neve

venerdì 13 gennaio 2017

Recensione "La prima volta per sempre" di Sarah Morgan

Buongiorno a tutti,
eccomi qui con la seconda recensione di questo mese... Mi sono ripromessa di fare questo fioretto: finché non ho recensito sul blog il romanzo letto, non posso iniziare a leggerne uno nuovo!
Per ora funziona ;)

LA PRIMA VOLTA PER SEMPRE di Sarah Morgan

Casa Editrice: HarperCollins Italia
Pagine: 353
Prezzo: 14,90€ (cartaceo) / 6,99€ (ebook)
Data di pubblicazione: 09/02/2016
Codice ISBN: 978-8869050770

Trama:
È un'estate di prime volte per Emily Donovan. Nel momento in cui mette piede sul traghetto che la porterà a Puffin Island insieme alla nipotina di cui ora si deve prendere cura, le è ben chiaro in mente che niente sarà più come prima e che la sua vita sta per cambiare drasticamente. Come potrà tenere al sicuro una creatura così fragile e indifesa come la piccola Lizzy? E come riuscirà a convivere con il panico irrazionale che l'assale di fronte all'oceano su un lembo di terra che ne è completamente circondato? Eppure, inspiegabilmente, l'isola comincia a operare la sua magia ed Emily, respiro dopo respiro, riscopre sicurezza, fiducia e serenità. E un uomo che le fa battere forte il cuore.

A Ryan Cooper basta un solo sguardo per capire che la nuova arrivata nasconde più di un segreto in quegli occhi bellissimi e guardinghi, e meno ancora per riconoscere che l'alchimia tra lui ed Emily è fortissima. E pericolosa. Eppure il carismatico proprietario del locale yacht club sa di non avere scelta. Negare l'attrazione tra di loro è solo una perdita di tempo. Meglio abbandonarsi alla corrente di desiderio e vedere dove li porterà.

La mia recensione:

Questo romanzo è il primo della serie ambientata a Puffin Island, dove parleremo di un trio di amiche che si reputano sorelle e la scoperta del loro lieto fine.

In questo libro parleremo di Emily, una ragazza che lavorava nel campo del marketing per far espandere le aziende con idee innovative e sempre di tendenza, che ha dovuto lasciare tutto per prendersi cura della nipotina Lizzy, la figlia di sua sorella.

Per Emily non sarà per niente facile capire cosa sia meglio per la bambina su qualsiasi cosa, visto che ha avuto un'infanzia difficile a causa di una madre poco responsabile e non ha avuto quasi alcun contatto con la madre della nipote. Come figura importante nella sua vita c'era stata Kathleen, una parente della sua amica Brittany, venuta a mancare tempo prima, e sarà quest'ultima che le presterà il cottage dove andrà ad abitare con la bambina per tenerla lontana ed isolata dalla stampa che cerca di fare un nuovo scoop ogni volta che c'è la possibilità per scoprire quanto più possibile, dalla bambina, su cosa sia successo alla famosa mamma di quest'ultima.

Peccato che in tutto questo ci sia un punto molto dolente per Emily da sopportare, ovvero la sua completa fobia e terrore per il mare e la sua incapacità di superare la cosa, anche quando Lizzy vorrebbe solo andare in spiaggia a giocare con la sabbia e il suo nuovo secchiello rosa.

Tutto quello che vorrebbe Emily è essere lasciata in pace per non rischiare che parlando con qualcuno si venga a conoscere qualcosa della bimba che poi venga rivelata alla stampa. Questo proposito viene rovinato fin da subito quando alla porta del cottage si presenta Ryan, un vecchio amico di Brittany che ha promesso alla loro amica comune, di tenere d'occhio la situazione e aiutare Emily come può.

Un romanzo dalla trama classica dove c'è la ragazza in fuga e il ragazzo che casualmente passa di lì, inizia ad interessarsi finché il tutto non sfocia in amore con tanto di cuori rossi svolazzanti...
Però c'è da dire che Sarah Morgan ha un modo di scrivere che attira sempre l'attenzione sulla storia e anche per una trama "già vista, già letta" trova il modo di sorprenderti e rendere piacevole la lettura.

Una cosa che ho trovato simile ad un romanzo che ho già letto, sempre scritto da lei, è la somiglianza tra Emily ed Elise (non solo per il nome xD), la protagonista di "All'improvviso la scorsa estate". Tutte e due sono donne con un passato difficile, una a causa della madre, e una a causa di un uomo, ma sono entrambe donne che hanno avuto problemi in passato, ma sono personaggi forti, determinati in quello che fanno, che non accettano l'aiuto del primo che passa, ma devono prima passare un controllo sull'affidabilità... Solo dopo tutto questo concedono all'altra parte di vedere e capire cosa provano e tentare di avvicinarsi maggiormente a loro.

Un romanzo molto bello anche perchè dopo aver letto un po' di capitoli ti sembra di essere realmente a Puffin Island con tutto loro grazie all'atmosfera e alla sensazione di pace e famiglia che ti rimane dentro sia dopo aver parlato dei protagonisti, sia di tutti gli altri personaggi secondari.





