neve

domenica 31 marzo 2013

Recensione: Uno splendido disastro di Jamie McGuire

Buonasera a tutti!! 
Finiamo questa giornata di Pasqua con la recensione di un libro molto discusso.... 
Uno splendido disastro di Jamie McGuire

Casa Editrice: Garzanti
Pagine: 340 c.ca

Prezzo: 16.40€

Data di pubblicazione: 28 Febbraio 2013
Trama:

 Camicetta immacolata e coda di cavallo. Abby Abernathy sembra la classica ragazza timida e studiosa. Ma in realtà è una ragazza in fuga. In fuga dal suo passato, dalla sua famiglia, da un padre in cui ha smesso di credere. E ora che è arrivata alla Eastern University per il primo anno di università, ha tutta l’intenzione di dimenticare la sua vecchia vita e ricominciare da capo.
Travis Maddox di notte guida troppo veloce sulla sua moto, ha una compagna diversa per ogni festa e attacca briga con molta facilità. Dietro di sé ha una scia di adoratrici disposte a tutto per un suo bacio.
 C’è una definizione per quelli come lui: Travis è il ragazzo sbagliato.
 Abby lo capisce subito appena i suoi occhi incontrano quelli profondi di lui e sente uno strano nodo allo stomaco: Travis rappresenta tutto ciò da cui ha solennemente giurato di stare lontana. Ma lei no, non ci cadrà come tutte, lei sa quello che deve fare, quel ragazzo porta solo guai. Ma quando, a causa di una scommessa fatta per gioco, i due si ritrovano a dover condividere lo stesso tetto per trenta giorni, Travis dimostra un’inaspettata mistura di dolcezza e passionalità. Solo lui è in grado di leggere fino in fondo all’anima tormentata di Abby e capire cosa si nasconde dietro i suoi silenzi. Solo lui è in grado di dare una casa al cuore sempre in fuga della ragazza. Ma Abby ha troppa paura di affidargli la chiave per il suo ultimo e più profondo segreto…

 La mia recensione:
 

Uno splendido disastro” di Jamie McGuire è uno di quei libri che ti fanno sognare ad occhi aperti, innamorare dei loro personaggi, bramando un giorno di poterli incontrare.

La storia in sé non ha nulla di particolare, è una storia d'amore tra due ragazzi dalle vite travagliate che nella loro unione riescono a trovare il vero senso della vita.
Ma forse proprio per la sua semplicità il romanzo appassiona, fa gioire con i protagonisti, ti fa arrabbiare per le loro scelte e ti fa desiderare di essere lì con loro per farli ragionare.

Abby Abernathy e Travis Maddox sono i protagonisti, due ragazzi in fuga dal loro passato che si nascondono dietro a delle facciate.
Travis dietro quella del cattivo ragazzo, mentre Abby ha scelto quella della ragazza ordinaria, per sfuggire gli sguardi degli altri.

Un giorno per caso i due si incontreranno in un incontro di boxe clandestino e da quel momento Travis non avrà occhi che per Abby, soprannominata da subito Pigeon.
Inizialmente la ragazza cercherà di allontanare in tutti i modi Travis,che vanta la reputazione di avere una ragazza a notte e soprattutto perchè le ricorda qualcuno di molto familiare...

Ma le loro anime sono come calamite, inutile resistere per cui Abby proporrà a Trav un compromesso, diventare amici, aiutarsi nella preparazione degli esami universitari e uscire insieme ai loro amici America e Shepley.
Tutto sembra procedere come accordo, anche se nell'aria tra i due non si respira certamente profumo di casta amicizia.

Una scommessa persa da Abby e vinta da Travis decreterà l'inizio della parte più bella del romanzo, la loro convivenza forzata per un mese e l'immancabile nascita di un dolce sentimento.
Ma Travis e Pigeon non sono ragazzi nella media, i loro comportamenti sono estremi e, come dice una nota canzone, il loro amore è come una camera a gas.
Un amore travolgente, possessivo, esagerato, quell'amore che ti toglie il fiato, autodistruttivo quasi ma perfetto per loro.

Devo dire che sono stata veramente male per loro durante la lettura, un amore così è bellissimo ma al tempo stesso impossibile, o quasi.
Un romanzo che dovete leggere, “Uno splendido disastro” è uno di quei libri che o si amano o si odiano, non ci sono vie di mezzo.
Come i suoi protagonisti.

La caratterizzazione dei personaggi è veramente ben fatta, ho amato Travis, un ragazzo veramente dal cuore d'oro mentre Abby è un personaggio un po' ambiguo, presentata come una ragazza dal carattere calmo e tranquillo si rivelerà anche lei l'opposto, ma in modo diverso da Travis, se infatti quest'ultimo mostra subito il proprio carattere, lui è così, prendere o lasciare, Abby è più complicata, va a momenti.
E poi fa soffrire tantissimo Travis per la sua indecisione.
Devo dire che anche a fine romanzo non l'ho perfettamente inquadrata.
E per questo aspetto il seguito.

Uno splendido disastro” infatti è il primo libro di una duologia, in questo primo romanzo abbiamo seguito la storia da parte di Abby mentre nel secondo ripercorreremo la vicenda dal punto di vista di Travis, e quindi spero proprio, attraverso i suoi occhi, di capire finalmente Abby.

Parallela alla loro storia seguiamo inoltre quella di America, migliore amica di Abby e del suo fidanzato Shepley, cugino e coinquilino di Travis.
Loro rappresentano la normalità, un punto fermo per gli alti e bassi dei i due protagonisti.
Dei personaggi veramente adorabili, che con il loro carattere complementare a quello di Travis e Abby danno un po' di respiro al ritmo adrenalinico della trama.

Lo stile di Jamie McGuire è semplice, d'impatto e molto coinvolgente.
Unica nota stonata per quanto mi riguarda è stato il finale, forse veramente eccessivo anche per due “fuori di testa” come Pidge e Trav.

    

A presto!!


Buona Pasqua a tutti.... + sveliamo il libro misterioso

Buongiorno a tutti utenti del blog,
lettori attivi o meno,
lettori fissi o lettori capitati per caso sul blog...

