neve

giovedì 30 giugno 2016

Recensione: Qualcosa di meraviglioso di Sarah Morgan

Buongiorno a tutti!!
Qui l'estate è arrivata....fa caldissimo =((((
Comunque sono riuscita a mettermi al pc e a scrivere la recensione di un romanzo splendido, adattissimo per questo periodo!

Qualcosa di meraviglioso di Sarah Morgan

Casa Editrice: Harper Collins Italia
Serie: Secondo volume dell serie Puffin Island
Pagine:380
Prezzo: 14,90 €  
Data di pubblicazione: Maggio 2016
ISBN: 9788869050930

Trama:
A diciotto anni che cos'è la vita se non un'incredibile avventura? E cosa c'è di più esaltante che viverla in due, innamorati, pronti a condividere emozioni, gioie e dolori per l'eternità? Erano questi gli ingenui pensieri con cui la giovane Brittany Forrest si apprestava a sposare Zachary Flynn, il seducente cattivo ragazzo capace di farla volare senza bisogno di ali. Ma le promesse nuziali non reggevano l'impatto con la realtà e dopo dieci giorni, turbolenti e tempestosi come è spesso il clima a Puffin Island, di quell'amore non rimaneva che un ricordo. Gli anni sono passati, Brittany ha placato la sua sete di avventura girando il mondo tra polvere e scavi archeologici, continuando a conservare un legame con l'isola al largo della costa del Maine. Nel cottage lasciatole dalla nonna a Puffin Island sa di poter sempre trovare un rifugio, un'oasi di serenità in ogni momento. E quando quel momento arriva, Brittany è sorpresa di scoprire che il suo ex marito ha fatto una scelta analoga. Rivederlo riapre vecchie ferite e alimenta scintille mai spente. Perché Zach è ancora capace di turbarla con una parola, un gesto, uno sguardo. Ora che entrambi sono più sàggi e disincantati, forse troveranno il modo di proteggere e far crescere quella meravigliosa alchimia che li lega. Perché la seconda volta sia per sempre.  


La mia recensione:

“Qualcosa di meraviglioso” è il secondo capitolo della trilogia di Sarah Morgan ambientata sull'isola Puffin Island.

Devo ammettere che questo romanzo mi ha catturata fin dalla prima pagina e mi è piaciuto molto di più del primo volume.

Qualcosa di meraviglioso ha come coppia protagonista Brittany Forrest e Zachary Flynn, già presentati in “La prima volta per sempre”.

Brittany e Zach, hanno un passato molto turbolento, infatti giovanissimi sono stati sposati per appena dieci giorni prima di veder dissolto il loro matrimonio.

Da allora sono passati dieci anni e non si sono più rivisti.

In questo lasso di tempo la giovane donna ha girato il mondo grazie al suo lavoro di archeologa mentre Zach, esperto pilota, dopo essersi messo alla prova con le condizioni climatiche più avverse negli angoli più remoti del pianeta ha deciso di ritornare sull'isola svolgendo il servizio di aereo-taxi per persone facoltose che gli rende molto bene .

Sfortunatamente invece Brittany, in uno scavo archeologico in Grecia, si è fratturata un polso e quindi ha deciso di trascorrere la convalescenza nel cottage lasciatole da sua nonna....ma all'arrivo avrà una bella sorpresa ritrovandosi Zach come pilota del volo che la condurrà a casa.

Tra i due saranno subito scintille...di rabbia prima e di attrazione poi.

Ma può un amore sopito nel tempo riprendere a bruciare più forte di prima?

E soprattutto tra loro sarà solo attrazione o vero amore?

La coppia più chiacchierata dell'isola darà filo da torcere a tutti, ed insieme ai loro amici che abbiamo conosciuto nel primo volume ne vedrete delle belle.

Ciò che ho apprezzato moltissimo in questa storia d'amore è stato il suo sviluppo, la Morgan è stata veramente brava a scavare nel profondo dei protagonisti e a trasmettere al lettore le loro emozioni.

Inoltre ho apprezzato tantissimo la descrizione dell'isola, se infatti ne “la prima volta per sempre” avevamo scoperto il mare di Puffin Island con le sue pimpinelle di mare, questa volta esploreremo il suo entroterra, i suoi boschi e le sue strolaghe.

Approfondiremo anche i due lavori dei protagonisti, l'archeologia e gli aerei, in modo davvero interessante.

E naturamente non potrà mancare l'intervento canino, diventato un appuntamento abituale con i romanzi di questa autrice.

Un protagonista intelligente, forte e determinata.
Un protagonista schivo, testardo e premuroso.
Un amore unico. 

Un romanzo da gustare d'un fiato in questa caldissima estate.

Leggendo la storia di Brittany e Zach ho letteralmente sognato ad occhi aperti!

E voi? Lo avete già letto??