*Puffin Island Trilogy*
1. LA PRIMA VOLTA PER SEMPRE
2. Qualcosa di meraviglioso
3. Natale a Puffin Island

E voi? Lo avete letto? Che ne pensate?

A presto



giovedì 12 gennaio 2017

Recensione: Ekho. Mondo specchio Hollywood – Barcellona

Buongiorno a tutti!
Oggi vi parlo di una recente graphic novel pubblicata dalla Bao Publishing



Recensione:



Ekho. Mondo specchio Hollywood – Barcellona è la seconda graphic novel scritta da Christophe Arleston, disegnata da Alessandro Barbucci e colorata da Nolwenn Lebreton che vede come protagonisti Formicola Grattuglia e il suo compagno di avventure Yuri Podrov e comprende i due volumi francesi che seguono le avventure nelle città di Hollywood e Barcellona del mondo specchio Ekho.

Formicola Grattuglia, nel primo volume, si trovava su un volo per New York quando d’improvviso, insieme al suo vicino di posto Yuri, si è ritrovata nel mondo specchio.

Un mondo similissimo alla Terra, con le stesse città e gli stessi monumenti ma al tempo stesso sorprendentemente diverso.

Infatti nel mondo specchio ci sono i Draghi come mezzo di trasporto, non c’è traccia di elettricità o tecnologia e tutto viene gestito da degli animaletti intelligenti e mostruosi allo stesso tempo: i Preshaun, totalmente dipendenti per mantenere il proprio autocontrollo dal tè.

Formicola, da quando è approdata in questo mondo parallelo ha acquisito la straordinaria capacità, riguardo la quale i Preshaun stanno indagando, di essere posseduta dallo spirito di un defunto che ha qualcosa in sospeso.

Sarà compito dei nostri protagonisti risolvere l’enigma per permettere allo spirito del defunto di riposare in pace.

In questo volume in particolare formicola verrà posseduta da una nota star, Norma Jean, nel primo episodio – Hollywood­ e da un gatto, avete capito bene =), nel secondo episodio Barcellona.

Ovviamente nulla è facile e i nostri eroi si ritroveranno in situazioni tanto assurde quanto pericolose.

Una graphic novel veramente divertente che unisce mistery, ironia e seduzione per una storia degna di nota.

I disegni di Barbucci sono sublimi, mi piace molto lo stile di questo autore e i suoi personaggi dai tratti precisi e ricercati rendono la lettura della graphic novel una vera gioia per gli occhi.

Anche gli sfondi sono curati e ricchi di particolari rendendo ogni tavola una piccola opera d’arte.

La storia è originale e una caratteristica che ho apprezzato molto è l’introduzione nel fumetto di moltissimi personaggi noti, in questo volume vedrete addirittura Harry Potter!

L’edizione è curata nel dettaglio e la carta è di elevata qualità.

All’inizio del libro troviamo una pagina raffigurante tutti i personaggi corredati di una piccola descrizione, molto utile per chi non ha letto il primo volume.
Inoltre una piccola curiosità delle edizioni Bao, che io apprezzo tantissimo, e non nego che appena ho un nuovo volume tra le mani vado subito a sbirciare, è l’interpretazione del loro logo che ogni disegnatore fa a fine libro, una vera chicca!


  


Gli autori:


Christophe Arleston, alias Christophe Pelinq, è uno sceneggiatore di fumetti nato nel 1963 a Aix-En-Provence (Francia). Dopo aver passato l’infanzia tra Madagascar e Francia, ritorna e si stabilisce a Aix-En-Provence nel 1981, dove ottiene una maturità scientifica. Successivamente si laurea in giornalismo al CTMC di Marsiglia e inizia a lavorare nel campo del giornalismo e delle comunicazioni a Parigi e nella sua città natale. Si rivolge quindi verso la sua vera passione, il fumetto, e nel 1992 appaiono grazie alle edizioni Soleil le sue due prime serie importanti: Les Maîtres cartographes e Léo Loden. Poco dopo inizia a pubblicare la sua serie più celebre Lanfeust de Troy , seguita nel 1997 dalla serie Trolls de Troy, che insieme gli varranno ben tre premi “Meilleur album jeunesse” (1998, 2000, 2002) al Festival internazionale del fumetto di Angoulême. Sempre nel 1997 crea l’atelier Gotffredom con altri celebri fumettisti come Tarquin, Latil e Pellet. Dedicatosi negli anni a diversi generi – storico, fantascientifico, poliziesco, culinario-familiare – sempre conditi da umorismo, con BAO Publishing pubblica Ekho,Ekho New York e Lord of burger.

