?

Ho finito di leggere "Starcrossed" di Josephine Angelini

Helen, timida adolescente di Nantucket, sta quasi per uccidere il ragazzo più attraente dell’isola, Lucas Delos, davanti a tutta la sua classe. L’episodio si rivela essere qualcosa di più di un mero incidente. Helen teme per la sua salute mentale: ha iniziato ad avere incubi di notte e allucinazioni di giorno. Ogni volta che vede Lucas le appaiono tre donne che piangono lacrime di sangue.
Il tentato omicidio porta Helen a scoprire che lei e Lucas non stanno facendo altro che interpretare i ruoli di un’antica tragedia d’amore. Le apparizioni femminili rappresentano infatti le Parche. Helen, come l’omonima Elena di Troia, è destinata a dare inizio alla guerra a causa della sua relazione con Lucas.
I due scoprono sulla loro pelle che i miti non sono leggende.
Ma è giusto o sbagliato stare con il ragazzo che si ama se questo significa mettere in pericolo il resto del mondo? Come si sconfigge il destino?

e "Esedion" di Claudia Tonin

È arrivata l’estate e la scuola è finita. Alex e Sofia iniziano a conoscersi. Sembra una storia d’amore tra adolescenti, come ce ne sono molte, però il destino ha in serbo per loro un’avventura straordinaria. Nella notte stellata di giugno un segno appare nel cielo, ma solo a pochi è concesso il privilegio di scorgerlo. Uno tra tutti sarà chiamato a vigilare sul nostro mondo, ma chi? La scoperta di una civiltà antica e diversa, la chiamata a ricoprire un ruolo che si perpetua nei secoli, la battaglia contro un terribile nemico, saranno questi i compiti che l’Esedion dovrà svolgere per Estreira e per il re di Treso. Alex e Sofia, con l’aiuto di nuovi straordinari amici, dovranno imparare ad usare i poteri nascosti della mente, per riuscire a salvare il nostro mondo e quello nuovo dalla folle brama di potere di Ryan, il traditore. Un grande viaggio che cambierà per sempre il destino dei protagonisti, una scelta che li porterà alla scoperta di se stessi e delle loro capacità.

3) What do you think you’ll read next? Quale libro sarà la tua prossima lettura?

Ancora non lo so ^^

A presto

Segnalazione evento: "Hobbiton XVII"

Ciao a tutti!!
Oggi vi voglio segnalare un evento molto interessante^^


Hobbiton XVII


"Quando il signor Bilbo Baggins di casa Baggins annunziò che avrebbe festeggiato il suo centoundicesimo compleanno con una festa sontuosissima, tutta Hobbiville si mise in agitazione".


Finalmente possiamo ufficializzare luogo e data della Hobbiton 2011! La data è sempre la stessa, e cioè il primo fine settimana di Settembre che quest'anno cade il 2-3-4 ed il luogo è Palombara Sabina, in provincia di Roma.


La manifestazione si svolgerà nelle sale e nel cortile del castello Savelli. Altri particolari ed informazioni verranno inviate in queste settimane, ma vi ricordiamo di seguire sempre sul sito (www.tolkien.it), sul forum e anche su Facebook (http://www.facebook.com/group.php?gid=20596762381&ref=mf), tutte le notizie che verranno inserite.


Ovviamente si accettano volontari per aiutare nella realizzazione, specialmente giovani Uruk!!


Tenete costantemente d'occhio il sito per avere informazioni sempre aggiornate!!
EVENTO SU FACEBOOK (http://www.facebook.com/event.php?eid=169000726498096)


La Società Tolkieniana Italiana bandisce il 1° “Premio Fanyaquenta”, riservato a favole e racconti a fumetti ispirati alle opere di Tolkien. Per maggiori informazioni potete scaricare il bando completo qui: PREMIO FANYAQUENTA (http://www.tolkien.it/news.php?readmore=88)


E quest'anno alla hobbiton ci sarà il Primo Premio Hobbiton Cosplay 2011!!
Per chi fosse interessato può trovare il regolamento completo qui: HOBBITON COSPLAY (http://www.tolkien.it/news.php?readmore=87)

A presto,

martedì 26 luglio 2011

Recensione:"Diario di una trascurabile catastrofe" di Laura Moriarty

Buongiorno a tutti!!
Ecco a Voi la recensione di un libro veramente da non perdere!!

"Diario di una trascurabile catastrofe" di Laura Moriarty

Un divorzio. Un esame. Una tempesta di ghiaccio.
Talvolta la vita accelera per insegnarci a starle dietro.