Oggi, in questa giornata, siamo qui a farvi i nostri migliori auguri di una serena Pasqua che la possiate trascorrere nel migliore nei modi con le persone che più amate o in piena serenità con voi stessi =)

Buona Pasqua anche, a chi come Arianna, lavorerà a Pasqua con il sorriso sulle labbra per rendere questa giornata un momento felice e gioioso per le persone che ci circondano =)

Grazie come sempre dei vostri commenti (pochini, ma speriamo che in futuro aumentino), del vostro starci accanto e seguirci anche quando ci facciamo sentire un po' meno...


Con questo è tutto direi ^_____^

A presto














Eh? Mi sono scordata qualcosa dici, coniglietto? E cosa?

Mah... io non ricordo u.u glielo dici tu, va bene?

Care lettrici e lettori, dato che il soggetto qui accanto a me, si è scordata bellamente di dirvelo...

*occhiata maligna rivolta al coniglietto*

Ehm... come dicevo... Sono il Coniglietto Pasquale che avete conosciuto nello scorso post (qui) e come promesso eccomi qui a presentarvi il libro che vi ho portato in regalo...

Complimenti a chi aveva indovinato ;) E mi spiace Emy non posso venire con te *w*, ma ti mando tante coccole affettuose

*le admin del blog alzano gli occhi al cielo dopo questa sceneggiata*...

E il libro misterioso è...



Alla prossima dal vostro Coniglietto Preferito ;)


sabato 30 marzo 2013

Nuove uscite!!!

Perduta di Kristina Ohlsson
Casa editrice: Piemme
Pagine: 490
Prezzo: 18,50 €

Trama:
 In un sobborgo di Stoccolma, al limitare del bosco, l'infallibile fiuto di un pastore tedesco restituisce il corpo fatto a pezzi di una ragazza.
Il cadavere appartiene a Rebecca Trolle, una studentessa scomparsa due anni prima. La squadra di polizia di Alex Recht riapre il caso.
La tesi di laurea della ragazza era dedicata alla scrittrice per l'infanzia Thea Aldrin, ormai chiusa in un ostinato silenzio perché accusata dell'omicidio del marito e del figlio, e di aver pubblicato sotto pseudonimo due romanzi dal contenuto violento e pornografico. Dagli interrogatori emergono alcuni dettagli inquietanti che riportano alla scrittrice: uno snuff-movie degli anni Sessanta e un esclusivo gruppo cinematografico di cinque membri, tra cui Thea e il marito.
Il ritrovamento di nuovi corpi lega la catena di omicidi al club cinefilo.
Sconvolgente la verità rivelata dal mosaico delle indagini: una fitta rete di inganni, coperture e false identità.


La notte non dimentica di Pamela Hartshorne

Casa Editrice: Nord
Pagine: 394
Prezzo: 17.60 €

Trama:
Una seconda occasione. Per Grace, ricevere in eredità quella grande casa nella tranquilla cittadina di York, lambita dalle limpide acque di un fiume, è un segno del destino, la possibilità di lasciarsi alle spalle le ombre del passato e di ricominciare a vivere. E i primi giorni scorrono sereni, scanditi da piccole faccende quotidiane. Poi, d’un tratto, qualcosa cambia.  
Più passa il tempo, più Grace si sente inquieta. Prima sono le mele: appaiono nei posti più impensati – nei cassetti della biancheria o sotto il cuscino del letto – e scompaiono altrettanto misteriosamente. Quindi iniziano i sogni, così vividi da sembrare reali. Sogni in cui Grace è un’ingenua fanciulla che vive nel XVI secolo e su cui incombe, inesorabile, una minaccia mortale. Nel sogno, il suo nome è Hawise…
1577. È un rischio, lei lo sa bene. Le ragazze in età da marito non dovrebbero dare appuntamento agli uomini sulla riva del fiume. Ma lei non ha nulla da temere. Francis è un uomo gentile e premuroso, che mai le farebbe del male. Tuttavia, quando si ritrova stesa sul prato umido, avvolta dall’odore pungente delle mele, lei capisce di aver commesso un terribile errore. Il suo nome è Hawise…
Come una tela in cui sono intrecciati con magistrale abilità ricordi, misteri ed emozioni, La notte non dimentica racconta la storia di due donne lontane nel tempo eppure sorprendentemente vicine, creando un gioco di specchi che rivela come solo imparando dagli errori del passato è possibile cogliere ciò che il futuro ci offre.

Fresco sulle labbra, fuoco nel cuore di Hanan al-Shaykh
Casa editrice: Piemme
Pagine: 364  
Prezzo: 17,50 €

Trama:
 Su un volo diretto da Dubai a Londra, si incontrano Lamis, una fragile e affascinante donna irachena da poco divorziata; Amira, una prostituta d’alto bordo marocchina; Samir, un travestito libanese con scimmietta al seguito e Nicholas, un inglese esperto di antiquariato islamico che lavora per Sotheby’s.
A intrecciare i loro destini è il caso, ma a unirli molto più profondamente è la ricerca della libertà e di un senso di appartenenza nella metropoli inglese, grande protagonista sulla scena del romanzo e facile fonte di illusioni e altrettante delusioni.
In una Londra dove la possibilità di rifarsi una vita è reale tanto quanto il rischio di sentirsi sempre estranei, saranno l’amicizia e l’amore a legare e sostenere l’insolito quartetto, con esiti inaspettati e a tratti esilaranti. 


A presto!!
 


giovedì 28 marzo 2013

Recensione "I fantasmi della notte" di Jeaniene Frost

Buongiorno a tutti =)
eccomi qui con voi per parlarvi di un romanzo uscito da un po' di tempo e che aspettava da altrettanto tempo un buco di tempo della sua lettrice per poter essere presentato sul blog ;)

Sto parlando di...