Alessandro Barbucci (1973) debutta in Disney appena diciottenne, e diviene presto una delle colonne portanti di PKNA (Paperinik New Adventures) oltre a creare, insieme a Barbara Canepa ed Elisabetta Gnone il successo planetario W.I.T.C.H. Cura il design del cast di Paperino Paperotto e poi, sempre in coppia con la co-creatrice Barbara Canepa, crea per Soleil Sky Doll. Con Red Whale, i due realizzano e coordinano la serie Monster Allergy. Nel 2010 esce in tutta Europa il suo nuovo lavoro, fortemente influenzato dall’estetica manga, Chosp, oltre al primo volume della serie della quale è stato inizialmente copertinista e character designer, Lord of Burger. È inoltre disegnatore della serie Ekhö – Mondo Specchio, scritta da Charles Arleston e pubblicata in Francia dalla Casa editrice Editions Soleil e in Italia da BAO Publishing


A presto,


martedì 10 gennaio 2017

Prossimamente in libreria

Buon pomeriggio lettori!
Oggi vi mostro alcune interessanti uscite libresche del mese di Gennaio^^





Animali fantastici e dove trovarli.
Screenplay originale di J. K. Rowling
Casa Editrice: Salani
Prezzo: 16.90 €
Data di pubblicazione: 16 gennaio 2017


Trama:
Siamo nell'anno 1926 nella città di New York: un tempo e un luogo in cui le vicende di un manipolo di persone – e creature – determineranno il destino di molti. Tra questi spiccano: Newt Scamander, il primo (e forse unico) Magizoologo, la cui lotta per la protezione delle creature magiche del mondo prende una piega preoccupante quando alcuni tra i più, potremmo dire, spaventevoli animali da lui accuditi scappano in città. Tina Goldstein, una giovane (ex) Auror americana, impiegata al Ministero della Magia degli U.S.A., che vuole disperatamente riscattarsi da un incidente dovuto a uno scatto d'ira, e sicura che il movimento puritano antimagia Second Salem sia covo non solo di pregiudizi, ma del Male stesso. Queenie Goldstein, la bella e impertinente sorella di Tina, capace di leggere nel pensiero. E Jacob Kowalski, un veterano (e No-Mag), che vuole solo aprire una pasticceria per poter vendere i suoi amati babà. Gli appassionati della geniale fantasia di J.K. Rowling riconosceranno in ogni pagina il suo umorismo, la sua incredibile creazione di un universo magico, e la sua profonda empatia e comprensione verso ogni tipo di persona (dotata o meno di bacchetta magica). Nomi quali Silente e Grindelwald fanno da ponte tra questa storia e quelle di Harry Potter, e i lettori saranno felici di entrare in contatto con una nuova e persino più approfondita comprensione del mondo che ha ereditato. Ma questa è un'avventura che vive di vita propria, e che vi lascerà senza fiato.




Carve the mark. I predestinati di Veronica Roth
Casa Editrice: Mondadori
Prezzo: 15.90 €
Data di pubblicazione: 17 gennaio 2017


Trama:
In una galassia lontana, dove la vita degli uomini è dominata dalla violenza e dalla vendetta, ogni essere umano possiede un “donocorrente”, ovvero un potere unico e particolare, in grado di determinarne il futuro. Ma mentre la maggior parte degli uomini trae un vantaggio dal dono ricevuto in sorte, Akos e Cyra non possono farlo. Al contrario, i loro doni li hanno resi vulnerabili al controllo altrui.
Cyra è la sorella del brutale tiranno Shotet Ryzek. Il suo donocorrente, ovvero la capacità di trasmettere dolore agli altri attraverso il semplice contatto fisico, viene utilizzato dal fratello per controllare il loro popolo e terrorizzare i nemici. Ma Cyra non è soltanto un’arma nelle mani di un tiranno. La verità è che la ragazza è molto più forte e in gamba di quanto Ryzek pensi.
Akos appartiene al pacifico popolo dei Thuve, e la lealtà nei confronti della famiglia è assoluta. Quando lui e il fratello vengono catturati dai soldati Shotet di Ryzek, l’unico suo pensiero è di riuscire a liberarlo e a portarlo in salvo, costi quel che costi. Quando poi viene costretto a entrare a far parte del mondo di Cyra, l’ostilità tra i loro due popoli sembra diventare insormontabile, tanto da costringere i due ragazzi a una scelta drammatica e definitiva: aiutarsi a vicenda a sopravvivere o distruggersi l’un l’altro.




Jonas e Viridiana. Il cuore d’inverno di Francesca Cani
Casa Editrice: Leggereditore
Prezzo cartaceo: 14.90 €
Data di pubblicazione: ebook 12 gennaio cartaceo 26 gennaio 2017
 
Trama:
Anno Domini 1095. Cresciuta all’estremo nord del Sacro Romano Impero, Viridiana è abituata a viaggiare ed esercitare l’arte della guarigione. Fino a quando re Jonas dei Naconidi irrompe nel suo villaggio e la reclama come ostaggio in cambio della pace, ammaliato dalla chioma di fuoco e dallo spirito fiero che la contraddistinguono.
Perché proprio a lei è toccato in sorte un simile sacrificio? Jonas è un sovrano arrogante e un guerriero spietato. Non c’è limite alla sua forza, né al suo desiderio di proteggere il figlio Andreas, unico vincolo con il suo perduto amore. Il suo cuore è in silenzio, non sa più amare né provare tenerezza. Eppure, vicino a Viridiana, si sente più vivo che mai. Ma non c’è pace nelle terre di confine, e quando il piccolo Andreas viene rapito dai predoni turchi insieme alla sorella di Viridiana, i due seguiranno la via percorsa da Goffredo di Buglione e dai crociati verso l’Oriente. Il mondo sta cambiando, l’esercito di Dio è partito alla conquista di Gerusalemme e due nemici scopriranno che l’amore più grande divampa dal fuoco di un odio cocente.