Casa Editrice: BUR
Pagine: 368
Prezzo: 11.90 Euro
Data di pubblicazione: 29 Giugno 2011

Trama:

Tutti si aspettano qualcosa da Veronica. Tim, che vuole andare a vivere con lei. Suo padre, che insiste perché faccia medicina. Perfino quello psicopatico di Jimmy, che le affida la casa mentre
è via. Tutti contano su di lei, perché è una brava ragazza, assennata e diligente.
Fino a che la vita perfettamente ordinata di Veronica si trasforma di colpo in un campo minato di dubbi: i suoi genitori divorziano da un giorno all’altro dopo ventisei anni di matrimonio, gli esami vanno storti e la voglia di studiare sparisce insieme a quella di rigare dritto. Cos’è? La fine del mondo? Forse sì. O forse è solo l’occasione per imparare che a volte ciò che conta è anche saper infrangere le regole, e avere il coraggio di andarsi a prendere quello che manca. Soprattutto se a mancare è un piccolo extra di felicità.

La mia recensione:

Una pubblicazione perfetta per accompagnare la nostra estate.

Diario di una trascurabile catastrofe è un romanzo fresco, attuale, dallo stile coinvolgente che si fa leggere in pochissimo tempo.

La protagonista di questo romanzo è Veronica, che parla in prima persona, come stesse scrivendo un diario.

Veronica si appresta a seguire il terzo anno di università e la sua vita è simile a quella di tanti giovani: felice quanto basta, senza troppe gioie né dolori.

Ma la sua vita sta per subire una svolta che farà crollare tutte le sue certezze e trascinerà lei e Natalie, sua madre, sull'orlo del baratro.

Una pomeriggio infatti, tornando da un convegno di lavoro il padre troverà “un ospite indesiderato” nel suo letto e ventisei anni di matrimonio andranno in fumo in pochi minuti.

Tutta la famiglia sarà coinvolta nel divorzio ed ognuno reagirà a proprio modo.

Ma Veronica dovrò fare i conti anche con altri problemi come il suo lavoro e soprattutto con il fidanzato, Tim, il rapporto con il quale diventerà sempre più serio.

Ma è davvero questo che desidera Veronica.

E poi dopo una grande discesa c'è sempre una risalita, non bisogna mai arrendersi, bisogna avere il coraggio di affrontare le difficoltà che la vita ci propone e alcune volte bisogna anche rischiare perché solo così facendo si riuscirà a raggiungere la tanto agognata felicità.

Con "Diario di una trascurabile catastrofe" Laura Moriarty fa il suo debutto nel nostro paese e devo dire che ho molto apprezzato il suo modo di scrivere.

Semplice, scorrevole e mai banale la storia di Veronica può essere la storia di ognuno di noi, è facile appassionarsi alle avventure della nostra protagonista e condividere i suoi pensieri.

Pur nella serietà degli argomenti trattati la storia non cade mai nel tragico, gli argomenti sono esposti con una freschezza tutta da gustare, la lettura non è mai pesante e vi è sempre una nota positiva su cui riflettere.

Sicuramente un romanzo che merita di essere letto!

e mezza!!

Diario di una trascurabile catastrofe è il terzo libro di una collana tutta al femminile firmata Bur.

I romanzi precedentemente pubblicati sono:

INSATIABLE di Meg Cabot & APPUNTAMENTO A GLENMARA di Heather Barbieri



La Doppia recensione di Appuntamento a Glenmara

La Doppia recensione di Insatiable














A presto!!

Anteprime by Leggereditore

Salve a tutti :)
oggi sono qui per presentarvi due romanzi che troveremo in libreria a partire dal 28 Luglio pubblicati dalla Leggereditore...

Il primo romanzo di cui vi vorrei parlare è...

LA REGINA DEI DIAMANTI di Linda Howard

Casa editrice: Leggereditore
Pagine: 336
Prezzo: 10,00€
Data di pubblicazione: 28 Luglio
Codice ISBN: 978-88-6508-093-1

Trama:
Bellezza mozzafiato, appassionata di diamanti e di uomini pericolosi, Drea Rousseau si è sempre accontentata di recitare la parte dell’amante sciocca e innocua. Ancora per poco, però, perché da tempo ha in mente un piano ed è arrivato il momento di metterlo in pratica.

Nulla fa sospettare il temibile Rafael Salinas; mai avrebbe potuto immaginare che quell’angelo dagli occhi limpidi è anche un genio telematico, nonché un’abile manipolatrice. Infatti, prima di dissolversi nel nulla, Drea ruba al suo amante due milioni di dollari. Salinas non la lascerà andare senza prima regolare i conti, e mentre la donna cerca di cancellare ogni traccia e riprendere in mano il suo destino, lui assume un killer per ucciderla.