I FANTASMI DELLA NOTTE di Jeaniene Frost

Casa Editrice: Fanucci Editore
Collana: Tif-Extra
Pagine: 304
Prezzo: 12,90€
Data di pubblicazione: 17/01/2013

Codice ISBN: 9788834721254

Aggiungi la scheda di questo romanzo nella tua libreria o wish list su aNobii.com oppure su Goodreads.com

Trama:
La guerra nell’aldilà è stata sventata, il pericolo è scampato, e ora Cat Crawfield vorrebbe soltanto un po’ di tempo da trascorrere con Bones, il suo affascinante marito vampiro. Ma per la Mietitrice Rossa non esiste riposo: il dono che le ha conferito la regina dei ghoul di New Orleans non le risparmia nuove e difficili battaglie, e questa volta si dovrà scontrare con uno spirito di straordinaria malvagità. Con il supporto di Bones, Cat accetta di aiutare un’amica di Fabian, un fantasma di nome Elisabeth, bruciata sul rogo secoli prima da un fanatico religioso: Heinrich Kramer. Al tempo Kramer era un cacciatore di streghe, ma ora è un’ombra spietata e sanguinaria che ogni notte di Halloween assume sembianze umane per torturare donne innocenti prima di bruciarle vive. Cat e Bones sono determinati a salvare Elisabeth e rispedire per sempre Kramer nell’aldilà, ma com’è possibile uccidere qualcuno che è già morto? Sono disposti a rischiare il tutto per tutto, anche se sanno bene che un solo passo falso potrebbe essere loro letale...

I fantasmi della notte è il nuovo romanzo della serie The Night Huntress, un successo editoriale che ha conquistato migliaia di lettori anche in Italia!

La mia recensione:

*EVITATE DI LEGGERE LA SEGUENTE RECENSIONE SE NON AVETE LETTO I PRECEDENTI DELLA SERIE*

Eccoci qui finalmente con una nuova ed entusiasmante avventura dei nostri amati Bones e Cat...

Se vi ricordate bene alla fine dello scorso romanzo, I sussurri della notte, avevamo lasciato Cat triste per la morte dello Zio Don, solo che grazie ai suoi poteri, ottenuti bevendo il sangue di Marie, riesce a vederlo sottoforma di fantasma...

"Donald Bartholomew Williams, riporta qui il tuo culo, adesso!"

Nota dolce di questa situazione è che lo Zio decide di aspettare di avere la conferma da Bones che la proteggerà sempre da ogni pericolo e allora Don decide che ora può realmente andarsene e lasciare questo mondo...

"Una parte di me voleva gettargli le braccia al collo, mentre un'altra voleva scuoterlo fino a fargli battere i denti. Avrebbe dovuto parlarmi e non restarsene appostato nell'oscurità, giocando a fare il fantasma che fa cucù! Ovviamente, malgrado i miei impulsi contrastanti, ormai non potevo né scuoterlo né abbracciarlo. Le mie mani sarebbero scivolate, attraversando la sua nuova forma diafana e, d'altro canto, mio zio non poteva più toccare niente, o nessuno, che fosse corporeo. Quindi tutto quello che potevo fare era rimanere a fissarlo, combattendo confusione, gioia e incredulità mescolate con una certa irritazione per il suo inganno. 
«Hai intenzione di dire qualcosa?» gli chiesi alla fine.
Il suo sguardo grigio guizzò qualche metro dietro di me. Non avevo bisogno di girarmi per sapere che Bones era apparso alle mie spalle. Da quando mi aveva trasformata da mezzosangue a vampiro vero e proprio, riuscivo a sentirlo, come se le nostre aure fossero intrecciate in modo soprannaturale. 
E probabilmente lo erano, supponevo. Ancora non conoscevo pienamente la natura del legame tra i vampiri e i loro creatori. Sapevo soltanto che esisteva e che era potente. A meno che Bones non si proteggesse, potevo percepire i suoi sentimenti, come fossero un flusso ininterrotto che scorreva nella mia anima. 
Ecco perché sapevo che Bones era molto più controllato di me. Il suo iniziale sconcerto alla scoperta che Don era diventato un fantasma aveva lasciato il posto a una prudente contemplazione. Io, d'altro canto, sentivo ancora le mie emozioni come un vortice. 
«Lei è al sicuro, lo vedi» dichiarò Bones, con un accento inglese che tingeva le sue parole. «Abbiamo fermato Apollyon, quindi ghoul e vampiri sono di nuovo in pace. Puoi andare sereno. Va tutto bene.» [...]
Sbattei le palpebre per scacciare l'improvvisa umidità nei miei occhi. «Ha ragione» dissi, con voce gracchiante. «Ti vorrò sempre bene e mi mancherai sempre, ma tu sei... Dovresti essere da qualche altra parte, vero?» 
Mio zio ci guardò entrambi, con espressione seria. Sebbene in realtà non avesse più i polmoni, sembrò che si fosse lasciato sfuggire un profondo sospiro di sollievo. 
«Addio, Cat» disse, le prime parole che aveva pronunciato dal giorno in cui era morto. Poi l'aria intorno a lui divenne nebbiosa, appannando i suoi tratti e oscurando il suo profilo. Cercai la mano di Bones e sentii le sue dita forti chiudersi intorno alle mie, con una stretta confortante. Se non altro Don non stava soffrendo come l'ultima volta che gli avevo detto addio. Tentai di sorridere, mentre l'immagine di mio zio sbiadiva completamente, ma il dolore mi colpì con una nuova ondata. Sapere che se ne stava andando nel luogo a cui apparteneva non significava far svanire il dolore di perderlo. 
Dopo che Don fu scomparso, Bones aspettò parecchi istanti prima di girarsi verso di me."

Solo che qualcosa non va per il verso giusto visto che...

"«Oh, merda» mormorai. Mentre Bones stava parlando, Don comparve alle sue spalle. Un furibondo cipiglio incupiva i lineamenti di mio zio, che agitava le braccia in un'insolita dimostrazione di sconcerto. «Qualcuno vuole spiegarmi perché diavolo sembra che sia incapace di andarmene?»" 

Ebbene si alla schiera dei fantasmi che seguono Cat continuamente si aggiunge anche quello di Don che non è molto contento di questo, o almeno non lo da a vedere...