Ragione & sentimento di Stefania Bertola
Casa editrice: Einaudi
Prezzo: 17.50 €
Data di pubblicazione: 31 gennaio 2017


Trama:
La morte improvvisa di Gianandrea Cerrato, valente avvocato penalista, oltre a privare una moglie del marito e tre figlie del padre, ha delle conseguenze del tutto inaspettate. Da un giorno all'altro le quattro donne si trovano a dover riorganizzare la loro vita. Ed è Eleonora, la figlia maggiore, a cercare il modo di mandare avanti quella famiglia di femmine «variamente deragliate». Mentre la piccola Margherita vive in una dimensione parallela, Eleonora e Marianna sono divise da una visione opposta dell'esistenza e dell'amore: Marianna legge Shakespeare e crede nell'amore assoluto, Eleonora invece, impegnata com'è a sbarcare il lunario e ad arginare la follia collettiva, non è affatto sicura di sapere cosa sia, veramente, l'amore. Intorno a loro si muove il mondo, con le sorprese, l'allegria, l'inganno. La ragione e il sentimento. Perché quella è una delle grandi battaglie che ci tocca combattere nella vita. Non proprio a tutti, perché esistono esseri fortunati senza ragione, o senza sentimento. Ma la maggior parte di noi ne ha un po' dell'una e un po' dell'altro, e non sempre riesce a farli coesistere pacificamente. Quindi si lotta: si lotta da sempre e si lotterà per sempre, e per questo motivo tra tutti i romanzi di Jane Austen Ragione e sentimento è quello piú adatto a essere periodicamente riscritto, scagliandolo dentro il tempo e i secoli che passano. Stefania Bertola l'ha fatto in modo irresistibile, con l'umorismo e la maestria che le conosciamo da sempre.


La voce nascosta delle pietre di Chiara Parenti
Casa Editrice: Garzanti
Prezzo: 16.90 €
Data di pubblicazione: 12 gennaio 2017


Trama:
Luna era una bambina quando il nonno le ha insegnato che l'agata infonde coraggio, l'acquamarina dona gioia e la giada comunica pace e saggezza. Ma ora che ha quasi trent'anni, lei non crede più che le pietre possano aiutare le persone. Non riesce più a sentire la loro voce. Sono solo sassolini colorati che vende nel negozio di famiglia. Perché il suo cuore porta ancora i segni della delusione: molti anni prima si è fidata di Leonardo, che attraverso le pietre le parlava di sentimenti, ma una notte lui l'ha abbandonata senza una spiegazione, senza una parola. E da allora il mondo di Luna è crollato. Fino ad adesso. Fino al ritorno di Leonardo nella sua vita. È lì per darle tutte le risposte che non le ha mai dato. Risposte che Luna non vuole più ascoltare. Ma suo nonno è accanto a lei per ricordarle come trovare conforto: le pietre conoscono la strada, basta avere il coraggio di seguirle.



A presto,









sabato 7 gennaio 2017

Recensione "The Invasion of the Tearling"

Buon pomeriggio a tutti lettori!
Oggi vi presento la mia recensione ad uno dei più bei romanzi letti nel 2016





Trama del romanzo:

Kelsea Glynn è una regina giusta, che si è battuta con coraggio e ha dichiarato concluso l'obbligo del Tearling di pagare ogni mese con un tributo di schiavi la pace col vicino regno del Mortmesne. Così facendo ha sfidato la Regina Rossa, una donna spietata i cui poteri derivano da una magia oscura e terribile, che non ha tardato a inviare il proprio orrido esercito nelle terre di Kelsea col compito di seminare terrore. Niente sembra riuscire a fermare l'avanzata delle formidabili truppe nemiche. Kelsea, tuttavia, riesce a stabilire una connessione con un passato lontano, e sembra trovare una possibile quanto pericolosa alleata: una ragazza di nome Lily, che combatte per la sua stessa vita in un mondo in cui essere donna pare un crimine. I destini del Tearling e di Kelsea sembrano inscindibilmente legati a quello di Lily, però il tempo sta per scadere e la giovane regina potrebbe morire prima di scoprire il perché... In questo secondo capitolo della sua trilogia, Erika Johansen ci fa incontrare di nuovo i meravigliosi personaggi di "The Queen of the Tearling" - Kelsea, Mazza Chiodata, la Regina Rossa e Fetch - aggiungendo nuove e incredibili figure e consegnando ai lettori un sequel intriso di magia, amore e mistero, che pioveranno come una tempesta di spade sulla sua indimenticabile eroina. Riuscirà Kelsea Glynn a salvare il suo regno, prima che sia troppo tardi?