Ma a volte per rinascere bisogna ritrovarsi faccia a faccia con la morte, ed è questo che sta per accadere a Drea. E non solo, perché per tornare a fidarsi degli altri e raccogliere tutte le sue forze, dovrà scendere a patti con l’uomo assoldato per ucciderla, con chi minaccia di conquistarla e legarla a sé per sempre.

Quando la vendetta è l’unica strada verso la libertà, e la posta in gioco si alza ora dopo ora, scendere
a patti con il pericolo sembra l’unica via d’uscita…


Mentre il secondo è...

LA CONCUBINA RUSSA di Kate Furnivall

Casa editrice: Leggereditore
Pagine: 672
Prezzo: 14,00€
Data di pubblicazione: 28 Luglio 2011
Codice ISBN: 978-88-6508-090-0

Trama:
Cina 1928. In una città insidiata da ladri, pericoli e sofferenze di ogni sorta, la giovane Lydia ha dovuto imparare presto a sopravvivere. Proviene da una famiglia dell’aristocrazia russa, esiliata in seguito alla repressione bolscevica. A cinque anni ha visto morire suo padre e da allora il suo cuore è andato in frantumi. Ma Lydia non ha tempo per volgersi al passato, sua madre ha bisogno di lei e farà di tutto per assicurarle una vita dignitosa,persino commettere piccoli furti.

È durante una delle sue uscite in cerca di fortuna che incontra il giovane Chang An Lo. Fra i due è amore a prima vista, è come se si fossero riconosciuti nella solitudine terribile che li sovrasta. Tuttavia, la loro complicità li spingerà a introdursi in luoghi in cui non avrebbero mai dovuto avvicinarsi: quelli delle lotte di potere fra comunisti e nazionalisti.

Nonostante tutto sembri ostacolarli, in un’epoca in cui l’amore sembra la scelta meno indicata, Lydia e Chang non sono in grado di ignorare un sentimento che mostra loro, forse per la prima volta, una promessa di felicità.

Questo romanzo è il primo della trilogia *Russian Concubine*
1. LA CONCUBINA RUSSA
2. The Concubine's Secret (The Girl from Junchow)
3. The Jewel of St Petersburg

Che ne pensate? A me attira molto il libro della Howard :)

A presto

lunedì 25 luglio 2011

ScopriScambiaScarta (39)

Ciao a tutti voi,
eccomi qui con la 39° puntata della rubrica “ScopriScambiaScarta”.

Una rubrica in cooperazione con l'admin del blog SOGNANDO LEGGENDO, Nasreen che saluto :D

L’idea è partita dalla rubrica W…W…W…Wednesdays che entrambe puntualmente ogni mercoledì proponiamo nei nostri blog.
Ci sembrava carino e interessante creare una rubrica interamente italiana e da questa idea è nata la rubrica

Il bel bannerino che vedete qui sopra e rappresenta la nuova rubrica è stato fatto da Methos, una vera artista ^^ grazie mille tesoro =)
In cosa consiste questa rubrica?

Allora… in questa rubrica riguarda le tre parole che compongono il titolo della rubrica.

Scopri: parleremo di libri che abbiamo scoperto durante la settimana, pubblicati in questi anni o nel passato, possono essere anche delle anteprime di libri di prossima uscita.

Scambia: qui parleremo dei libri che abbiamo scambiato con altre persone, di libri che ci sono stati prestati, di libri presi in biblioteca (io ne ho una sfilza XD) oppure in caso non ci siano di libri comprati durante la settimana ^^

Scarta: in questa parte invece parleremo di libri che, dopo averli letti, abbiamo deciso di scartare o sconsigliare ai nostri lettori e lettrici e spiegandone le ragioni. (Perfette malelingue e molte volte le più belle anche da scrivere :D naturalmente potremo sconsigliare anche libri già recensiti e quindi vi lasceremo i link dove poter vedere nel dettaglio la recensione).

Incominciamo.

Scopri: questa settimana ho scoperto tramite uno scambio "Profezia di mezza estate" di Jennifer Ashley.

