neve

mercoledì 30 ottobre 2013

Giveaway "Albion" di Bianca Marconero

Salve,
eccomi qui con tutti voi a parlarvi della piccola, ma spero gradita, sorpresa che vi avevo accennato nella mia ultima recensione...

La Limited Edition Books è stata gentilissima ad avermi mandato una copia del romanzo per poterlo recensire e io ho deciso di dare a uno di voi questa mia copia =)

E quindi pronti tutti e partecipate numerosi!!!!


 /></a><br />
<br />
<div style=

 

Il giveaway rimarrà aperto fino a mezzanotte del 5 Novembre 2013.

Se vi va di leggere il mio commento al libro cliccate QUI!

Cosa fare per partecipare? Detto Fatto!!

1. Essere residenti in Italia (o in caso di persone che abitano fuori dall'Italia, avere un indirizzo italiano dove noi possiamo inviare il pacco!!)
2. Essere iscritti al blog (controlliamo)
3. Lasciarci la vostra mail in caso di vittoria
4. Condividere il giveaway e il nostro banner per ottenere punti in più
5. Commentare il post scrivendo quale è l'epoca che vi piace di più all'interno di un romanzo (passato, presente o futuro) e specificarne il motivo.

I punti obbligatori a cui aderire solo i punti: 1, 2, 3 e 5. Il 4 è facoltativo.

Con questo è tutto =D
Vi attendiamo numerosi e per qualsiasi domanda contattateci tranquillamente a questa mail

romance.e.non.solo@gmail.com

A presto



domenica 27 ottobre 2013

Recensione: “Il mio disastro sei tu” di Jamie McGuire.

Buona Domenica a tutti!!!
Stamattina una recensione di un libro che attendevo con ansia:

Il mio disastro sei tu” di Jamie McGuire.
Un giorno ti innamorerai.
Combatti per il tuo amore.
Non smettere di lottare. Mai. 


A questo link potete trovare la mia recensione al primo libro della duologia:
Uno splendido disastro:


Casa editrice: Garzanti
Pagine:364
Prezzo:16,40 €
Data di pubblicazione: 17/10/2013
ISBN 978881168271-4 

Trama:
«Un giorno ti innamorerai, Travis. E quando succederà, combatti per il tuo amore. Non smettere di lottare. Mai.» Travis Maddox è solo un bambino quando sua madre, ormai con un filo di voce, gli lascia queste ultime parole. Parole che Travis conserva come un tesoro prezioso. Adesso Travis ha vent'anni e non conosce l'amore. Conosce le donne e sa che in molte sarebbero disposte a tutto per un suo bacio. Eppure nessuna di loro ha mai conquistato il suo cuore. Provare dei sentimenti significa diventare vulnerabili. E Travis ha scelto di essere un guerriero. Finché un giorno i suoi occhi scuri non incontrano quelli grigi di Abby Abernathy. E l'armatura di ghiaccio che si è scolpito intorno al cuore si scioglie come neve al sole. Abby è diversa da tutte le ragazze con cui è sempre uscito. Cardigan abbottonato, occhi bassi, taciturna. E soprattutto apparentemente per niente interessata a lui. Ma Travis riesce a vedere dietro il suo sorriso e la sua aria innocente quello che nessuno sembra notare. Un'ombra, un segreto che Abby non riesce a rivelare a nessuno, ma che pesa come un macigno. Solo lui può aiutarla a liberarsene, solo lui possiede le armi per proteggerla. L'ultima battaglia di Travis Maddox sta per cominciare e la posta in palio è troppo importante per potervi rinunciare. Solo combattendo insieme Abby e Travis potranno dare una casa al loro cuore sempre in fuga…

La mia recensione:
Dopo averlo tanto bramato finalmente sono riuscita ad avere tra le mie mani “Il mio disastro sei tu”.
A fine lettura posso tranquillamente affermare che tutte le mie aspettative sono state appagate.
Ne “il mio disastro sei tu” la voce narrante è quella di Travis Maddox (come non innamorarsi di questo ragazzo!!!!) e le vicende narrate sono quelle già conosciute nel primo libro della duologia “Uno splendido disastro” ma ovviamente essendo vista dal punto di vista di lui la storia si arricchirà di moltissimi particolari tralasciando quelli già conosciuti che vedevano come personaggio principale Abby.
Grazie a questo libro si riesce ad approfondire moltissimo il carattere di Travis e che dire, un personaggio veramente ben costruito.
Se ne “Il mio splendido disastro” alcuni suoi comportamenti lasciavano abbastanza basiti, ora ne leggeremo i motivi e tutto sarà chiaro.
Paradossalmente è Abby il personaggio che ne esce un po' sconfitto.
La ragazza infatti risulta abbastanza viziata in alcuni suoi atteggiamenti e sicuramenteTravis ne esce come protagonista indiscusso.
Conosceremo la sua storia, approfondiremo la sua vita e quella dei suoi parenti, dal padre, ai fratelli e per finire suo cugino Shepley nonché migliore amico.
L'unico rimpianto è non poter leggere della storia tra America e Shepley, sono sicura che molti lettori condivideranno questo pensiero con me.
Sono una coppia simpatica e genuina che forse meriterebbe più spazio o magari un libro tutto suo.
Il libro si fa leggere in pochissimo tempo e Jamie McGuire regala alle sue fan un finale degno di questo nome.
Se infatti in “Uno splendido disastro” la parte finale mi avevo lasciata un pochino interdetta non si può dire lo stesso per questo secondo libro dove il finale viene ripreso e ampliato.
E proprio dopo aver concluso la lettura del secondo capitolo della storia d'amore tra Abby e Travis si riesce a capire meglio anche il primo libro, e alcune scelte narrative dell'autrice che magari avevano lasciato un po' perplessi ora vengono chiarite.
Un libro è la chiave di lettura dell'altro.
Una duologia imperdibile e i due libri, proprio come i due protagonisti hanno un senso solamente se indivisi.
La scrittura dell'autrice mi ha catturata dalla prima all'ultima pagina e mi ha fatto sognare.
Impossibile non sognare un lieto fine anche per se stessi leggendo questo libro.
Una favola urbana, un principe e una principessa moderna si incontreranno per caso e scriveranno il loro destino con un inchiostro indelebile. Un tatuaggio impossibile da cancellare dal nostro cuore.
Libro consigliatissimo!