La mia recensione:


“The Invasion of the Tearling” è il secondo capitolo della trilogia fantasy-distopica di Erika Johansen.

Il primo capitolo di questa saga era stato indimenticabile, questo secondo capitolo, se possibile, lo è stato ancora di più.

Come nel volume precedente è senz’altro da sottolineare l’estetica dell’edizione, curata nel dettaglio e bellissima da sfogliare e risfogliare.

Il libro, anche per la sua mole, sembra un vero libro antico…. mi fa piacere pensare che sia uno dei libri di padre Tyler dedicato alla sua regina.

Se il primo volume era stato caratterizzato dall’attesa, “The Invasion of the Tearling” è pura azione.

Vedremo Kelsea vestire agiatamente i panni di regina del Tearling ma soprattutto vedremo la sua crescita personale, la giovane donna non è più la ragazzina che avevamo incontrato tra i boschi, nel piccolo cottage ai margini della foresta ma è una donna in continua crescita.

Di fronte a scelte difficili non si tira indietro e la vedremo diventare sempre più determinata e addirittura, a volte, crudele.

Kelsea, da regina giusta e leale verso il suo popolo tenterà il tutto per tutto per salvarlo, anche sacrificare se stessa non la spaventerà di fronte alla salvezza del Tearling e il finale scelto dall’autrice per questo secondo volume vi lascerà con il fiato sospeso.


Al fianco di Kelsea troveremo le sue valorose guardie, che oltre a sorvegliare la sua sicurezza rappresentano per la regina una vera e propria famiglia…se non qualcosa di più.

Ciò che ho apprezzato tantissimo inoltre è stato il modo usato dall’autrice per spiegarci qualcosa in più circa il mondo in cui è ambientata la storia, un mondo distopico futuro dove però il tempo sembra essersi fermato al Medioevo non essendoci elettricità, tecnologia e dove anche i metalli comuni sono divenuti un materiale raro e prezioso.

Kelsea, grazie ai suoi magici zaffiri, avrà delle visioni, o meglio dei veri episodi di trance in cui si ritroverà a vivere nei panni di Lily, una donna del passato vissuta ai tempi del passaggio.

E così attraverso Lily scopriremo le risposte a numerose domande circa il mondo creato dalla Johansen e insieme a Kelsea cercheremo di scoprire il suo legame con la regina.

Un mondo davvero affascinante.

Ma non è finita qui, “The Invasion of the Tearling” è un romanzo che trasuda avvenimenti e colpi di scena ad ogni pagina.

Infatti scopriremo di più anche riguardo la famelica Regina Rossa, al suo passato e alla sua vera identità.

Inoltre esploreremo il corrotto mondo della chiesa e le leggi che la tengono in piedi.

Un romanzo intenso, coinvolgente e imperdibile per tutti gli amanti dei romanzi distopici, fantasy o semplicemente in cerca di una storia da amare, che sappia catturare il cuore del lettore.

In attesa del terzo romanzo, in uscita quest’anno per la Multiplayer edizioni, non posso che augurarvi tante bellissime letture =)


 e mezza


A presto,
















venerdì 6 gennaio 2017

Recensione "Harry Potter e la maledizione dell'erede" di J.K.Rowling, John Tiffany e Jack Thorne

Buongiorno e buon epifania a tutti,
oggi sono qui per parlarvi della mia prima lettura del mese di Gennaio e del 2017... Mi spiace dirlo, ma non si tratta di una recensione positiva... Non voglio dire che sia un libro da buttar via, niente di tutto questo, ma mi ha dato veramente poco...

Ma vediamo meglio di cosa sto parlando...

HARRY POTTER E LA MALEDIZIONE DELL'EREDE - PARTE 1 E 2 
di J. K. Rowling, John Tiffany, Jack Thorne

Casa Editrice: Salani Editore
Pagine: 368
Prezzo: 19,80€
Data di pubblicazione: 24/09/2016
Codice ISBN: 9788869187490

Trama:
L'ottava storia. Diciannove anni dopo. È sempre stato difficile essere Harry Potter e non è molto più facile ora che è un impiegato del Ministero della Magia oberato di lavoro, marito e padre di tre figli in età scolare. Mentre Harry Potter fa i conti con un passato che si rifiuta di rimanere tale, il secondogenito Albus deve lottare con il peso dell'eredità famigliare che non ha mai voluto. Il passato e il presente si fondono minacciosamente e padre e figlio apprendono una scomoda verità: talvolta l'oscurità proviene da luoghi inaspettati.

La mia recensione:

Come tutti ben sapete, io sono una grande fan di Harry Potter e quando avevo sentito parlare di un ottavo romanzo mi ero subito esaltata di poter tornare nel mondo di Hogwarts di nuovo, anche se a dir la verità, non l'ho mai lasciato visto che continuavo a leggere fanfiction sull'argomento.

Quando ho scoperto che l'idea non era partita dall'autrice dei romanzi del nostro maghetto, ma che era partita da altre persone come sceneggiato di un'opera teatrale che poi la Rowling aveva accettato come continuo della serie, ho iniziato a storcere il naso. Mi sono subito resa diffidente dall'idea di trovare un romanzo all'altezza con la serie e non solo perchè non era scritto come un vero romanzo, ma come una sceneggiatura...