Inghilterra, 1819

Quando il bellissimo Principe Damien Augustus Frederic di Nevgaria si presenta ad Ashborn Manor chiedendole di sposarlo e di seguirlo nel suo lontano regno, Lady Penelope Trask pensa di essere finita in una delle fiabe che raccoglie e traduce. Secondo un'antica profezia, infatti, solo quando il principe si unirà in matrimonio con la signora di Ashborn Manor, Nevgaria tornerà a prosperare. Benché incredula, Penelope non può negare di essere attratta da quell'uomo singolare dal delizioso accento straniero, e così si trova coinvolta suo malgrado in avvenimenti insoliti, magici incontri e pericolosi agguati che rischiano di impedire le nozze con l'affascinante Damien, fissate per il giorno di mezza estate.

Scambia: niente scambi per ora :) ma è solo lunedì :D

Scarta: questa settimana sembra tutto ok ^___^

A presto

Recensione: "La luce della luna di Nagai Kafu"

Ciao a tutti!!
Oggi vi propongo la mia recensione di:

La luce della luna di Nagai Kafu


Casa Editrice: Castelvecchi Editore
Pagine: 223
Prezzo: 16.00 Euro
Data di pubblicazione. Luglio 2011
ISBN:9788876155932

Trama:

Komayo ha soltanto venticinque anni quando, rimasta vedova, decide di abbandonare la campagna giapponese per tornare a Tokio, la citta dove, regina del quartiere del piacere, aveva trascorso la sua adolescenza apprendendo le sublimi arti delle geishe.
Quel tempo che ora le appare lontano è in realtà vicinissimo, perchè nella capitale imperiale c'è chi, come Yoshioka, non si è mai dimenticato delle ore trascorse con lei.
Il cuore di Komayo, però, non è rimasto prigioniero del passato.
Al contrario, mentre le tentazioni del "mondo fluttuante" incombono, Komayo incontra Segawa, un giovane attore.
Confondere l'amore con il piacere diventa facile.
Ma la grazie di Komayo, pallida come la luce della luna che rischiara le sue notti, diventa il desiderio proibito di un cliente particolare: un uomo conosciuto semplicemente con l'inquietante nome di "Mostro marino".
Il terzo amante di una storia di intense passioni e pericolose rivalità, un capolavoro della letteratura giapponese dedicato alla vita di una geisha, la figura più magica e misteriosa dell'immaginario orientale.

La mia recensione:

Leggendo “La luce della luna” mi sono ritrovata immersa nel Giappone di inizio secolo.

Tra atmosfere da sogno, scenari suggestivi e l'intramontabile fascino orientale, Nagai Kafu ci conduce nel mondo delle geishe, un mondo tanto attraente quanto perennemente celato da un velo di mistero.

La protagonista di questo romanzo è Masaki Koma, in arte Komayo.

Komayo dopo essere stata riscattata dal lavoro di geisha ed essersi sposata si ritrova improvvisamente vedova e non essendo in buoni rapporti con la famiglia del marito ed avendo perso la sua rimane abbandonata a se stessa.

Così all'età di ventisei anni sceglie di ritornare a fare la geisha.

Una sera per caso incontra un suo vecchio cliente Yoshioka, e tra i due nascerà un nuovo feeling ma purtroppo non sempre ciò che si crede amore lo è.

Yoshioka diventerà il danna di Komayo, ovvero colui che si occupa di tutte le spese di una geisha.

In poco tempo Komayo intreccerà una relazione oltre che con il suo danna anche con un attore di teatro, Segawa, e con un altro personaggio misterioso chiamato “mostro marino”, che non verrà molto approfondito nel corso della trama e il suo ruolo rimarrà un pò sospeso tra le righe...

Senza accorgersene Komayo farà soffrire molte persone e allo stesso tempo sarà anche Lei vittima dei dolori dell'amore.

Komayo non è una protagonista semplice, durante la lettura a volte l'ho amata e a volte l'ho odiata.

Dal carattere deciso e forte inizialmente grazie alla sua determinazione riesce subito ad imporsi sulla scena e a farsi un nome.

Komayo è un personaggio reale, nei suoi atteggiamenti, a volte anche cinici e volti a guadagnare sempre più fama e più denaro, non c'è traccia dell'eroina debole o stereotipata che sempre più spesso trova spazio nei romanzi d'oggi.

Ed in questo torniamo a parlare del nostro autore, che ha ambietato la storia ai suoi tempi, tempi ormai passati, dove il teatro veniva sostituito dal cinema e sempre più spesso l'arte veniva intrapresa esclusivamente per guadagnare e non per dare anima alla propria passione.

Sono gli anni venti-trenta del XX secolo e il mondo è spinto verso la modernità, anche i luoghi tranquilli, le case con i giardini perfetti vengono abbandonati per le caotiche cittadine.