L'autrice:

Jamie McGuire, già autrice di tre romanzi entrati nei bestseller del «New York Times», vive in Oklahoma con il marito e i figli. Reduce dallo strepitoso successo internazionale di Uno splendido disastro, che è in procinto di diventare un film, con Il mio disastro sei tu torna a farci appassionare alla storia d’amore di Abby e Travis.

A presto!

venerdì 25 ottobre 2013

Recensione:“Come un fiore ribelle” di Jamie Ford

Come un fiore ribelle” di Jamie Ford

Casa Editrice: Garzanti
Pagine:352
Prezzo: 16,40
Data di pubblicazione:10 Ottobre 2013
ISBN 978881168443-5 

Trama:
Seattle. È l'alba e il piccolo William si stropiccia i grandi occhi neri. Ancora avvolto nelle coperte, riesce quasi a sentire quelle canzoni sussurrate alle sue orecchie in una lingua antica. Ma è da cinque anni che non ascolta la voce di sua madre. Da quando è entrato nell'orfanotrofio e la disciplina ha preso il posto delle carezze. E l'odio è diventato la regola. Perché William è diverso da tutti gli altri, William è cinese. Eppure oggi è un giorno speciale. È la data fissata per il compleanno di tutti i bambini dell'istituto e finalmente William trova il coraggio di fare la domanda più difficile. Vuole sapere cosa è successo a sua madre. Le parole sono vaghe, ma lasciano intuire una risposta che trafigge il suo cuore come una lama: è morta. William non ci crede. Non vuole arrendersi a questa verità. Lui sa che è ancora viva. E c'è solo una persona con cui confidarsi: Charlotte, una cascata di capelli rossi e la pelle delicata come un fiore. Le sere passate con lei ad ascoltare la radio, a mangiare caramelle alla menta piperita o abbracciati, di nascosto, per paura di un temporale, sono i pochi momenti di felicità per William. Charlotte è l'unica a credergli e insieme decidono di fuggire dall'orfanotrofio per cercare sua madre. Ma ad aspettarli c'è un mondo pericoloso e oscuro. Il mondo violento delle strade di Seattle nei primi anni Trenta. Il mondo proibito dei locali, delle scintillanti insegne dei teatri e dei club. Proprio qui, William incontra uno sguardo che non ha mai dimenticato. Quello di una giovane cantante cinese. Deve scoprire chi è e cosa nasconde. Nessun ostacolo è troppo grande da superare. Ci sono domande che per anni sono rimaste soffocate. E adesso la speranza forse può tornare a crescere. La speranza di essere amati e finalmente al sicuro. 

Dopo il bestseller mondiale Il gusto proibito dello zenzero, un successo senza paragoni che ha emozionato i lettori di tutto il mondo dominando per settimane le classifiche italiane, Jamie Ford torna con il nuovo attesissimo romanzo, Come un fiore ribelle. Un libro potente e ancora più intenso che conferma Ford come uno dei più grandi scrittori di questi anni. Un inno all'amore nonostante tutto. Nonostante le difficoltà e la violenza. Nonostante la solitudine e l'abbandono. Un sentimento dalla forza indissolubile. Un amore capace di sconfiggere anche l'odio più profondo. 

La mia recensione:

Come un fiore ribelle” di Jamie Ford è un libro dolce amaro, che ci riporta indietro in un tempo duro, difficile, dove anche i diritti alla vita venivano calpestati dalla fame e dalla povertà.
L'America dell'inizio secolo (1920-1930).

Autore già fortemente apprezzato con “il gusto proibito dello zenzero”, con questo libro Ford si conferma uno scrittore superbo, dalla scrittura evocativa, reale e emozionante.

Questo romanzo mi ha toccato nel profondo dell'anima, una storia forte che mi ha fatto riflettere moltissimo sui legami madre figlio.