Non voglio parlarvi troppo della trama del libro, perchè mi sembra giusto che possiate gustarvela al meglio, ma possiamo certamente definire che i protagonisti indiscussi di questa serie sono Albus Severus Potter e Scorpius Malfoy, due giovani Serpeverde che ci condurranno lungo tutto il racconto.

Quindi, come avrete capito, questa storia riguarda interamente la nuova generazione, ovvero i figli dei nostri adorati maghi e streghe nel corso della loro educazione alla Scuola di Magia e di Stregoneria. Ma come in tutti i romanzi di Harry Potter, non può mancare il cattivo di turno che crea scompiglio in tutta la storia e fa tornare tutti pronti e scattanti con le bacchette alla mano.

Un argomento, il rapporto padre/figlio era abbastanza scontato da trovare, ma che fosse uno dei punti cardini di tutta la storia, sinceramente, alla lunga un po' a stufato.

Una cosa che mi ha sconcertato e lasciato l'amaro in bocca è stato l'utilizzo compulsivo delle Giratempo e l'uso frequente di questo oggetto... Ad un certo punto della narrazione la trovi ad ogni scena che viene descritta... Capisco una volta, due... ma poi sinceramente cade nel ridicolo. Non è possibile basare una storia solo ed interamente su questo argomento.

Non voglio essere cattiva in alcun modo, ma per certi versi dall'ottavo romanzo della serie di Harry Potter mi aspettavo di più... mi aspettavo scene e avvenimenti nuovi e inaspettati, nuove forme di magia o di pozioni per cambiare quello che per tutti era il mondo in cui vivevano... Mi ha abbastanza deluso questo dato che alcuni avvenimenti interessanti che sono avvenuti, sono stati fatti "alla vecchia maniera" ovvero con metodi che si conoscevano già dai precedenti romanzi e che lasciano quella strana sensazione di già letto, già visto...

In una storia scritta in questo modo, ovvero con la presentazione del testo teatrale, del copione della rappresentazione teatrale, è normale che non si possa paragonare agli altri romanzi della serie, dove in quest'ultimi ci sono pagine e pagine di spiegazioni dei vari stati d'animo di tutti personaggi fin nei minimi dettagli, ma non ho trovato il minimo coinvolgimento se non in alcuni punti... Ad esempio se stiamo a vedere la narrazione nel giro di due pagine, erano già trascorsi i primi 3 anni di Hogwarts. Capisco che sia difficile e non puoi dilungarti troppo sia per i tempi della rappresentazione, sia per non stancare il pubblico in sala, ma in questo modo mi sembra veramente una cosa buttata lì e basta.

Ma dopo aver letto un po' di pagine di questo romanzo, mi sono chiesta perché abbiano deciso di pubblicare questa cosa, quando non sembra altro che leggere l'ennesima fanfiction della serie, piuttosto che un romanzo che continua la storia.
Ho letto alcune fanfiction durante questi anni che avevano molto più coinvolgimento o novità nella narrazione rispetto a questa storia... E devo dire che mi dispiace molto...

Il romanzo lo avrei comprato lo stesso perchè voglio avere la serie completa nella mia libreria, ma piuttosto che comprare il libro subito a prezzo pieno avrei aspettato di trovarlo nell'usato a metà prezzo, visto che, a mio parere, 19,80€ per un libro del genere sono veramente esagerati.

Mi spiace zia Rowling, ma con questo volume hai toppato...



*Harry Potter Saga*
1. Harry Potter e la pietra filosofale
2. Harry Potter e la camera dei segreti
3. Harry Potter e il prigioniero di Azkaban
4. Harry Potter e il calice di fuoco
5. Harry Potter e l'ordine della fenice
6. Harry Potter e il principe mezzosangue
7. Harry Potter e i doni della morte
8. HARRY POTTER E LA MALEDIZIONE DELL'EREDE

Voi lo avete letto? Che ne pensate?

A presto


giovedì 29 dicembre 2016

Book Haul Dicembre 2016 Arimi

Buongiorno a tutti!!
Oggi book haul del mese di Dicembre =)
Ebbene sì, visto che sui blog e su diversi canali youtube che seguo questo tipo di rubrica mi attrae sempre e mi fa scoprire tanti nuovi romanzi ho deciso di sostituirla all'ormai abbandonata "In my mailbox".


Dicembre 2016

Devo dire che questo mese mi sono sentita particolarmente viziata visto che tra Natale e Laurea ho ricevuto molti libri extra =)



Lost in Austen di Emma Campbell Webster.
Hop! Edizioni (illustrato)

Il tuo nome: Elizabeth Bennet La tua missione: fare un matrimonio di ragione e sentimento, evitando uno scandalo in famiglia. Hai dalla tua solo uno spirito vivace, il tuo buon senso, la tua bellezza "passabile" e devi costruirti un percorso attraverso una miriade di scelte che determineranno il tuo destino romantico (ed economico). "Lost in Austen" si basa su "Orgoglio e pregiudizio", ma le scelte che ti si propongono nel libro ti condurranno nel cuore degli altri romanzi di Jane Austen e in un territorio fantastico."Lost in Austen" è un labirinto di amori e menzogne, seduzione e scandali, disavventure e matrimoni, una vera sfida e un vero rapimento per tutte le appassionate di Jane Austen. Elizabeth riuscirà nella sua missione? Il suo destino è nelle tue mani.