Vi anticipo inoltre che il volume conclusivo della saga uscirà in libreria a Novembre e si intitolerà: “Natale a Puffin Island”, non vedo l'ora di leggerlo!!!

 


A presto,


mercoledì 22 giugno 2016

Recensione: Una deliziosa pasticceria a Parigi di Laura Madeleine

Buongiorno a tutti!!
Eccomi qui con una nuova recensione =)

Una deliziosa pasticceria a Parigi di Laura Madeleine

Casa Editrice: Piemme
Pagine: 324
Prezzo: 18.50 € disponibile anche in ebook
Data di pubblicazione: Maggio 2016
ISBN:9788856647884

Trama:
Parigi, 1909. In una stradina appartata c'è un luogo dove, a ogni ora, il profumo che si sente nell'aria è quello di zucchero a velo e crema pasticcera. La Pâtisserie Clermont è la più elegante della città, famosa per le vetrine colorate di macarons e per la gentilezza di Jeanne, la figlia del proprietario. Eppure Jeanne, dietro le apparenze di ragazza tranquilla e sorridente, ha un segreto. Un amore proibito che non può confessare a nessuno. Quando ha visto per la prima volta Guillaume du Frère, un ragazzo di Bordeaux arrivato in città per guadagnarsi da vivere come ferroviere, è stato per caso. Da allora i due non si sono più staccati, pur sapendo di non avere alcun futuro. Fino a che un terribile tradimento ha svelato a tutti il loro amore, e li ha separati, forse per sempre.
Ai giorni nostri, Petra è una studentessa di storia a Cambridge, che sta studiando la vita di suo nonno, un importante storico, e si imbatte in una strana lettera a sua firma. Datata 1910, la lettera è indirizzata a un certo G. Du Frère, e chiede una cosa sola: perdono. Petra scoprirà così la storia di Jeanne e Guillaume, e la parte che vi ebbe suo nonno, gettando luce su quello che avvenne davvero.
E lo farà andando a Parigi, innamorandosi a sua volta, e parteggiando sempre per quei due amanti del secolo scorso che volevano solo vivere la loro vita insieme.  


La mia recensione:

Una deliziosa pasticceria a Parigi di Laura Madeleine è un libro che ho adorato dalla prima all'ultima pagina.

E' un romanzo che mi ha stupito, non mi aspettavo una storia così come l'ha costruita l'autrice e ne sono rimasta affascinata.

Il romanzo è scritto a capitoli alterni tra il presente della protagonista Petra, ovvero il 1988, e il passato su cui la ragazza sta cercando di scoprire la verità, una Parigi magica dei primi del '900.

Petra, una studentessa di Cambridge, nipote del famoso scrittore J.G Stevenson, per caso scoprirà, alla morte dell'amato nonno, una vecchia fotografia raffigurante tre giovani davanti alla Patisserie Clermont accompagnata da un misterioso biglietto con scritto “perdonami”.

Contemporaneamente, un famoso storico dichiarerà di aver scoperto brucianti verità sulla vita dello scrittore Stevenson e di volerle rivelare in una biografia.

Da quel momento tra Petra e lo studioso sarà guerra aperta nel raccogliere quanti più indizi possibili su questo “scandalo parigino” del defunto scrittore.

La ragazza ovviamente è pronta a tutto pur di salvare il ricordo del nonno e metterà a repentaglio anche i suoi studi pur di far venire a galla la verità.

E cosi' insieme a lei ci immergeremo in una Parigi in bianco e nero, tra i profumi della cucina della nota pasticceria, segreti celati, nette distinzioni di classi sociali e giovani in cerca di un futuro migliore.
Una storia dolce, romantica ma allo stesso tempo amara, vissuta in un periodo dove le distinzioni sociali erano molto sentite e dove le classi più povere dovevano tenersi a debita distanza da quelle più ricche.

La scrittura della Madeleine è fresca, scorrevole e coinvolgente, i suoi personaggi sono tutti ben descritti, approfonditi ed in particolare è da far notare l'accurata ricostruzione storica.

Soprattutto gli ambienti interni infatti sono curati nel dettaglio dando una vera e propria fotografia al lettore dei luoghi frequentati dai protagonisti.

Fino alla fine l'autrice ci mantiene con il fiato sospeso regalandoci un finale emozionante.
Un romanzo che ci fa sognare un'epoca passata,tra imponenti torte architettoniche e finissimi cioccolatini.

Se anche voi come me amate le ambientazioni retrò dal gusto romantico non potete perderlo!


A presto,







lunedì 20 giugno 2016

Blogathon 20/06/2016: I migliori film tratti dai libri

Buongiorno a tutti,
oggi siamo qui per presentarvi un' iniziativa a cui abbiamo aderito con molta gioia e che è nata da un' idea dell'admin del blog Liberi di scrivere dopo aver preso spunto da un evento pubblicato sui blog stranieri dove ha riscosso molto successo...