Un libro che insegna a non dare nulla per scontato e a godere dei piccoli piaceri che ogni giorno ci vengono donati.

Il protagonista di questa storia è William, un bambino cinese che vive in un orfanotrofio.

William è cinque anni che non ha notizie della mamma, il papà non l'ha mai conosciuto.

Ma nel suo cuore il piccolo sente una speranza e uno spettacolo che vedrà in un raro giorno di libertà dalle restrizioni dell'orfanotrofio contribuirà ad alimentarla. Sua mamma è viva e lui vuole ritrovarla.

Lo accompagnerà nella sua impresa la piccola Charlotte, una bambina cieca dolcissima che mi ha conquistato.

Forse è proprio lei con la sua sensibilità e la sua fragilità il personaggio che più mi è piaciuto del romanzo.

Il piccolo William è un personaggio costruito molto bene, un bambino che è molto maturo per la sua età, è forte e non si perde d'animo nemmeno di fronte ai problemi più difficili perchè l'amore che prova nel suo cuore è immenso e sotto la sua guida niente lo potrà fermare.

Gli altri personaggi del romanzo sono tutti ben caratterizzati, a parte i piccoli personaggi come William, Charlotte e i loro compagni di orfanotrofio sono le donne un altro punto fermo del libro.

Donne molto diverse, dalla madre superiore dell'orfanotrofio alla mamma di William, ma tutte donne che hanno sofferto nella vita, che hanno congelato il loro cuore ma che in fondo riescono ancora ad amare.

Una visione molto degradante non solo della figura maschile ma dell'intera società dell'epoca rende l'intera lettura malinconica.

L'uomo invece di proteggere la donna è il primo che la sottomette e la tratta come un essere inferiore.
Un tema sicuramente molto delicato.

In un fiore ribelle” il lettore leggerà di William e attraverso le parole della mamma conoscerà la sua vera storia, quella della sue famiglia e le difficoltà di un intera epoca.

Un libro toccante che non vi farà rimanere indifferenti.
Consigliato!

 

L'autore:Jamie Ford è cresciuto presso il quartiere cinese di Seattle e discende da uno dei pionieri delle miniere del Nevada, il bisnonno Min Chung, emigrato nel 1865 dalla Cina a San Francisco, il primo della famiglia ad assumere il nome Ford.
Autore di racconti pluripremiati, vive nel Montana con la moglie e i figli. 




A presto!!

giovedì 24 ottobre 2013

Recensione "Albion" di Bianca Marconero

Buongiorno a tutti,
eccomi qui con voi, anche oggi, per parlarvi di un romanzo che ho appena finito di leggere...

Inoltre, durante il fine settimana (probabilmente sabato) o inizio settimana, ci sarà una piccola sorpresa riguardante questo romanzo... qualcuno vuole indovinare di che si tratta?

ALBION di Bianca Marconero

Casa Editrice: Limited Edition Books
Pagine: 400
Prezzo: 14,90€
Data di pubblicazione: 08/03/2013
Codice ISBN: 9788890841309

Trama:
Marco Cinquedraghi è un ragazzo privilegiato, ma non fortunato. Cresciuto senza madre, privato del fratello maggiore, morto misteriosamente, il giorno del funerale del nonno riceve la notizia che gli sconvolgerà la vita: dovrà partire per l'Albion college, la misteriosa scuola in cui, da sempre, si diplomano i Cinquedraghi. Ma il blasonato collegio svizzero riserva non poche sorprese: si studia il sassone, ci si confronta, lance in resta, in turni di giostra. E tra un duello con spade antiche e possenti e lezioni di filologia romanza, tra la scoperta di mistici poteri e occulte organizzazioni che tramano nell'ombra, Marco scoprirà che gli amici si trovano là dove meno te lo aspetti e che l'amore vero vale il più grande dei sacrifici. Nell'ombra di un guerriero leggendario. Nell'eco di un amore indimenticabile. Nel ridestarsi di amicizie che superano i confini del tempo e nell'arcano potere del più grande tra i maghi, Marco Cinquedraghi dovrà trovare il coraggio per affrontare un destino di gloria e sacrificio. L'eredità del più grande dei re!

La mia recensione:

Un romanzo in cui si nota palesemente lo studio e l'attenzione per i dettagli che l'autrice ha voluto far trasparire durante la lettura... Non è affatto un romanzo con dei particolari solo abbozzati... Un punto sicuramente a favore per questa giovane autrice italiana...

Albion è il primo romanzo di una serie young adult/fantasy in cui si intreccia forte impronta storica data dalla passione dell'autrice per un particolare periodo storico, o in particolare, per alcuni personaggi storici: come i Templari e i Cavalieri della Tavola Rotonda.

Ma partiamo subito dal principio...

Il romanzo inizia con la presentazione del personaggio principale, Marco Cinquedraghi, un ragazzo romano arrogante e pieno di sè che si trova al funerale del nonno.
L'arroganza è data anche dallo scarso approccio da parte del padre di lui per capirlo o esprimere in qualche modo un qualsiasi tipo di affetto.