L'eredità di Louisa May Alcott.
Jo March Edizioni

Il tuo nome: Elizabeth Bennet La tua missione: fare un matrimonio di ragione e sentimento, evitando uno scandalo in famiglia. Hai dalla tua solo uno spirito vivace, il tuo buon senso, la tua bellezza "passabile" e devi costruirti un percorso attraverso una miriade di scelte che determineranno il tuo destino romantico (ed economico). "Lost in Austen" si basa su "Orgoglio e pregiudizio", ma le scelte che ti si propongono nel libro ti condurranno nel cuore degli altri romanzi di Jane Austen e in un territorio fantastico."Lost in Austen" è un labirinto di amori e menzogne, seduzione e scandali, disavventure e matrimoni, una vera sfida e un vero rapimento per tutte le appassionate di Jane Austen. Elizabeth riuscirà nella sua missione? Il suo destino è nelle tue mani.

Jane Eyre di Charlotte Bronte
Bur Edizioni (illustrato)

Trasgressivo, indecoroso, scandaloso. Così fu definito, alla sua uscita nel 1847, il capolavoro di Charlotte Brontë; l'eroina senza famiglia e senza soldi, intelligente e colta ma cresciuta in un orfanotrofio, che osava dar voce ai sentimenti che provava per un uomo proibito, infranse molti divieti nel rigore dell'Inghilterra vittoriana. Ma la forza del personaggio di Jane, e della scrittura di Charlotte, ebbero la meglio su ogni critica. E ancora oggi, a duecento anni dalla nascita della sua autrice, Jane Eyre è la storia di tutte le donne indipendenti che pensano che la vita vada affrontata con coraggio. E che non sognano un cortese principe azzurro, ma un compagno che sappia tener loro testa, e che sia pronto a sfidare il mondo al loro fianco. Questa edizione pregiata di un classico della letteratura mondiale è arricchita e impreziosita dalle fini illustrazioni di Edmund Garrett, che sorprendono per l'efficacia con cui sanno trasmettere, in pochi tratti, l'intimità di una conversazione sussurrata davanti a un camino, e il gelo di una corsa disperata nella brughiera. Introduzione di Virginia Woolf.


Lettere di Babbo Natale di John R.R. Tolkien
Bompiani Editore (illustrato)

Il 25 dicembre 1920 J.R.R. Tolkien cominciò ad inviare ai propri figli lettere firmate Babbo Natale. Infilate in buste bianche di neve, ornate di disegni, affrancate con francobolli delle Poste Polari e contenenti narrazioni illustrate e poesie, esse continuarono ad arrivare a casa Tolkien per oltre trent'anni, portate dal postino o da altri misteriosi ambasciatori. Una scelta di questi messaggi annuali, trascritti a volte in forma di colorati logogrifi, formano questa fiaba intitolata "Le lettere di Natale", scritta a puntate da un Tolkien non tanto in vena di paterna e didattica allegria, quanto in groppa all'ippogrifo della sua fantasia filologica e ironica.




Harry Potter e la camera dei segreti di J.K.Rowling
Salani editore (illustrato)


Il secondo capitolo della saga.

«Le illustrazioni di Jim Kay mi hanno profondamente commosso. Amo il modo in cui ha saputo prestare il suo talento per interpretare il mondo di Harry Potter, ne sono al contempo grata e onorata.» - J.K. Rowling



Silverwood Lake di Simona Binni
Tunué edizioni

Qui trovate la mia recensione e i dati del libro:



Unico acquisto digitale del mese:

Cuore puro di Jennifer Armentrout
Harper Collins Italia editore

Secondo capitolo della Covenant Series

Gli Hematoi discendono dall'unione di dei e mortali, e i figli di due Hematoi di sangue puro hanno poteri di origine divina. I nati dall'unione tra i figli degli Hematoi e i mortali, invece... be', non proprio. I Mezzosangue hanno solo due possibilità: venire addestrati per diventare Sentinelle con il compito di combattere e uccidere i daimon o diventare servitori nelle dimore dei Puri. La diciassettenne Alexandria preferirebbe rischiare la vita lottando che sprecarla pulendo i pavimenti, ma non è detto che ci riesca. La sua condotta, infatti, è tutt'altro che irreprensibile. Ci sono diverse regole che gli studenti del Covenant, come lei, devono seguire e Alex ha dei problemi con tutte, ma soprattutto con la numero 1: le relazioni tra i Puri e i Mezzosangue sono proibite. Sfortunatamente, lei è attratta da Aiden, bellissimo e... Puro. Comunque innamorarsi di Aiden non è il suo più grande problema, rimanere in vita abbastanza a lungo e diventare una Sentinella invece sì. Se fallirà nel suo compito, dovrà fronteggiare un futuro più terribile della morte o della schiavitù: diventerà un daimon, e Aiden le darà la caccia. E quella sarebbe una vera disgrazia.