C'è da notare un'altra cosa però... il titolo del romanzo... I Fantasmi della notte... si, avete capito bene... il problema in questo romanzo sarà dato proprio da un fantasma, ma non da uno qualunque bensi da Heinrich Kramer, un antico cacciatore di streghe che ora non è altri che un fantasma molto pericoloso e l'autore del romanzo Malleus Maleficarum, Il martello delle streghe. Infatti nella notte di Halloween diventa corporeo, solo per quella notte, e si aggira indisturbato per le città a tormentare donne, prima attraverso sogni e apparizioni orride e poi alla fine di tutto bruciandole vive come si faceva nel passato per uccidere le streghe...

A mettere in guardia Cat e a chiederle aiuto per uccidere Heinrich sarà un fantasma di nome Elisabeth, un'amica di Fabian, definita dagli altri fantasmi come una "paria", perchè ha deciso di uccidere un altro fantasma.

Decisa ad aiutare Elisabeth, Cat cercherà in tutti i modi di trovare le donne che Kramer ha deciso di torturare fino allo sfinimento, solitamente tre e cercare il suo aiutante per bloccarlo prima che trovi il modo di aiutare il fantasma a compiere il suo piano malefico.

Nel frattempo Don cercherà in tutti i modi di scoprire quante più informazioni possibili su Jason Madison, il nuovo consulente operativo della azienda creata da Don e che fino a poco tempo dopo la sua morte gestiva Tate.

Avventura, mistero, adrenalina a gogo, paura e incontri ravvicinati con il male sotto forma di fantasma... ecco cosa ci si aspetta da questo romanzo e vi assicuro che non si rimane per niente delusi.
Come sempre il romanzo è scorrevole, avvincente e i personaggi più vivi che mai attraverso le pagine del romanzo... Non vedo l'ora di leggere altri romanzi di questa amata serie!! Ma prima ancora voglio leggere lo spin-off dedicato a Vlad... almeno da parte mia =P



*Night Huntress Series*
1. La cacciatrice della notte
2. La regina della notte
3. L'urlo della notte
4. L'odore della notte
5. I sussurri della notte (qui la mia recensione)
6. I FANTASMI DELLA NOTTE
+ altri 3 romanzi a seguire,
(la saga è composta interamente da 9 libri)

*Night Huntress World Books Series*
(spin off libri autoconclusivi e autonomi)
1. Crepuscolo Cremisi (First Drop of Crimson - su Spade)
2. Il bacio eterno dell'oscurità (Eternal Kiss of Darkness, 2010 - su Mencheres) (qui la mia recensione)


L'autrice

Jeaniene Frost vive in Florida con suo marito e il loro cane. Di sé le piace dire che, nonostante non sia un vampiro, ha la pelle molto chiara, adora vestirsi di nero e dormire di giorno. Fanucci Editore ha già pubblicato La cacciatrice della notte nel 2010, La regina della notte, L'urlo della notte e L'odore della notte nel 2011, e I sussurri della notte nel 2012, I fantasmi della notte è il sesto volume della serie Night Huntress. I romanzi di Jeaniene Frost sono stabilmente ai vertici della classifica del New York Times.


A presto

mercoledì 27 marzo 2013

Giftaway Pasquale

Buonasera a tutti,
questa sera sia qui in compagnia del caro Coniglietto Pasquale... si lo sappiamo, non è ancora Pasqua, ma il nostro bel Coniglietto ci ha portato un regalo a sorpresa tra le uova del suo cestino e noi vorremmo proporvi questo dono come nostro regalo di Buona Pasqua e buone letture -___^

Che ne pensate? Vi va l'idea?


Ecco qui allora il regalo che il nostro coniglietto ci ha portato...



Vi piace? xD
Dai ragazze e ragazzi ^^ non potevamo certo scoprirvi così il regalo in anticipo... dopotutto che regalo è se si già cosa c'è dentro... dov'è il bello della sorpresa?

Ma tranquilli ^^ ora vi diamo un indizio sul romanzo che vi vogliamo far vincere e poi nel giorno di Pasqua, apriremo il nostro regalo per mostrarvi cosa contiene ^____^
Perchè non provate comunque voi a scoprire di che si tratta?

Sei goccie di un liquido 
rosso come il sangue.
Eterno come il bacio
del vero amore.

Le regole!!!

Obbligatorie:
1. Essere lettori fissi (follower) del blog... Lettori pubblici!! Occhio che controlliamo!
2. Commentare questo post con il vostro nick, indirizzo mail a cui potremo contattarvi e un paio di frasi di senso compiuto (non basta "partecipo!!" ampliate il vostro commento, magari tentando di indovinare che libro si nasconde nel pacco)

Facoltative:
3. Potete inserire massimo 2 link delle condivisioni di questo post sui vari social network

Il Giveaway parte il 27/03/2013 alle 23.00 e finirà il  03/04/2013 alle 23.59

Il vincitore o vincitrice sarà avvisato tramite mail della vittoria.

In bocca al lupo a tutti!!!

 

martedì 26 marzo 2013

Recensione: Amore Orgoglio e Pregiudizio di Giorgi, Randazzo e Gianinetto

Amore Orgoglio e Pregiudizio di Giorgi, Randazzo e Gianinetto


Casa Editrice: Emma Books
Formato ebook
Pagine (lunghezza stampa): 106
Prezzo listino: EUR 2,99
Data di pubblicazione: 28/01/2013
In vendita su Amazon, Bookrepublic e tutti i principali ebook store italiani