Alla fine del funerale, Marco avrà una particolare sorpresa da parte del padre: dovrà andare all'Albion, un college misterioso nel cuore della Svizzera dove tutti gli uomini della famiglia Cinquedraghi hanno studiato e si sono diplomati...

Però l'Albion non è affatto un college normale, perchè qui non ci sono lezioni normali, tutt'altro!! Arte del combattimento, filologia romanza, studio delle lingue morte... Queste sono solo alcune delle materie insegnate qui...

Durante l'anno scolastico vedremo come grazie a queste particolari materie, Marco prenderà maggiormente considerazione delle proprie capacità sia a livello di combattimento sia a livello umano, diventando una persona diversa dall'arrogante figlio di papà che ci eravamo abituati a vedere all'inizio del romanzo...

Un altro personaggio che mi ha colpito molto per la sua personalità e capacità di trovare il meglio in tutto è Emrys, un giovane ragazzo che frequenta il college per diritto di nascita, ma che non potendo pagare la retta della scuola, aiuta in altri modi gli insegnanti, come ad esempio fare da tutor ad un giovane nuovo alunno.

La loro amicizia sarà costellata da alti e bassi, ma che renderanno la loro complicità sempre più affiatata... Altri personaggi gireranno intorno a questi due ragazzi alla ricerca della verità sulla scuola come Lance, Helena...

Un romanzo scritto in un linguaggio semplice e diretto, scorrevole e avvincente. Un romanzo che leggi in poco tempo e ti lascia un sorriso sulle labbra, anche quando le pagine finiscono...



*Albion Series*
1. ALBION
1.5. Albion - Diario di un'assassina (solo in ebook - novella da leggere assolutamente dopo ALBION)

L'autrice

Bianca Marconero, laureata in Lettere con lode, presentano una tesi su un poema cavalleresco in ottave, dal 2008 lavora come redattrice di riviste per teenagers, legate a popolari brand (Hello Kitty Magazine, Flor speciale come te, Paciocchini), pubblicate da GP Publishing, divisione editoriale di Giochi Preziosi. Nel 2012 ha ideato e scritto i testi di una serie di libri per la prima infanzia, editi da RTI Mediaset.

A presto

mercoledì 23 ottobre 2013

Recensione "Il libro di Ruth" di Lena Valenti

Buongiorno a tutti,
finalmente riesco a ricollegarmi con tutti voi per poter pubblicare qualcosa sul blog... questo è veramente un periodo pesante per me ed è davvero difficile trovare un minimo di tempo per poter scrivere qualcosa...

Ma bando alle distrazioni e iniziamo subito a scrivere qualcosa prima di perdere altro tempo...

Oggi sono qui per pubblicare il mio parere su un romanzo che ho finito di leggere due giorni fa... un mattone, così definito da un'addetta della posta quando avevo iniziato a leggerlo in posta mentre aspettavo il mio turno xD me lo sono divorato in poco più di una giornata e devo ammettere che anche mia mamma, pur conoscendomi oramai, mi ha guardato un po' male u.u...
Ufff... che dura la vita di una lettrice... per di più dell'unica lettrice in una casa...

Va be...

Iniziamo!!!


IL LIBRO DI RUTH di Lena Valenti

Casa Editrice: Fanucci Editore
Collana: Tif Extra
Pagine: 672
Prezzo: 14,90€
Data di pubblicazione: 29/08/2013
Codice ISBN: 978-88-347-2178-0

Trama:
Arrivata a Londra per fare visita alla sua migliore amica Aileen, Ruth non avrebbe mai immaginato di ritrovarsi coinvolta in una guerra fra esseri immortali creati dagli dèi vani e asi. I traumi e le voci del passato tornano a tormentarla, ma Ruth non sa che il suo più grande timore può trasformarsi in un’opportunità per ritrovare sé stessa e scoprire chi è veramente: la Cacciatrice, la più potente fra le sacerdotesse della dea Nerthus, colei che può condurre le anime perdute al riposo eterno. Ma il destino la mette nelle mani di Adam, un Berserker moro e taciturno che non crede a quanto lei rappresenta e, anzi, ossessionato da visioni oscure e sanguinarie, la ritiene pericolosa per il suo clan.
In un gioco di volontà, resistenza e desiderio, Ruth e Adam dovranno cedere all’attrazione l’una per l’altro e superare rancori e pregiudizi per affrontare uniti, come la Cacciatrice e il Signore degli Animali, la minaccia del Ragnarök, la fine dei tempi che si sta avvicinando.


La mia recensione:
Dopo un anno di trepida attesa, la Fanucci ci omaggia del secondo capitolo della Vanir Series scritta dalla penna dell'autrice spagnola Lena Valenti, un libro sicuramente ricco d'azione, magia e scene appassionanti che intrigheranno i lettori sempre di più con un pizzico di sfumature romance che non stancano mai... anzi... altro che sfumature rosa... grandi e grosse pennellate rosa xD

I protagonisti indiscussi di questa serie, come l'autrice ci spiega nel prologo, sono i Vanir e i Berserker, creature create dagli Dei di Asgard e comandati da Odino per fermare il malefico Loki nella sua conquista del Midgard, la Terra.
Se nel precedente romanzo ci siamo soffermati su Caleb, un Vanir, in questo romanzo scopriremo qualcosa di più sui Berserker...