Non vogliamo stancarvi troppo parlandovi delle regole di questo Blogathon e per questo (visto che siamo due lazzarone, specialmente io (Arianna)) vi lasciamo il link del blog Liberi di scrivere dove potrete trovare tutte le regole di questo evento e la lista dei vari blog che partecipano all' iniziativa con i relativi temi di cui tratteranno nei loro post.

(cliccate sull'immagine per essere indirizzati al post iniziale!)

Come avete potuto leggere dal banner qui sopra il Blogathon a cui partecipiamo ha come tema principale:

I MIGLIORI FILM TRATTI DAI LIBRI

Per questa puntata abbiamo deciso che parleremo dei primi due libri/film di una serie distopica che è piaciuta ad entrambe e stiamo parlando della serie Divergent di Veronica Roth e in particolar modo di Divergent ed Insurgent!

Ma prima di parlarvi delle nostre impressioni vi lasciamo una piccola biografia dell'autrice con i titoli dei romanzi che compongono la serie e le loro trasposizioni cinematografiche!

Veronica Roth vive a Chicago con il marito e si dedica alla scrittura a tempo pieno. Ha esordito giovanissima con Divergent, il primo volume della saga distopica a cui hanno fatto seguito Insurgent, Allegiant e Four. Bestseller mondiali, che hanno raggiunto i vertici della classifica del "New York Times", i volumi della serie sono diventati anche dei film di Eagle Pictures.

Divergent fu pubblicato per la prima volta in America nel 2011 e portato in Italia dalla DeAgostini nel 2012 .
Il film omonimo è stato visto nelle sale italiane nel 2014.

Insurgent fu pubblicato per la prima volta in America nel 2012  e portato in Italia dalla DeAgostini nel 2013.
Il film omonimo è stato visto nelle sale italiane nel 2015.

Allegiant fu pubblicato per la prima volta in America nel 2013 e portato in Italia dalla DeAgostini nel 2014. Il film è stato diviso in due parti: la prima The Divergent Series: Allegiant è uscito in Italia nel 2015, mentre la seconda parte, The Divergent Series: Ascendant uscirà nel 2017.

Per quanto riguarda i romanzi viene pubblicato, infine, anche il volume Four, che prende il nome da uno dei protagonisti della serie dove vengono racchiusi quattro racconti che l'autrice aveva inserito come novelle nella serie viste dal punto di vista del personaggio maschile.

Parliamo ora di Divergent (a cura di Arimi)

Risultati immagini per divergent locandinaIn questo breve commento mi soffermerò soprattutto sulla mia opinione riguardo il primo film "Divergent" mentre se siete curiosi di leggere la mia opinione circa il libro trovate qui la mia recensione:
http://romance-e-non-solo.blogspot.it/2012/10/recensione-divergent-di-veronica-roth.html

Senz'altro devo fare una premessa, io ho visto solo questo primo film perchè ricordo che in contemporanea stavo leggendo il terzo libro della saga e ci rimasi troppo male per il finale per cui non ho proseguito con i film anche se, devo ammettere, ho sentito che nella trasposizione cinematografica del quarto film ci saranno delle sorprese quindi se il finale sarà diverso recuperò tutti i film^^, altrimenti no ehehe....

Allora...la prima nota positiva riguardo la trasposizione cinematografica è la sua fedeltà con il libro, questo aspetto è stato veramente curato ed è sempre bello non essere delusi dal film tratto da un libro che si è amato (perchè divergent e insurgent, tralasciando allegiant, rimangono due dei miei romanzi preferiti per il genere distopico.).

Ricordo la felicità nel ritrovare in sala le atmosfere tratte dal libro, i treni in corsa, i salti...e Tris e Quattro!
Come non parlare del loro rapporto? Sicuramente una coppia molto bella ed anche qui nel film possiamo vedere i loro sguardi iniziali ecc... perfettamente riprodotti!

Sicuramente la scelta dell'attore per vestire il ruolo di Quattro è stata più che azzeccata e mi è piaciuta anche Kate Winslet nel ruolo della cattiva mentre non mi ha pienamente convinta Tris, nella mia mente me l'ero immaginata diversa ma va bene anche così in fondo non era un ruolo semplice da interpretare.

Ho apprezzato molto anche i genitori di Tris, come nel libro il loro amore verso la figlia è tangibile attraverso lo schermo e sicuramente più di una scena emoziona molto lo spettatore.
In conclusione un film fedele al libro, ben fatto e che, se amate il genere, vi consiglio.


Parliamo ora di Insurgent (a cura di Arianna)

N.B. Presenza di spoiler sul film/libro di Divergent per collegarmi poi a quello di Insurgent! Parlo anche in parte di avvenimenti accaduti verso la fine di quest'ultimo!

Una premessa che vale sia per il libro, sia per il film la devo fare...