Trama
In occasione del bicentenario di Orgoglio e Pregiudizio, tre autrici ci raccontano tre storie d’amore diverse, ma con qualcosa in comune: sono tutte ispirate (più o meno liberamente) al grande romanzo di Jane Austen, che compie ben duecento anni, ma non li dimostra affatto. Tre racconti, dunque, e tre protagonisti: Gemma, scrittrice di romance che, invitata a Chawton per le celebrazioni in onore di Orgoglio e Pregiudizio, conosce l’arrogante Mr Alexander nel racconto First Impressions di Viviana Giorgi; William, figlio di Darcy e Lizzy, innamorato di Erin, nel racconto di Laura Randazzo Per onore e per amore; e infine Katherine che, nel racconto Negli occhi del drago di Paola Gianinetto, disprezza, ma è anche attratta dal bellissimo e ricchissimo Edward. Tre storie d’amore da non perdere per immergersi nelle atmosfere “austeniane” e lasciarsi trasportare dall’immaginazione. Perché, come dice Mr Darcy: «L’immaginazione femminile è velocissima: balza in un attimo dall’ammirazione all’amore, dall’amore al matrimonio». Casa Editrice: Emma Books (www.emmabooks.com/)

La mia recensione:

In occasione del bicentenario di Orgoglio e Pregiudizio la Emma Books ha pubblicato questo ebook che comprende tre racconti tutti ispirati al famoso romanzo Austeniano.
Essendo Jane Austen una delle la mie autrici preferite non potevo lasciarmelo sfuggire!

Il primo racconto, scritto dall'autrice Viviana Giorgi si intitola "Prime Impressioni", rievocando già nel titolo Orgoglio e Pregiudizio.
Il racconto è ambientato a Chawton dove la protagonista Gemma, una scrittrice, si reca per presentare il suo libro in onore proprio del bicentanerio di O&P.
Lì la giovane si imbatterà nel fascinoso professore Alexander e tra loro si ripeterà la storia di Elisabeth e Darcy.
Il tutto però reinterpretato in chiave ironica, un vero e proprio mini romanzo Chic lit.
La lettura scorre veloce e ovviamente i risvolti della vicenda sono prevedibili ma simpatici.
Ciò che ho apprezzato sono state le descrizioni, mai noiose, che riescono a farti entrare nell'atmosfera del libro e nei luoghi visitati dalla protagonista mentre un po' meno ho condiviso la caratterizzazione dei protagonisti.
Sinceramente non riesco a vedere Elisabeth nei panni di Gemma, esuberante, ironica e spesso troppo goffa.
Però a chi piace il genere sicuramente saprà apprezzarlo.

Il secondo racconto è opera di Laura Randazzo e si intitola "per onore e per amore".
Il racconto è veramente brevissimo però l'autrice ha saputo immedesimarsi perfettamente nello stile della Austen.
Mi è piaciuta anche l'idea originale di creare un possibile seguito con il figlio dell'amata coppia Lizzie -Mr Darcy.
Unica pecca l'eccessiva brevità, consiglierei all'autrice di continuare.
Secondo me la storia se sviluppata ha veramente delle potenzialità!

Infine il terzo racconto, quello che mi è piaciuto di più, è di Paola Gianinetto.
Il vicenda è sempre ispirata a Orgoglio e Pregiudizio ma in chiave moderna.
I vari capitoli poi sono intervallati da una rivisitazione della Bella e la Bestia.
Quindo abbiamo un doppio parallelismo.
La trama si sviluppa bene, la lunghezza è giusta e i personaggi sono tutti ben caratterizzati e credibili.
Veramente una piacevole lettura.

Nel complesso un'antologia che sicuramente poteva regalare di più al lettore ma che non potrà mancare tra le lettrici Jane Austen dipendenti.


Le autrici:
VIVIANA GIORGI
Viviana Giorgi (aka Georgette Grig, lo pseudonimo con cui scrive
romanzi storici) vive a Milano, dove lavora come giornalista freelance
da molti anni, soprattutto nel campo dello spettacolo. Da qualche anno
si è imbattuta nel romance ed è stato amore a prima vista. Dalla
lettura alla scrittura il passo è stato molto breve, forse troppo.
Bang Bang, Tutta colpa di un gatto rosso è il suo primo romanzo
contemporaneo, dove si parla molto di romance e si vive come in un
romance, ma in chiave decisamente ironica.
La sua seconda opera, invece, è Un cuore nella bufera, un
romanticissimo racconto natalizio all’insegna dell’amore, ma anche
della passione.

LAURA RANDAZZO
Laura Randazzo nasce a Palermo il 17 giugno 1976. Da sempre legge e
scrive. Ama fare trekking in montagna e immersioni subacquee,
viaggiare e suonare la batteria. Lavora a Palermo come architetto e
designer. Per Emma ha pubblicato L’ombra della luna nella collana
Shadow.
 
PAOLA GIANINETTO
Paola Gianinetto vive a Torino e lavora da molti anni come adattatrice dialoghista per la televisione. Quando da bambina le chiedevano “Che cosa vuoi fare da grande?”, rispondeva “La scrittrice”, ma per lei era come dire “l’astronauta” o “la rockstar”. Anche da grande. Poi, un giorno per caso, ci ha provato, e non ha più staccato gli occhi dal computer finché non ha finito il suo primo romanzo. La prima persona a cui l’ha fatto leggere le ha detto: provochi in me quella famosa sensazione di “vorrei abitare in quella storia”, un mix di sogno e nostalgia, non saprei esattamente, sprigiona calore. Allora ha capito che, comunque andasse, ce l’aveva fatta.
Per Emma Books ha pubblicato “Kyler”, il primo libro della saga “Principi Azzurro Sangue”, e un racconto in “Amore, orgoglio e pregiudizio”, un’antologia dedicata al romanzo di Jane Austen.