In questo romanzo troveremo, come protagonista principale, Ruth, un'amica di Aileen (protagonista con Caleb di Il libro di Jade n.d.Ary), un'umana venuta a trovare la sua amica d'infanzia insieme a Gab, una ragazza grintosa, con un passato difficile infatti fin da piccola sente delle voci, persone invisibili che le chiedono di aiutarli ad andarsene da lì e che lei è la loro unica ancora di salvezza...

Tutto questo può sembrare assurdo per chiunque, ma non per Marìa, la moglie di As, che scoprirà la vera natura di Ruth... Lei non è altri che la Cacciatrice, una delle Sacerdotesse della dea Nerthus reincarnata nel corpo della giovane e che ha una missione molto particolare: aiutare le anime dei defunte ad andare al di là, aiutarle a trovare la luce.

Ma come per ogni Cacciatrice accanto a lei ci sarà un Signore degli Animali, uno sciamano Berserker che l'aiuterà in questo difficile cammino... Solo che lei non sa chi è questo personaggio...

La figura maschile di questo romanzo è Adam, un Berserker taciturno e molto diffidente che, grazie alle sue premonizioni, è in grado di predirre gli eventi futuri ed impedire che i Vanir o il suo clan abbiano problemi di qualsiasi genere...

Il primo contatto che avviene tra Adam e Ruth è a causa del rapimento di Caleb e Aileen, dove quest'ultima riesce a contattare telepaticamente Ruth e le chiede di mettere in salvo i bambini dei clan e avvisare Adam del pericolo.

Adam è, come vi dicevo sopra, un personaggio molto diffidente e quindi non crede subito in Ruth e spaventato dalle strane sensazioni che la ragazza gli fa provare, la caccia da Wolverhampton, la casa del clan Berserker.

Due caratteri molto diffidenti, uno più taciturno, lei esuberante e amante della vita...

Come faranno a trovare un qualsiasi punto di incontro? Lo troveranno?

Un romanzo intrigante, appassionante e coinvolgente... Un romanzo interessante perchè si vede la crescita di entrambi i personaggi sul lato caratteriale, a volte piccoli, ma altre grandi cambiamenti che attirano sempre più l'attensione del lettore.
Un pizzico di magia che non fa mai male e la potenza di una notte di luna piena ;)



*Vanir Series*
1. Il libro di Jade (El libro de Jade) - qui la mia recensione
2. IL LIBRO DI RUTH (El libro de la sacerdotisa)
3. El libro de la Elegida
4. El libro de Gabriel
5. El libro de Miya
6. El libro de la alquimista
7. El libro de Ardan

L'autrice

Lena Valenti è un autentico fenomeno in Spagna. Ha iniziato come libraia di una delle maggiori catene spagnole, per poi diventare la principale autrice di paranormal romance del suo Paese. La saga dei Vanir, di cui Il libro di Jade è il primo romanzo (Fanucci, 2012), ha conquistato le classifiche spagnole.

A presto


sabato 19 ottobre 2013

PROJECT 10 BOOK

Buonasera a tutti!!!!
Ci scusiamo per i post diradati ma purtroppo è un periodo veramente intenso sia per me (Arimi) che sto preparando un esame che per Arianna che lavora tutto il giorno!
neanche noi riusciamo più a sentirci =((((
Comunque da metà Novembre almeno io sarò più presente!!
Nel frattempo pubblicherò appena riesco le mie recensioni e nel frattempo vi posto il mio nuovo

PROJECT  10 BOOK

 Lo scorso progetto purtroppo è fallito, questa volta spero di essere più motivata^^

piccolo appunto! grazie mille a Charlie per avermelo fatto notare nei commenti! E' vero, i libri che vedete sono 9 perchè il 10° è in versione ebook e avendo scritto il post di fretta mi sono dimenticata di comunicarvi il titolo:
Stardust di Neil Gaiman!


A presto!!!!

mercoledì 9 ottobre 2013

Recensione: “Quando eravamo foglie nel vento” di Anne Korkeakivi


Quando eravamo foglie nel vento” di Anne Korkeakivi

Casa Editrice: Garzanti
Pagine: 266
Prezzo: 14.90 €
Data di pubblicazione: Settembre 2013
ISBN: 978881168672-9 