Ho trovato questo libro/film molto più appassionante rispetto al primo della serie, ho trovato il personaggio di Tris cresciuto, non più la ragazza spaventata o indecisa se buttarsi nella mischia oppure no, tutt'altro! Qui vediamo una protagonista con gli "attributi" che saprà tenere testa benissimo a tutte le vicende che le succederanno. Questo cambiamento si era già notato alla fine di Divergent, ma devo ammettere che in Insurgent la cosa risulta molto più evidente.

Mi è piaciuta molto di più anche la trasposizione cinematografica, un po' per gli effetti speciali presenti nel film che io adoro, ma anche la sensazione che ti viene sottopelle quando ti rendi conto che la guerra semplicemente covando ed alimentando una carica pronta ad esplodere da un momento all'altro.

In questo nuovo capitolo conosciamo anche le altre fazioni e quelle persone che fanno parte degli Esclusi: persone che non hanno più una fazione, né quella di origine, né quella decisa poi. Saranno uno dei punti fondamentale e chiave per la risoluzione delle controversie.

C'è anche da dire che rispetto a Divergent, il film del secondo volume segue molto meno la trama del romanzo e cambia certi particolari per rendere le riprese e la storia a livello cinematografico più fluida.

Alcune delle differenze sono:

- Nel film si parte quasi subito con Eric tra le case degli Abneganti dove trova una scatola che cercava Jeanine ed era nascosta nella casa dei Prior. Nel libro non esiste nessuna scatola, ma una videocassetta.

- Nel film vediamo fin dal principio Tris impugnare molti tipi di armi quando invece nel libro sembrava completamente spaventata e incapace di tenerne una in mano dopo aver ucciso, in Divergent, il suo amico Will.

- Nel film Jeanine è alla ricerca dei Divergenti per trovare quello destinato ad aprire la misteriosa scatola per ascoltare il messaggio nascosto al suo interno. Nel romanzo li vuole sterminare perchè li reputa una minaccia per la salvezza dell'umanità.

- Nel film, per rendere il personaggio di Tris (interpretata da Shailene Woodley) adatto per l'obiettivo finale di Jeanine la definiscono una divergente al 100%, quando invece non è vero perchè nel libro è stato affermato che Tris era risultata appartenere solo a tre fazioni, non cinque.

- Nel film Jeanine fa provare delle simulazioni a Tris riguardanti le varie fazioni per aprire la scatola, nel libro fa degli esperimenti per capire cosa ci sia di diverso nei divergenti.

- Nel film molti personaggi come Christina, Tori, Evelyn ecc... non vengono molto trattati o raccontati, risultando come personaggi secondari quasi inutili, invece nel romanzo hanno un ruolo sostanziale: è Tori ad uccidere Jeanine alla fine del romanzo, invece nel film viene uccisa da Evelyn; nel libro il personaggio della mamma di Quattro è molto più caratterizzata per far percepire al lettore la sua aura oscura e vendicativa, nel film è vista solo di sfuggita.

A parte questo lo reputo comunque sia un buon romanzo, sia un buon film! Aspetto che esca anche la seconda parte dell'ultimo romanzo del film per vedere gli ultimi due insieme!

Aspetto però, più di qualsiasi altra cosa, altri preziosi minuti per sbavare ininterrottamente davanti a Theo James (Quattro)! Mamma mia che gli farei!!!


Vi lascio inoltre QUI il link della recensione pubblicata tempo fa da Arimi sul romanzo!

A presto!


sabato 18 giugno 2016

Recensione: The Crown di Kiera Cass

Buon pomeriggio a tutti!
Oggi la mia recensione al volume conclusivo di una saga che ho amato, THE SELECTION.


The Crown di Kiera Cass


Casa Editrice: Sperling & Kupfer
Pagine: 292
Prezzo: 17,90 € disponibile anche in ebook
Data di pubblicazione: Maggio 2016
ISBN: 9788820060374

Trama:
Nel regno di Illéa è iniziata una nuova era. E una nuova competizione. A vent'anni di distanza dall'inizio dell'amore tra America Singer e il principe Maxon, infatti, è la loro primogenita, Eadlyn, a doversi confrontare con i trentacinque pretendenti arrivati a Palazzo per conquistarla. Ora, anche per lei, è arrivato il momento di una scelta. La più difficile e la più importante. E non ci potrebbe essere periodo peggiore per farla. Perché a Palazzo tutti sono sconvolti per i recenti eventi che hanno interessato la famiglia reale, e regna un inquietante silenzio. Eadlyn però sa di non poter rallentare: per il suo bene e quello della sua famiglia, deve portare a termine la Selezione. Adesso. Nonostante tutto. Anche se ai suoi occhi non ha alcun senso. La sua unica e ultima speranza è che, alla fine, in qualche inspiegabile modo, dovere e amore vengano a coincidere. Il tempo stringe, ma il cuore ha sempre un modo tutto suo di sorprenderci...  

La mia recensione:


The Crown è il volume conclusivo della serie The Selection di Kiera Cass.