A presto!!



domenica 24 marzo 2013

Recensione:The Selection di Kiera Cass

The Selection di Kiera Cass

Casa Editrice: Sperling & Kupfer
Pagine:312
Prezzo:€ 17,90
ISBN978882005398
Data di pubblicazione: 12 Marzo 2013

Trama:
Uno spettacolo sfavillante come un diamante. Una competizione feroce come la vita. Un gioco pericoloso come l'amore.
Molti anni dopo la Quarta guerra mondiale, in un Paese lontano, devastato dalla miseria e dalla fame, l'erede al trono sceglie la propria moglie con un reality show. Spettacolare.
Così, per trentacinque ragazze la Selezione diventa l'occasione di tutta una vita. L'opportunità di sfuggire a un destino di fatica e povertà. Di conquistare il cuore del bellissimo principe Maxon, e di sognare un futuro migliore. Un futuro di feste, gioielli eabiti scintillanti. Ma per America Singer è un incubo.
A sedici anni, l'ultima cosa che vorrebbe è lasciare la casa in cui è cresciuta per essere rinchiusa tra le mura di un palazzo che non conosce ed entrare a far parte di una gara crudele. In nome di una corona - e di un uomo - che non desidera. Niente e nessuno, infatti, potrà strapparle dal cuore il ragazzo che ama in gran segreto: il coraggioso e irrequieto Aspen, l'amico di sempre, che vorrebbe sposare più di ogni altra cosa al mondo. Poi, però, America incontra il principe Maxon, e la situazione si complica. Perché Maxon è tutto ciò che Aspen non sarà mai: affascinante, gentile, premuroso e immensamente ricco. E può regalarle un'esistenza che lei non ha mai nemmeno osato immaginare? 


La mia recensione:

Attendevo con ansia l'uscita di questo libro e finalmente posso dirvi il mio parere.
The Selection è un romanzo fresco e sbarazzino che farà sognare tante giovani lettrici.
Lo stile di Kiera Cass è molto semplice e scorrevole e per questo la lettura scorre velocemente.
Ciò che ho più apprezzato di questo romanzo è stata l'idea di base su cui è costruita la trama, un'idea senz'altro originale rispetto ai romanzi che ho letto fin'ora che mescola più generi.
Infatti troviamo riferimenti al genere distopico, al romance e un pizzico di favola.
Sinceramente credevo che il romanzo avesse un forte carattere distopico invece devo dire che gli elementi distopici ci sono ma solamente nei capitoli iniziali.
Così scopriamo che il mondo ha dovuto affrontare una Quarta Guerra mondiale e l'America è stata invasa dalla Cina.
Riconquistata la sua libertà lo stato Americano ha scelto di chiamarsi in onore del suo salvatore, Illea.
La società americana è completamente cambiata, troviamo infatti la famiglia reale al comando di otto caste sociali che dividono la popolazione.
La scalata attraverso le caste è possibile ma non facile, la via più semplice è sicuramente quella del matrimonio.
La donna infatti una volta sposata assume la classe del marito.
Vi sono poi degli eventi eccezionali che permettono di salire di livello, tra questi la chiamata alle armi due volte l'anno per un gruppo di giovani estratti a sorte che fa guadagnare loro lo status sociale di seconda casta.
E poi vi è un evento molto discutibile su cui è incentrato tutto il romanzo, la scelta della consorte da parte del futuro re.
Questa scelta è un vero e proprio evento mediatico, seguito da tutte le caste attraverso la televisione.
Alla selezione possono partecipare tutte le giovani donne in età da marito, solo 35 saranno selezionate in tutta la nazione e potranno andare a vivere a Palazzo per tutto il periodo della scelta.
Durante il soggiorno le loro famiglie riceveranno un congruo compenso e le 35 partecipanti assumeranno lo status di terza casta automaticamente.
Alle vincitrice invece spetterà la prima classe, con l'innalzamento di tutta la sua famiglia.
Una selezione che sicuramente tende a far apparire l'evento del matrimonio reale superficiale e poco romantico.
Ed è proprio così che la pensa la protagonista America, la quale non si preoccupa della Selezione imminente in quanto il suo cuore è già impegnato con il bel Aspen, un suo amico d'infanzia dal cuore d'oro che lavora tutto il giorno per aiutare la famiglia.
L'amore con Aspen sembrerebbe perfetto ma c'è un problema alla loro unione, America infatti è una cinque mentre Aspen è un sei e per una donna è disdicevole sposarsi con un membro di casta inferiore.
Inizialmente questo non sembra preoccupare i due ragazzi ma ben presto il cuore di Aspen non ce la farà a sopportare un tale peso e prima spingerà America ad accettare la convocazione alla selezione e poi la lascerà.
America, delusa e arrabbiata con lui partirà con la speranza di aiutare almeno la sua famiglia, certa di essere rispedita a casa quanto prima.
Ma le cose non andranno come la giovane aveva preventivato e a Palazzo troverà una nuova casa, una nuova famiglia ma soprattutto un ragazzo dolce e comprensivo, il principe, che non si arrenderà dinnanzi al suo cuore chiuso.
Tra colazioni sfarzose, vestiti da sogno,rivalità, interviste e fughe dai ribelli che sono sempre in agguato fuori dalle mura reali la gara si tramuterà per America in una vera esperienza di vita dalle mille sorprese.
Un romanzo molto carino, semplice e senza troppe pretese che vi farà trascorrere delle ore piacevoli.
Adatto ad un pubblico giovane e femminile,il romance infatti occupa gran parte della scena.
Impossibile non riportare alla mente la favola di Cenerentola: la chiamata al ballo, il vestito di America che verrà strappato da una sua rivale e la copertina, veramente stupenda e fortunatamente conservata nello stile originale.
Unica nota stonata il finale non finale.
Infatti la narrazione viene interrotta sul più bello lasciando il lettore di stucco.
The Selection è il primo volume di una trilogia e contiene molte lacune, domande irrisolte e lo stile dell'autrice è un po' acerbo ma spero vivamente che con i prossimi capitoli il tutto trovi una soluzione e soprattutto la trilogia conquisti nei volumi successivi il tanto promesso tema distopico la cui trattazione era partita veramente bene ma poi si è persa per strada lasciando spazio al romance.



e 3/4

A presto!!




sabato 23 marzo 2013

Nuove uscite!