Trama:
Da sempre Clare Moorhouse ama camminare nella folla di Parigi, fra i boulevard e gli stretti vicoli del quartiere latino. Tra gli sguardi frettolosi dei passanti, passi svelti e mani che si sfiorano per sbaglio, Clare riesce a essere sé stessa completamente. Solo in mezzo a completi sconosciuti si sente al sicuro. Nessuno può riconoscerla, nessuno può scoprire il segreto che da anni custodisce nel cuore, nemmeno il vento di primavera che le scompiglia i capelli biondi. 
Ma oggi è un giorno speciale. Clare ha appena saputo di dover organizzare una cena importante per suo marito, un diplomatico in carriera. Forse per lui è arrivato il momento di ottenere la tanto attesa promozione ad ambasciatore. E tutto dipende dalla cena che Clare ha appena dodici ore per definire. Un compito che può svolgere solo lei, abituata a rendere ogni ricevimento impeccabile. Per lei non è mai stato un problema, eppure oggi, mentre sceglie le primule da mettere nel centrotavola o corre al Bon Marché per gli ingredienti più raffinati, un peso le tormenta l’anima. Perché il nuovo incarico per suo marito sarà in Irlanda. E Dublino è la città che nasconde il segreto dal quale Clare ha cercato di fuggire per vent'anni. Tutta la sua vita perfetta, suo marito, i suoi figli e quello che ha di più caro sono in pericolo: oggi, tra la folla che l’ha sempre fatta sentire protetta, sono riapparsi gli occhi azzurri di un uomo che Clare credeva morto. Un uomo che è l’unico al mondo a conoscere il suo passato, e che adesso potrebbe spazzare via la tela di inganni così sapientemente intessuta…
Ancora prima della pubblicazione, Quando eravamo foglie nel vento è stato incoronato dalla stampa come il debutto più promettente dell’anno. Aste agguerrite si sono scatenate per acquistarne i diritti, che sono stati venduti in più di 15 paesi nel mondo. E, appena uscito, il pubblico l’ha amato senza riserve. Attraverso la voce di una protagonista indimenticabile, Anne Korkeakivi ci regala una storia di amore e colpa, redenzione e perdono, perché a volte quello che si credeva di dover nascondere è il dono più grande che la vita ci può dare.


La mia recensione:

Quando eravamo foglie nel vento” di Anne Korkeakivi è un libro unico, speciale che mi ha conquistato dalla prima all'ultima pagina.
Ciò che più mi ha colpito è stata la bravura dell'autrice nel narrare gli eventi di una singola giornata, di una sola, unica e inimitabile protagonista senza cadere mai nel banale.
Sentimenti profondi, verità a lungo taciute e un'immensa forza d'animo sono i capi saldi dell'intreccio narrativo.
Il romanzo narra una giornata di Clare Moorhouse, la moglie di un diplomatico britannico molto importante.
Ma questo giorno non sarà come gli altri, infatti rivoluzionerà la vita di Clare, farà vacillare le sue certezze costruite in una vita intera e il suo mondo all'apparenza perfetto rischierà di crollare.
L'evento più importante della giornata è l'organizzazione di una cena diplomatica che Clare deve organizzare in casa sua per il marito e che potrebbe segnare per lui un'importante svolta nella carriera.
Per cui seguiremo la donna nei mille impegni che la condurranno verso la cena, la sua ricerca nella perfezione dei particolari, del menù perfetto, il tutto descritto nei minimi particolari dall'autrice che rende pienamente l'idea dell'importanza sociale della famiglia di Clare.
Il romanzo è ambientato a Parigi e anche per quanto riguarda i luoghi l'autrice ricostruisce alla perfezione l'atmosfera primaverile della capitale francese, i fiori che cominciano a sbocciare diffondendo il loro profumo per le vie, il Musée Rodin dove la protagonista lavora come traduttrice, il suo giardino....dei luoghi magici che vi faranno sognare.
Ma Clare non è solo la moglie di un diplomatico inglese alle prese con i preparativi per un importante cena, la donna infatti nasconde un oscuro segreto, un passato che non ha mai rivelato a nessuno e che in questa importante giornata piano piano verrà a galla.
Presente e passato si mescoleranno, l'ombra di un amore di gioventù scuoterà il cuore di Clare e la farà ritornare a quando era poco più che ventenne e, non sapendo ancora molto del mondo con gli occhi dell'amore si era fatta coinvolgere in una vicenda molto più grande di lei, nell'interminabile lotta irlandese, seguendo un ragazzo misterioso, apparso dal nulla e facente parte dell' IRA: Niall.
Un romanzo affascinante con una protagonista unica.
E' impossibile scindere la storia da Clare, una donna dalla caratterizzazione ottima, ricercata, veritiera e coinvolgente.
Inoltre grazie al libro ho potuto approfondire la storia dell'Irlanda, affrontando temi importanti come quello dell'Ira.
Un argomento certamente non diffuso nei romanzi contemporanei.
Un libro completo, a fine lettura non si può che rimanere soddisfatti della storia, del suo svolgimento, tutto è curato e preciso.
Un romanzo intenso, importante.

Una lettura che vale veramente la pena di intraprendere.

   

A presto!!


martedì 8 ottobre 2013

Anteprima: L'amore ai tempi della neve di Simon Montefiore

Buongiorno a tutti!
Torna in libreria l’autore di Sašenka con un nuovo, emozionante e  avvincente romanzo. 