La pentalogia è formata da una prima trilogia dedicata ad America Singer e da un duologia, ambientata vent' anni dopo i primi tre romanzi, che vedono come protagonista Eadlyn, la figlia di America e futura regina di Illèa.

Devo dire che mi è dispiaciuto arrivare all'ultima pagina di questo romanzo perchè mi sono molto affezionata ai suoi protagonisti ma soprattutto al mondo creato da Kiera Cass che si differenzia dagli altri romanzi in circolazione.

Infatti la Cass ha saputo creare, con la sua scrittura fluida, semplice e contemporanea una serie coinvolgente, a metà tra la distopia e la favola, che con i suoi abiti da sogno e situazioni surreali regala a tutte le sue lettrici un sogno ad occhi aperti.

Riguardo questa serie ho sentito diversi pareri, c'è chi l'ha amata e chi l'ha detestata, io sicuramente faccio parte del primo gruppo perchè questa pentalogia, con la sua freschezza e la sua leggerezza ha saputo regalarmi momenti di relax e spensieratezza che altri libri, magari più profondi o ricchi di suspance non sono riusciti a darmi.

The Crown riprende esattamente dove avevamo lasciato il volume precedente, ovvero con Eadlyn e tutto il regno in ansia per le sorti della regina America.

E sarà proprio questo evento che farà crescere la nostra futura regina spingendola a prendersi con largo anticipo la responsabilità del regno e dei suoi sudditi per donare ai genitori la serenità di vivere il loro amore senza altre preoccupazioni.

E così oltre alla Selezione seguiremo la nostra protagonista anche nei problemi relativi al suo paese che, seppur in modo minore rispetto alla prima trilogia, ci faranno comunque conoscere meglio il mondo fuori del palazzo reale.

Nel frattempo la Selezione vedrà la sua conclusione, approfondiremo la conoscenza degli ultimi ragazzi rimasti e assisteremo alla fatidica scelta.

Chi sarà il fortunato?

Devo dire di essere rimasta soddisfatta dal finale che mi aspettavo ma non ne sono stata completamente certa fino alla fine.

Una protagonista che se nel precedente volume non mi aveva convinta del tutto con il suo carattere spesso altezzoso e mi aveva fatto rimpiangere l'ironia di America in questo secondo romanzo a lei dedicato è cambiata, è cresciuta, ha abbassato la sua barriera difensiva per aprire il suo cuore conquistando anche il nostro.

Veramente un bel romanzo e una saga stupenda che vi consiglio caldamente!!



La serie:

The Selection
The Elite
The One
The Heir
The Crown

Extra:

The Selection stories: The Prince & The Guard
Il mondo di The Selection


A presto,



mercoledì 15 giugno 2016

Recensione "Dark Heart" di Kresley Cole

Ciao a tutti,
eccomi qui con una nuova recensione tutta per voi!

DARK HEART di Kresley Cole

Casa Editrice: Leggereditore
Pagine: 509
Prezzo: 16,00€ (cartaceo) / 4,99€ (ebook)
Data di pubblicazione: 26/05/2016 (cartaceo) / 19/05/2016 (ebook)
Codice ISBN: 978-8865086858

Trama:
Orfana ed emarginata, Josephine è cresciuta senza poter conoscere la sua vera natura. I poteri che solo lei possiede la rendono qualcosa di diverso da ogni altro essere, ma cosa? Il suo fratellino Thaddeus, al contrario, è un essere perfetto che lei ha giurato di difendere a ogni costo. Così, quando il piccolo viene rapito, Josephine parte alla sua ricerca in un’avventura proibitiva, che la esporrà ai pericoli più grandi ma che forse, alla fine, le permetterà di scoprire chi è veramente. La sua strada incrocerà quella del letale Rune, essere soprannaturale inviato sulla terra per uccidere la più antica Valchiria vivente. Per Rune, che non conosce il fallimento né come assassino né come amante, l’incontro con Josephine sarà sconvolgente e lo trascinerà in un vortice di doloroso piacere, fino a comprometterne i segreti più profondi... Riusciranno Rune e Josephine a compiere il destino per cui sono nati?

La mia mini recensione:

Con Dark Hearts arriviamo al 16° romanzo della serie sugli Immortali, una serie che si sta allungando parecchio, ma che non manca,solitamente, di sorprenderti con nuove ed interessanti storie su queste creature immortali e sul momento in cui la guerra finirà durante questa Ascesa (ma vista l'andamento, mi viene da chiedermi se mai arriverà).

In questo romanzo facciamo la conoscenza di un nuovo schieramento di immortali, i Møriør, creature immortali alla conquista continua delle varie dimensioni comandate da Orion, che si contendono con Nix la Veggente un posto in prima fila alla conquista dell'Ascesa.