Un dolce segreto di primavera di Monika Peetz

Casa editrice: Garzanti
Pagine: 290
Prezzo: 16,40 €

Trama:
È stata una di quelle giornate. Il turno in ospedale all’alba, quattro bambini urlanti che litigano per il computer, un marito latitante ancora in ufficio, la cena da preparare. E fra mezz’ora Eva deve essere al ristorante Le Jardin, dalle sue «amiche del martedì», per il loro imperdibile appuntamento mensile. In sedici anni ne hanno passate di tutti i colori: l’irrequieta Kiki è diventata una neomamma disoccupata; l’angelica Judith, infelicemente single, ha iniziato a lavorare come cameriera; l’imperturbabile Caroline, separata dal marito, è un avvocato sempre più richiesto e l’impeccabile Estelle farebbe di tutto pur di entrare nel suo nuovo completo di Chanel per il gran galà del circolo di golf.
La consueta gita annuale è ormai alle porte: una settimana di «ritiro» al castello di Achenkirch. Sette giorni senza telefono, senza Internet, senza mariti, senza beghe familiari, senza impegni lavorativi e… senza cibo. Digiuno e astinenza, disciplina e sacrifici, che mettono le inseparabili amiche di fronte a nuove, profonde incomprensioni. La sfida più grande, però, tocca a Eva, intenzionata a trovare in quel luogo sperduto la risposta che cerca da una vita: chi è il suo vero padre?
Una nuova dose di colpi di scena, verità insospettabili ed esilaranti equivoci per cinque amiche che con le loro avventure hanno conquistato i librai e i lettori di tutto il mondo. Appena uscito, Un dolce segreto di primavera ha scalato in pochi giorni le classifiche dei bestseller in tutto il Nord Europa. Una storia di segreti e batticuori, grandi decisioni e piccole rivincite, che riconferma l’amicizia come il bene più prezioso e la determinazione come unico antidoto alle difficoltà della vita.


L'ereditiera americana di Daisy Goodwin

Casa editrice:Sonzogno
Pagine: 462
Prezzo: 19,50

Trama:
Siamo nei mitici anni Novanta del diciannovesimo secolo. Per la sera del ballo in maschera di Cora Cash niente è stato lasciato al caso. Splendida, determinata e scandalosamente ricca, Cora è quanto di più simile a una principessa si possa trovare nell'alta società newyorkese. Sua madre ha architettato per lei un debutto che promette di essere il più svafillante del decennio. Subito dopo il ballo, Cora andrà in Europa, con l'implacabile madre a farle da scorta, per procacciarsi un titolo nobiliare. L'Inghilterra pullula di aristocratici caduti in disgrazia che fanno la fila per corteggiare le ereditiere americane, senza badare all'origine a volte umile del loro patrimonio. Cora appare immediatamente meravigliosa agli occhi della società inglese. Ma l'aristocrazia è un reame pieno di regole arcane e di trappole, dove non è facile trovare chi accolga a braccia aperte una straniera facoltosa. Quando s'innamora perdutamente di un uomo che conosce appena, Cora si rende immediatamente conto di prendere ormai parte a un gioco che non capisce fino in fondo. E dovrà fare in fretta per armare il proprio candore con un pizzico di malizia, che la trasformerà dall'ereditiera ricca e viziata di un tempo in una donna dal carattere forte e risoluto. 

 
RISVEGLIO di Anna Rice

Casa editrice: Longanesi
Pagine:250
Prezzo: 14.00 €

Trama:
Lei ha dormito per cent’anni e i principi che hanno tentato di svegliarla sono morti nell’impresa. Ma poi è arrivato lui, il Principe bello e spietato, e Bella si è svegliata. Ora lei gli appartiene e lui farà di lei la sua schiava, una schiava dedita al suo piacere in una corte sensuale e perversa, dove altri giovani di sangue reale vivono la stessa situazione. Giovane, bella e disponibile a imparare, nella corte Bella conoscerà il piacere e il dolore, in un’atmosfera pervasa di erotismo e passione. Ma l’aspetta anche l’amore, che ha gli occhi profondi di un altro schiavo come lei. Anche se solo giocattoli nelle mani dei loro spietati padroni, i due ragazzi insieme affronteranno una fuga che li porterà, forse, a coronare il loro sogno…

Seguiranno “Abbandono” che troverete in libreria a partire dal 4 Aprile 2013 e “Estasi” in libreria dal 18 Aprile 2013

A presto!!

 


Anteprima:L’AMORE È UN DIFETTO MERAVIGLIOSO DI GRAEME SIMSION

ARRIVA IL CASO EDITORIALE DELLA FIERA DI FRANCOFORTE 2012

L’AMORE È UN DIFETTO MERAVIGLIOSO DI GRAEME SIMSION
Don sta per sposarsi… manca solo la sposa perfetta.
Una storia d’amore come nessun’altra.

Casa Editrice: Longanesi
Pagine: 304
Data di pubblicazione: 22 Aprile 2013

Trama:
Don è un professore di genetica dell’Università di Melbourne e di recente ha fatto una scoperta incredibile: gli uomini sposati sono mediamente più felici di quelli single. E vivono più a lungo! Per questo ha deciso, da scienziato, di trasformare un problema – il fatto di non avere una compagna – in
un progetto: il Progetto Moglie. È semplice: basta un questionario di sedici pagine per valutare tutte le candidate e trovare finalmente la donna perfetta per lui, una che risponda a criteri rigorosi: non deve fumare né bere, e non deve mai arrivare in ritardo o in anticipo.
Rosie Jarman ha tutti questi difetti. E altri ancora. Ma è anche bella, intelligente e sensibile. E ha anche lei un progetto, per il quale solo Don può essere d’aiuto. Grazie al Progetto Moglie, ma soprattutto grazie a Rosie, Don scoprirà che la lunghezza dei lobi delle orecchie non è un indicatore affidabile dell’attrazione sessuale. Che c’è una ragione per cui non ha avuto mai un secondo appuntamento con una donna. E che, nonostante un approccio estremamente scientifico al problema, non è così che si trova l’amore. Perché è l’amore a trovarti.