L'amore ai tempi della neve di Simon Montefiore

Casa editrice: Corbaccio
Pagine: 480
Prezzo: 17,60 €
Data di pubblicazione: Ottobre 2013

Trama:
Mosca 1945: mentre Stalin si appresta a festeggiare la vittoria sui nazisti insieme ai suoi più stretti collaboratori, poco distante risuonano due spari. Un ragazzo e una ragazza vengono trovati morti su un ponte. Ma i due ragazzi non sono persone qualunque, bensì appartengono a due delle famiglie più influenti e più vicine a Stalin e frequentano entrambi il collegio più esclusivo dove studia tutta la nuova élite politica e intellettuale dell’Unione Sovietica. Si tratta di un omicidio? Di un doppio suicidio? Di una cospirazione contro lo Stato?
Le indagini si svolgono sotto il diretto controllo di Stalin, che fa interrogare i ragazzi costringendoli a testimoniare contro i loro amici, i loro fratelli e i loro stessi genitori, in una terribile caccia alle streghe che porta alla luce amori illeciti e segreti famigliari e in cui il più piccolo sbaglio può significare una condanna a morte…



Leggi in anteprima le prime pagine di L’amore ai tempi della neve  su facebook
 online 


L'autore
Simon Montefiore è autore di saggi storici fra cui Gli uomini di Stalin, Il giovane Stalin e Jerusalem: The Biography, che hanno ottenuto importanti premi e riconoscimenti, e del romanzo Sašenka, pubblicato in Italia da Corbaccio. I suoi libri sono bestseller in tutto il mondo e vengono pubblicati in 40 lingue.
Durante le ricerche compiute su Stalin, Montefiore ha avuto modo di intervistare alcuni dei «ragazzi» arrestati nel caso straordinario che gli ha offerto l’ispirazione per L’amore ai tempi della neve.

A presto!







giovedì 3 ottobre 2013

Letture di Settembre 2013 di Arimi

Formato cartaceo



Valutazione:                            



Qui potete trovare la mia recensione

Trama:
Francine vive a Saint-Malo ed ha un figlio, nato quando lei era giovanissima. Lisa vive a Parigi; è una ex-modella americana che cerca di ridare un senso alla sua vita. Il brillante architetto Daniel, invece, a Parigi sta tornando, dopo essere stato per qualche tempo a New York. Roger è un celebre attore, fresco di Palma d'Oro a Cannes, che rimpiange di non aver messo al mondo un figlio quando era più giovane. Quattro vite che non hanno nulla in comune se non un imprevedibile, insospettabile disegno che li porterà ad incontrarsi e ad intrecciare le loro storie.





Valutazione:                             

Trama:
Le basta vederlo una sola volta, quel bambino ricco, ben vestito, dai riccioli bruni, dai grandi occhi splendenti, che abita nella meravigliosa villa sulla collina e di cui dicono sia un suo lontano cugino, per essere certa che lo amerà per sempre, di un amore assoluto e immedicabile. A Kiev, la famiglia di Ada abita nella città bassa, quella degli ebrei poveri, e suo padre fa parte della congrega dei maklers, gli intermediari, quegli umili e tenaci individui che si guadagnano da vivere comprando e vendendo di tutto, la seta come il carbone, il tè come le barbabietole. Fra le due città sembra non esserci altro rapporto che non sia il disprezzo degli uni e l’invidia degli altri. Eppure, allorché il ragazzino Harry si troverà di fronte la bambina Ada, ne sarà al tempo stesso inorridito e attratto: come «un cagnolino, ben nutrito e curato, che sente nella foresta l’ululato famelico dei lupi, i suoi fratelli selvaggi». Quando molti anni dopo, a Parigi, il destino li metterà di nuovo l’uno di fronte all’altro, Harry non potrà più indietreggiare, e dovrà fare i conti con quella misteriosa attrazione che Ada esercita su di lui. Alla prima edizione di "I cani e i lupi" l’autrice premetteva un’avvertenza in cui, presentando il romanzo come una vicenda che non poteva essere altro che «una storia di ebrei», ribadiva la propria intenzione di descrivere il popolo a cui apparteneva così com’era, «con i suoi pregi e i suoi difetti»: giacché, affermava orgogliosamente, «in letteratura non ci sono argomenti tabù». Oggi, i numerosissimi lettori che la amano sanno che pochi sono stati in grado di raccontare il mondo degli «ebrei venuti dall’Est, dall’Ucraina o dalla Polonia» con altrettanta verità e altrettanto amore.



Valutazione:                                 
Il peggior libro del mese!! Una grandissima delusione!


Trama:
Da quando è nato, A si sveglia ogni giorno in un corpo diverso. Per ventiquattr’ore abita il corpo di un suo coetaneo, che poi è costretto ad abbandonare quando il giorno finisce. Affezionarsi alle esistenze che sfiora è un lusso che non può permettersi, influenzarle un peccato di cui non vuole macchiarsi. Quando però conosce Rhiannon, chiudere gli occhi e riprendere il cammino da nomade è impossibile. Per la prima volta si innamora e cerca di stabilire un contatto, di spiegare la sua maledizione. E Rhiannon s’innamora a sua volta dell’anima di A. Ma dimenticare il suo involucro, ogni giorno diverso, è difficile, e pian piano la loro relazione si fa più delicata di un vetro fragile. Nel disperato tentativo di non perderla, A tradisce le sue regole, prende a lasciare nelle esistenze quotidiane strascichi del suo passaggio, e qualcuno se ne accorge…