E in tutto il racconto troviamo una velata protesta contro quest'avanzare della modernità espressa dal personaggio di Kurayama, uno scrittore, che altri non è che la rappresentazione dell'autore stesso che come usavano una volta gli artisti, si è “autoritratto” nella sua opera.

Devo dire che lo stile di Nagai Kafu mi è molto piaciuto, uno stile semplice e delicato.

Per tutto il romanzo si ha come l'impressione di essere nascosti dietro un sipario, e vedere svolgersi la scena come nascosta dietro un velo.

Pur descrivendo la vita e le abitudini di Komayo, una geisha, e delle sue compagne, la lettura non sfocia mai in descrizioni esplicite, anzi, ciò che importa allo scrittore è trasmettere gli stati d'animo di queste donne e come la loro vita poteva passare in un attimo, per il capriccio degli uomini, dall'idillio all'inferno.

E come già detto oltre al mondo delle geishe ritroviamo anche la situazione sociale dell'epoca, i declini e gli svuluppi.

Insomma un romanzo che gli amanti della terra del Sol Levante ma anche tutti coloro che vogliono leggere un buon romanzo, dal profumo antico, non potranno lasciarsi sfuggire!

e mezza!!

A presto,

ScopriScambiaScarta (39)

Ciao a tutti voi,
eccomi qui con la 39° puntata della rubrica “ScopriScambiaScarta”.

Una rubrica in cooperazione con l'admin del blog SOGNANDO LEGGENDO, Nasreen che saluto :D

L’idea è partita dalla rubrica W…W…W…Wednesdays che entrambe puntualmente ogni mercoledì proponiamo nei nostri blog.
Ci sembrava carino e interessante creare una rubrica interamente italiana e da questa idea è nata la rubrica

Il bel bannerino che vedete qui sopra e rappresenta la nuova rubrica è stato fatto da Methos, una vera artista ^^ grazie mille tesoro =)
In cosa consiste questa rubrica?

Allora… in questa rubrica riguarda le tre parole che compongono il titolo della rubrica.

Scopri: parleremo di libri che abbiamo scoperto durante la settimana, pubblicati in questi anni o nel passato, possono essere anche delle anteprime di libri di prossima uscita.

Scambia: qui parleremo dei libri che abbiamo scambiato con altre persone, di libri che ci sono stati prestati, di libri presi in biblioteca (io ne ho una sfilza XD) oppure in caso non ci siano di libri comprati durante la settimana ^^

Scarta: in questa parte invece parleremo di libri che, dopo averli letti, abbiamo deciso di scartare o sconsigliare ai nostri lettori e lettrici e spiegandone le ragioni. (Perfette malelingue e molte volte le più belle anche da scrivere :D naturalmente potremo sconsigliare anche libri già recensiti e quindi vi lasceremo i link dove poter vedere nel dettaglio la recensione).

Incominciamo:

Scopri: di recente ho scoperto questo libro:

Sissi: la regina delle Dolomiti di Licia Campi Pezzi

"Sulle cime più alte e solitarie io riesco a respirare più liberamente, mentre altri si sentirebbero perduti". In queste parole, c'è molto del carattere di Elisabetta d'Austria, che tutti ricordano come Sissi: la fuga dal mondo, l'inquietudine, l'insopprimibile bisogno di sentirsi diversa dagli altri. I soggiorni meranesi del 1870-72 videro protagonista una donna sportiva e al culmine della sua bellezza, che già sentiva come una minaccia l'avanzare del tempo. Tra i monti del Trentino-Alto Adige Sissi cercava innanzitutto la quiete. La trovò, ma il suo desiderio di evadere si dimostrò più forte e per diciassette anni rimase lontana da questa regione. Ricomparve solo nel 1889, dopo aver visitato quasi tutta l'Europa, invecchiata, ammalata e distrutta dal più grande dei dolori: il suicidio del figlio Rodolfo. Il Tirolo si rivelò ancora una volta un rifugio accogliente e Sissi decide di tornarvi in altre due occasioni, nel 1894 e nel 1897, soggiornando a Madonna di Campiglio e al lago di Carezza, località turistiche che devono in parte a lei la loro fama successiva. Un anno dopo, venne uccisa a Ginevra da un anarchico italiano e per lei, che desiderava diventare invisibile agli occhi del mondo, si prepara l'immortalità. Questo libro accompagna il lettore in un affascinante viaggio nel tempo, seguendo le "tracce" di Sissi in Trentino Alto Adige e in tutta Europa e analizza le ragioni del perdurare di un mito che pare destinato a non morire mai.

Scambia e scarta: Nulla questa settimana^^

A presto,

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?