Il caso editoriale:

27 settembre 2012
Due settimane prima della Fiera di Francoforte, il manoscritto di L’amore è un difetto meraviglioso arriva alle più importanti case editrici del mondo.
L’autore, Graeme Simsion, è uno sceneggiatore australiano al suo esordio nella narrativa.
28 settembre
L’attenzione dei principali editori italiani viene immediatamente catturata dal manoscritto e dal suo irresistibile protagonista e voce narrante: il professor Don Tillman, genetista.
Arguzia, intelligenza, passione, dialoghi memorabili sono gli ingredienti di una commedia romantica che ha l’energia sentimentale di Un giorno di David Nicholls, la garbata ironia di Nick Hornby e l’originalità dell’Eleganza del riccio di Muriel Barbery.
29 settembre
Si scatena immediatamente un’asta delle più serrate.
Per la prima volta in assoluto, ben quattro marchi del gruppo GeMS, insieme ai maggiori editori italiani, scommettono su questo manoscritto, ma è Longanesi ad aggiudicarselo.
1 ottobre
Sei mesi prima dell’uscita in Australia e nel mondo anglosassone, il romanzo è venduto in 33 Paesi.
11 ottobre
Inizia la Frankfurter Buchmesse e L’amore è un difetto meraviglioso è il libro di cui tutti parlano fra gli stand della fiera e sulle pagine culturali dei quotidiani.
2 dicembre
In un’intervista in anteprima, Graeme Simsion descrive così il suo personaggio: “Cary Grant sarebbe stato un Don Tillman perfetto”.
3 dicembre 2012
La traduzione italiana è finalmente completa. E quattro mesi prima dell’uscita nelle librerie italiane L’amore è un difetto meraviglioso è già l’evento editoriale del 2013.
Uscita: aprile 2013

L'autore sarà in Italia a :
MILANO lunedì 22 e martedì 23 aprile 2013
ROMA mercoledì 24 aprile 2013

L'autore:GRAEME SIMSION, australiano, è uno sceneggiatore cinematografico al suo esordio nella narrativa. Ancora prima della pubblicazione, ha vinto un prestigioso premio in patria, il Victorian Premier’s Literary Awards. I diritti di traduzione del suo romanzo sono stati venduti, fino ad ora, in oltre 30 Paesi. È stato effettivamente il romanzo più conteso alla Fiera di Francoforte 2012. L’autore ha un suo profilo facebook, Graeme Simsion; un blog, graemesimsion.com; e un account twitter, @GraemeSimsion. Anche Don Tillman, il suo strepitoso personaggio, ha un suo account twitter: @ProfDonTillman.


A presto!!


martedì 19 marzo 2013

Recensione: BUONA FORTUNA di BARBARA FIORIO

BUONA FORTUNA di BARBARA FIORIO  


.
Casa Editrice: Mondadori
Collana:Omnibus Italiani
Pagine:200
Prezzo: 14.90€
Data di pubblicazione:5 FEBBRAIO 2013



Trama: 
Quali sono i numeri per giocare al lotto i sogni e i desideri di ognuno di noi? Margot è una giornalista precaria di 38 anni, collabora con la redazione di un quotidiano genovese dove Giovanna, la caporedattrice, le fa scrivere articoli sugli argomenti più improbabili – dal collegamento tra il Natale e le maschere di carnevale all’arrivo del Circo, dalle mostre di manufatti dei bambini delle medie alle aspettative della gente per il nuovo anno. Nell’ultimo periodo ha solo problemi: la lunga storia con Tormento, il suo problematico fidanzato, è ormai alle battute finali e Diesel, il gatto “abbraccione” che vive con lei da quindici anni, si è ammalato e deve essere soppresso. Ma qualcosa comincia a cambiare quando Margot incontra Caterina, una donna di 83 anni che gestisce una ricevitoria nel centro di Genova. A Caterina succede qualcosa di terribile e si ritroverà incomprensibilmente travolta in uno stritolante meccanismo legale che cerca di toglierle tutto ciò che le era rimasto d’importante: la ricevitoria, l’affetto della gente, la libertà, la reputazione. Per affetto, ma anche per non farsi ingoiare dal baratro in cui si trova, Margot si trasforma in àncora di salvataggio della sua anziana amica e, con l’aiuto di qualche collega e del maresciallo Tommaso Crocetta, riuscirà a capire chi c’è dietro gli eventi che stanno devastando la vita di Caterina

La mia recensione:

Buona Fortuna è il secondo libro che leggo dell'autrice Barbara Fiorio e posso felicemente dire che le mie aspettative sono state ampiamente soddisfatte!

La Fiorio sa creare libri unici, frizzanti, mai banali.

Margot, la protagonista di questa romanzo, si trova ad affrontare una vita che certamente non è il massimo, tra il lavoro precario, un fidanzato egoista che non sa vedere oltre i suoi interessi e la malattia del suo migliore compagno di vita, il gatto Diesel, ci sarebbero tutte le premesse per una donna depressa e ipertesa.

Invece no, Margot non si abbatte, è felice per le sue piccole conquiste quotidiane e non si fa demoralizzare da nulla.

La protagonista della Fiorio è una donna forte, un esempio per tutti a non mollare mai e a trovare un raggio di sole anche nelle giornate più buie.

E il raggio di sole di Margot sarà Caterina, un'anziana vecchina che gestisce una ricevitoria del centro di Genova e che con i suoi occhi buoni le entrerà nel cuore cambiando per sempre la sua vita.

Margot ci insegna che non bisogna mai rassegnarsi, bisogna lottare contro le ingiustizie, bisogna essere forti e soprattutto non dobbiamo lasciare nulla al caso ma vivere pienamente ogni giorno sfruttando le occasioni che la vita si diverte spesso a nasconderci.

E così Margot darà una svolta alla sua vita e come una cilegia tira l'altra così una buona azione, un evento fortunato ne attirerà altri.
 
Buona Fortuna è tutto questo, è un libro da vivere, da leggere e rileggere.

Margot non è solamente il personaggio di un libro ma è una realtà: è la speranza fatta persona, è un “buona fortuna” che l'autrice manda a tutti i suoi lettori in un periodo così difficile per tutti.

Un libro che consiglio caldamente! 
 
Lo stile libero, schietto, positivo di Barbara Fiorio vi conquisterà e la sua storia vi porterà a cercare nel vostro animo la Margot che vi è nascosta.

      

A presto!!




Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?