Valutazione:                                 e mezza

Qui potete leggere la mia recensione:

Trama:
A Claysoot, una piccola comunità isolata dal resto del mondo da mura altissime, non ci sono uomini. Perché tutti i ragazzi scompaiono il giorno in cui compiono diciotto anni. Appena scocca l'ora fatidica, la terra trema, il vento infuria e una luce accecante cala dal cielo. Così, come per magia, del giovane non rimane più traccia. A pochi mesi dal suo diciottesimo compleanno, Gray si prepara ad affrontare la fine. Sa che nulla potrà sottrarlo al terribile destino che lo attende. Né il coraggio, né l'astuzia, né lo straordinario sentimento che lo lega a Emma, l'amica di sempre. Un giorno, però, Gray scopre per caso una lettera della madre, morta ormai da molti anni, e tutto cambia. Bastano poche righe perché il ragazzo capisca che nel suo passato si nasconde un segreto. Un segreto sconvolgente che potrebbe salvargli la vita. E porre fine alle misteriose sparizioni di Claysoot. Per sempre. Deciso a scoprire la verità, Gray trova il coraggio di scavalcare le mura e fugge dalla città insieme con Emma. E all'improvviso gli compare davanti un mondo che non avrebbe mai osato immaginare. Un mondo dove tutto è possibile. Vivere, morire e persino innamorarsi. Un'altra volta. Un esordio sorprendente, un romanzo dal ritmo vertiginoso che vi trascinerà nella storia d'amore più romantica che abbiate mai letto e nell'avventura più emozionante che abbiate mai vissuto.



Valutazione:                             


Trama:
Da sempre Clare Moorhouse ama camminare nella folla di Parigi, fra i boulevard e gli stretti vicoli del quartiere latino. Tra gli sguardi frettolosi dei passanti, passi svelti e mani che si sfiorano per sbaglio, Clare riesce a essere sé stessa completamente. Solo in mezzo a completi sconosciuti si sente al sicuro. Nessuno può riconoscerla, nessuno può scoprire il segreto che da anni custodisce nel cuore, nemmeno il vento di primavera che le scompiglia i capelli biondi. 
Ma oggi è un giorno speciale. Clare ha appena saputo di dover organizzare una cena importante per suo marito, un diplomatico in carriera. Forse per lui è arrivato il momento di ottenere la tanto attesa promozione ad ambasciatore. E tutto dipende dalla cena che Clare ha appena dodici ore per definire. Un compito che può svolgere solo lei, abituata a rendere ogni ricevimento impeccabile. Per lei non è mai stato un problema, eppure oggi, mentre sceglie le primule da mettere nel centrotavola o corre al Bon Marché per gli ingredienti più raffinati, un peso le tormenta l’anima. Perché il nuovo incarico per suo marito sarà in Irlanda. E Dublino è la città che nasconde il segreto dal quale Clare ha cercato di fuggire per vent'anni. Tutta la sua vita perfetta, suo marito, i suoi figli e quello che ha di più caro sono in pericolo: oggi, tra la folla che l’ha sempre fatta sentire protetta, sono riapparsi gli occhi azzurri di un uomo che Clare credeva morto. Un uomo che è l’unico al mondo a conoscere il suo passato, e che adesso potrebbe spazzare via la tela di inganni così sapientemente intessuta…
Ancora prima della pubblicazione, Quando eravamo foglie nel vento è stato incoronato dalla stampa come il debutto più promettente dell’anno. Aste agguerrite si sono scatenate per acquistarne i diritti, che sono stati venduti in più di 15 paesi nel mondo. E, appena uscito, il pubblico l’ha amato senza riserve. Attraverso la voce di una protagonista indimenticabile, Anne Korkeakivi ci regala una storia di amore e colpa, redenzione e perdono, perché a volte quello che si credeva di dover nascondere è il dono più grande che la vita ci può dare.


Libri in formato digitale:


Valutazione:                                  

Recensione in arrivo!

Trama:
È una limpida notte di luna piena, una notte di gioia e di festa, quando il Villaggio Alto subisce l'improvviso attacco di un manipolo di spietati cavalieri che portano morte e devastazione. In pochi sopravvivono: tra questi la giovane Ailis, mentre la sua migliore amica Vevisa viene rapita. Seguendo il folle proposito di vendicare la furia distruttrice che ha falcidiato il suo popolo e ritrovare Vevisa, Ailis, che è poco più di una bambina ma ha lo spirito audace e temerario di un guerriero, intraprende la sua lunga e perigliosa ricerca. Attraversando lande sconosciute e meravigliose conoscerà la schiavitù, la battaglia, le illusioni della magia e dell'amore, vedrà le molte facce della morte e capirà che senza questo iniziatico viaggio non avrebbe mai sollevato il velo sulle proprie arcane origini e sul proprio enigmatico destino: da lei potrebbe infatti dipendere l'equilibrio e il futuro stesso delle Terre Occidentali. Il primo volume di una grande saga che mescola fiaba, azione, epica cavalleresca e mito classico, dando nuovo splendore al genere fantasy in Italia.

A presto!!


Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?