Per sempre con te di Katie McGarry
Casa Editrice Harper Collins

Secondo capitolo della Thunder Road Series
Qui potete trovare la mia recensione al primo libro della serie: Ovunque con te

La diciassettenne Breanna può essere definita con due parole: semplice e responsabile. Per lei il rispetto delle regole è tutto, finché una notte non rimane invischiata in una situazione di cyberbullismo per un suo comportamento non proprio da prima della classe, in cui Thomas "Rasoio" Turner ha il ruolo principale. Il suo mondo perfetto e ordinato, così, viene scosso dal profondo.
Thomas "Rasoio" appartiene al club motociclistico dei Reign of Terror dove le brave ragazze come Breanna non sono contemplate. Ma quando capisce che lei è sotto ricatto per una foto compromettente in cui loro due compaiono insieme, decide che è arrivato il momento di mettere da parte le regole non scritte dei Terror. I due fanno un patto: Rasoio tirerà fuori Breanna dal brutto guaio in cui si è cacciata; lei, in cambio, lo aiuterà a venire a capo di un mistero interno al club, di cui nessuno ha intenzione di parlare. Dopo di che ognuno riprenderà la propria vita. Ma più passano del tempo insieme e più il feeling tra loro aumenta, senza che nessuno dei due possa fare qualcosa per contrastarlo. Rasoio e Breanna si troveranno entrambi costretti a camminare ognuno sul filo delle proprie regole per poter scoprire chi sono, che cosa vogliono e dove andranno in un futuro non troppo lontano.

Le confessioni del cuore di Colleen Hoover
Casa Editrice Leggereditore

A soli vent'anni, Auburn Reed ha già dovuto dire troppi addii ed è convinta di aver perduto tutto ciò che conta nella vita. Mentre cerca di ricostruire un destino che sembra sfuggirle tra le mani, decide che non potrà permettersi di cedere a errori e debolezze, tantomeno in amore. Quando mette piede nello studio d'arte di Owen Gentry, qualcosa d'inatteso scombussola i suoi piani: Auburn viene travolta da un'attrazione profonda che non avrebbe mai immaginato di provare. Forse, la vita le sta regalando la possibilità di lasciarsi andare e ascoltare il cuore, e per la prima volta lei decide di correre il rischio, assecondando i propri sentimenti. Ma Owen, affascinante ed enigmatico, sta nascondendo qualcosa. Ci sono segreti sepolti nel suo passato, segreti che è meglio non escano allo scoperto. Nonostante l'uomo sappia che l'unico modo per non perdere Auburn sia condividere con lei ogni aspetto della sua vita, è consapevole che la verità, come l'arte, si presta a interpretazioni contrastanti, e una confessione, talvolta, può ferire più di una bugia...





Sui Passi di Elizabeth Gaskell di Mara Barbuni
Casa Editrice Jo March

Qui potete trovare la presentazione del romanzo:


La regina delle nevi e altri racconti
Casa Editrice Bur

Un reame di ghiaccio dove non esiste la tristezza ma nemmeno la gioia, governato da una regina a cui una delusione d'amore ha spezzato il cuore. Un imperatore della lontana Cina che si allontana dalla natura perché preferisce inquietanti oggetti artificiali. Una sirena che per amore è disposta a rinunciare a tutto, e il bambino che insegna agli adulti ad ammettere che il re è nudo. Dalla Regina delle nevi alla Sirenetta; dall'Usignolo ai vestiti nuovi dell'imperatore, c'è qualcosa di ancestrale e allo stesso tempo sempre moderno nelle fiabe di Hans Christian Andersen, che uniscono elementi del folklore nordico a fini rappresentazioni dei moti dell'animo presenti in ogni essere umano. Edmund Dulac ricrea con la delicatezza e l'eleganza delle sue illustrazioni i personaggi immortali e i mondi incantati delle fiabe di Andersen, accompagnando il lettore nella riscoperta delle storie più belle di sempre.


La bambinaia francese di Bianca Pitzorno
Casa Editrice: Mondadori

La storia di Sophie Gravillon comincia nella Parigi colta, spietata e rivoluzionaria di primo Ottocento e rischia di concludersi all'Ospedale di mendicità quando a otto anni rimane orfana. Interviene però una famosa stella dell'Opera, Céline, che finge di assumerla come bambinaia della figlia Adele. A casa sua Sophie conoscerà Toussaint, un ragazzino proveniente dalle Antille, e insieme a lui avrà il privilegio di essere istruita dal padrino di Céline, un vecchio marchese dalle idee illuministe. Alla morte del marchese seguiranno una serie di avventure fra Francia e Inghilterra. Un romanzo storico denso di riferimenti alla cultura del tempo.


E voi con quali libri avete arricchito la vostra libreria questo mese??


A presto,










Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?