Questo romanzo, devo dire, di averlo trovato un po' fiacchino, se così si può dire, rispetto agli altri... Interessanti i personaggi, forse di più la ragazza, Josephine, per il suo cambiamento e la sua forza interiore durante la narrazione, ma dopo un po' la storia si è rivelata un po' noiosa.
Il personaggio maschile, Rune, non mi è piaciuto molto, troppo rigido a seguire le regole a lui date per poter decidere di far qualcosa di propria testa o di cambiare la sua condizione che si è guadagnato nel corso degli anni per poter servire al meglio il capo dei Møriør. Capace di lamentarsi a voce di cosa è costretto a fare, ma non fa niente, se non verso la fine del libro, per modificare la situazione.

Molto interessante, invece, è stato ritrovare il personaggio di Thaddeus che avevamo conosciuto nel romanzo dedicato a Regin, Dark Warrior e poi nel romanzo di Lothaire.

Nel complesso sono contenta che la serie stia continuando perché mi piace come la scrittrice scrive, ma a mio parere sta allungando troppo la situazione e potrebbe arrivare il momento in cui la serie non è più interessante sia che l'Ascesa e lo scontro finale sia arrivato oppure no.




*Gli Immortali (Immortals after dark Series)* - Kresley Cole
1. Dark Forever (The Warlord Wants Forever - contenuto nell’antologia Playing Easy to Get), che fa da introduzione alla serie. - qui la mia recensione
2. Dark Love (A Hunger Like No Other) - qui la mia recensione
3. Dark Pleasure (No Rest for the Wicked) - qui la mia recensione
4. Dark Passion (Wicked Deeds on a Winter’s Night) - qui la mia recensione
5. Dark Night (Dark Needs at Night’s Edge) - qui la mia recensione
6. Dark Desire (Dark Desires After Dusk) - qui la mia recensione
7. Dark Dream (vincitore del premio Rita 2010 per il miglior paranormale) - qui la mia recensione
8. Dark Whisper - il racconto “Untouchable”, incluso nell’antologia Deep Kiss of Winter - qui la mia recensione
9. Dark Prince (Pleasure of a Dark Prince)
10. Dark Demon (Demon from the Dark)
11. Dark Warrior (Dreams of a Dark Warrior)
12. Lothaire (Lothaire)
13. Il richiamo dell'ombra (Shadow's Claim) Primo capitolo della The Dacian's Series
14. MacRieve (MacRieve)
15. Dark Skye (Dark Skye)
16. DARK HEART (Sweet Ruin)
17. Shadow's Seduction (Secondo capitolo della The Dacian's Series) - inedito in Italia
18. Wicked Abyss (pubblicazione in lingua originale nel 2017)

A presto


Uscite da non perdere Giugno 2016

Buongiorno a tutti,
eccomi qui con voi a parlarvi di alcuni romanzi in uscita questo mese che, secondo me, non dobbiamo perdere!

Oggi, 15 Giugno, esce la novella di Alessandra Paoloni, in formato di ebook, collegata alla sua storia che vi ho già recensito tempo fa, Ti Regalo L'Amore (qui la mia recensione) di cui è cambiato il titolo in Le infinite probabilità dell'amore!

DOPPIO DI CUORI di Alessandra Paoloni

Casa Editrice: Newton Compton
Pagine: 46
Prezzo: 0,99€
Data di pubblicazione: 15/06/2016

Trama:
La Doppio di Cuori, agenzia di incontri e vacanze, promette ai suoi dipendenti uno stipendio sicuro e un posto di lavoro fisso. Per Simone Cipriani rappresenta un'occasione ghiotta da non lasciarsi sfuggire. Ma come confessare a Vittoria, la sua fidanzata, che il suo compito sarà quello di partire insieme a donne che non conosce, e accompagnarle durante tutto il viaggio? Una scelta davvero difficile, per Simone, perché quel lavoro potrebbe creare davvero qualche problema alla sua storia d'amore…


Stando sempre con la Newton Compton ecco anche la pubblicazione in cartaceo del romanzo che, come vi dicevo sopra, è collegato alla novella appena presentata...

LE INFINITE PROBABILITÀ DELL'AMORE di Alessandra Paoloni

Casa Editrice: Newton Compton
Pagine: 228
Prezzo: 9,90€
Data di pubblicazione: 30/6/2016
Codice ISBN: 978-88-541-9303-1

Trama:
Single e disoccupata, Clelia trascorre le sue giornate tra serie TV in streaming e lunghe sedute di relax sul divano. Ma la sua vita monotona cambia di colpo quando, per il suo trentesimo compleanno, riceve in regalo una vacanza organizzata dalla Doppio di Cuori, un’agenzia italiana di incontri. Ad accompagnarla in viaggio ci sarà Dante, un ragazzo bello, gentile e misterioso. Il feeling tra i due è destinato a tramutarsi in qualcosa di più profondo. Infatti, nell'assolata campagna umbra e all'ombra dei monumenti della città di Perugia, nascerà una storia sensuale e tenera al tempo stesso. Clelia crede finalmente di vivere la sua favola ma la realtà, sempre in agguato, busserà ben presto alla sua porta…


Cambiamo la Casa Editrice e passiamo alla Rizzoli dove nella giornata di domani, 16/06/2016, usciranno due romanzi firmati Chris Colfer! Uno è il quarto capitolo della mia amata saga La Terra delle Storie, mentre l'altro è un racconto collegato alla precedente serie...

LA TERRA DELLE STORIE - OLTRE I REGNI di Chris Colfer

Casa Editrice: Rizzoli
Pagine: 576
Prezzo: 15,00€
Data di pubblicazione: 16/06/2016
Codice ISBN: 978-8817087988

Trama:
L'Uomo Mascherato minaccia la Terra delle Storie. Sta ad Alex e Conner fermarlo... tranne che Conner è stata espulsa dal Consiglio delle Fate e nessuno vuol credere di essere in pericolo. Con il solo aiuto di Riccioli d'Oro, Jack, Cappuccetto e Mamma Oca, i gemelli Bailey scoprono le trame segrete del nemico: possiede una potente pozione magica che può trasformare ogni libro in un portale, e sta formando un esercito fatto di tutti i peggiori cattivi della letteratura. Inizia così una corsa all'ultimo respiro che passa per i paesi delle storie classiche, dal regno di Oz all'Isola che non c'è, per rincorrere l'Uomo Mascherato e fermare i suoi piani distruttivi.

*La Terra delle Storie*
1. L'incantesimo del desiderio (qui la mia recensione)
2. Il ritorno dell'incantatrice (qui la mia recensione)
3. L'avvertimento dei Grimm (qui la mia recensione)
4. OLTRE I REGNI
5. An Author's Odyseey


L'ALBERO STORTO di Chris Colfer 
(versione illustrata)

Casa Editrice: Rizzoli
Pagine: 32
Prezzo: 14,00€
Data di pubblicazione: 16/06/2016
Codice ISBN: 978-8817085823

Trama:
C'era una volta una bambina infelice perché gli altri bambini la prendevano in giro per come parlava, come si vestiva e perché la giudicavano "strana". Un giorno scappò nel bosco dove vide un albero che non aveva mai visto prima: le radici erano tortuose, il tronco curvo e i rami arrotolati verso il cielo. Altra stranezza: questo albero parlava, e sapeva ascoltare. Stando insieme a lui, la bambina imparò che ogni creatura è unica, e questa unicità è qualcosa da onorare, e non da deridere.


Per finire passiamo alla Fanucci Editore che ci fa un regalo graditissimo e molto richiesto da tutte le lettrici! L'ultimo romanzo della Night Huntress Series per finire la fantastica storia di Cat e Bones!

L'OSCURITÀ DELLA NOTTE DI Jeaniene Frost

Casa Editrice: Fanucci
Pagine: --
Prezzo: 14,90€ (cartaceo) / 4,99€ (ebook)
Data di pubblicazione: 30/06/2016 (cartaceo) / 16/06/2016 (ebook)
Codice ISBN: 9788834731086

Trama:
Nell'ultimo periodo, la vita è stata stranamente tranquilla per Cat e Bones, ma i due vampiri avrebbero dovuto immaginare che il tempo di abbassare la guardia non è ancora giunto. Una rivelazione sconvolgente sta per porre fine alla fragile pace che resiste tra gli umani e i non morti, portando la tensione a un livello senza precedenti. A quanto pare un agente della CIA, fuori controllo, è coinvolto in pericolose attività segrete che se portate a compimento potrebbero segnare per sempre le sorti delle forze in campo. Il mondo è sull'orlo di una guerra devastante, da scongiurare a ogni costo: per Cat e Bones è il momento di uscire allo scoperto e tornare in azione. Spetta a loro intraprendere questa lotta contro il tempo per sfuggire a un destino che sembra peggiore della morte, perché più segreti riusciranno a svelare, più mortali si riveleranno le conseguenze. E se falliranno, le loro vite e quelle di coloro che amano finiranno sull'orlo di una fossa.

*Night Huntress Series*
1. La cacciatrice della notte (qui la mia recensione)
2. La regina della notte
3. L'urlo della notte
4. L'odore della notte
5. I sussurri della notte (qui la mia recensione)
6. I fantasmi della notte (qui la mia recensione)
7. L'OSCURITÀ' DELLA NOTTE

Allora che ne pensate? Comprerete anche voi qualcuno di questi libri? Ditemi, ditemi =D

A presto


sabato 4 giugno 2016

Recensione "Dopo di te" di Jojo Moyes

Buonasera a tutti,
ecco qui la mia recensione al romanzo:

"Dopo di te " di Jojo Moyes

Casa Editrice: Mondadori
Pagine: 380
Prezzo: 18,00 €
Data di pubblicazione: Maggio 2016
ISBN: 9788804660583

Trama:

Quando finisce una storia, ne inizia un'altra.
Come si fa ad andare avanti dopo aver perso chi si ama? Come si può ricostruire la propria vita, voltare pagina?
Per Louisa Clark, detta Lou, come per tutti, ricominciare è molto difficile. Dopo la morte di Will Traynor, di cui si è perdutamente innamorata, si sente persa, svuotata.
È passato un anno e mezzo ormai, e Lou non è più quella di prima. I sei mesi intensi trascorsi con Will l'hanno completamente trasformata, ma ora è come se fosse tornata al punto di partenza e lei sente di dover dare una nuova svolta alla sua vita.
A ventinove anni si ritrova quasi per caso a lavorare nello squallido bar di un aeroporto di Londra in cui guarda sconsolata il viavai della gente. Vive in un appartamento anonimo dove non le piace stare e recupera il rapporto con la sua famiglia senza avere delle reali prospettive. Soprattutto si domanda ogni giorno se mai riuscirà a superare il dolore che la soffoca. Ma tutto sta per cambiare.
Quando una sera una persona sconosciuta si presenta sulla soglia di casa, Lou deve prendere in fretta una decisione. Se chiude la porta, la sua vita continuerà così com'è: semplice, ordinaria, rassegnata. Se la apre, rischierà tutto. Ma lei ha promesso a se stessa e a Will di vivere, e se vuole mantenere la promessa deve lasciar entrare ciò che è nuovo.

Questo romanzo appassionante e mai scontato è l'attesissimo seguito del bestseller internazionale Io prima di te. Jojo Moyes ha deciso di scriverlo dopo che per tre anni è stata letteralmente sommersa dalle lettere e dalle e-mail di lettori che le chiedevano che fine avesse fatto l'indimenticabile protagonista Lou.  

La mia recensione:

“Dopo di te” è l'attesissimo seguito di un romanzo amato da moltissimi lettori, me compresa, “Io dopo di te”.
“Io dopo di te” è IL Romanzo, con la lettera maiuscola, una storia perfetta che credo rimarrà nel mio cuore per sempre.
Eguagliarlo era impossibile, a livello di emozioni la storia tra Louisa e Will ci ha arricchito e allo stesso temo spezzato il cuore ma nonostante questo la Moyes è riuscita a regalare ai suoi lettori una storia profonda, di crescita personale, di dolore e speranza.
Devo ammetterlo, una piccola parte di me sperava di ritrovare Will in carne ed ossa, vivo per qualche miracolo, bussare alla porta della nostra protagonista, ed invece così non è stato.
Ma Will rimarrà sempre in Louisa e tutto il libro è impregnato del suo ricordo, dei suoi consigli di vita, del suo sorriso sghembo: della sua essenza.
Sicuramente chi si aspetta un libro romantico, dolce e tragico allo stesso tempo come è stato “Io prima di te” ne rimarrà fortemente deluso, sotto questo aspetto forse il libro non piacerà a tutti, soprattutto alle giovane lettrici che vorrebbero ritrovare in esso la magia del primo.
In “Dopo di te” troviamo Louisa diciotto mesi dopo la morte di Will, e la ritroviamo completamente cambiata, persa nel suo dolore, che si trascina giorno dopo giorno, trascorrendo il tempo ma non vivendolo.
Il suo cuore è distrutto, ma la vita per lei ha in serbo ancora dolore, e se il suo cuore è spezzato presto, a causa di un bruttissimo incidente, lo sarà anche il suo corpo.
Ma una volta toccato il fondo, si sa, piano piano si comincia a risalire e così sarà per Louisa, passo dopo passo la ragazza dovrà impararare di nuovo a vivere, senza Will, ma circondata da persone che le vogliono molto bene e forse anche da un nuovo amore in arrivo.
Riguardo quest' ultimo punto ho apprezzato la scelta della Moyes di dare una speranza alla nostra protagonista, ma non leggerete di una Louisa di nuovo innamorata, questo no, sarebbe impossibile dopo la perdita nel più crudele dei modi di un grande amore come il suo, comunque una piccola luce in fondo al tunnel brillerà.
Ma ciò che cambierà drasticamete nella vita di Lou sarà un arrivo inaspettato, un personaggio che mi ha lasciato senza fiato, che costringerà la ragazza a prendersi delle responsabilità, ad affrontare il suo senso di colpa.
Ciò che ho più apprezzato è stata la scrittura della Moyes che, come nei suoi altri romanzi, sa conquistare ed emozionare il lettore.
“Dopo di te” è l'antitesi di “Io prima di te”, se leggendo quest'ultimo non si riusciva a staccare gli occhi dalle pagine divorandolo in poche ore, “Dopo di te” è un libro che si fa leggere lentamente, accompagnando Lou nella sua rinascita lenta e dolorosa.
Un romanzo corposo, maturo che non potrete non apprezzare!

 e mezza!

Qui potete leggere la mia recensione al romanzo "Io prima di te"

A presto,







Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?