neve

mercoledì 14 giugno 2017

Rubrica Www Wednesday Arimi #11

Buonasera a tutti!
Eccoci qui con la nuova puntata della rubrica Www Wednesday


In questa rubrica risponderò a tre semplici domande:


  • Cosa stai leggendo?
  • Quale libro hai finito di recente?
  • Quale sarà la tua prossima lettura?



Cosa stai leggendo?
 












Quale libro hai finito di recente?


Quale sarà la tua prossima lettura?

Non lo so deciderò sul momento tra i libri della biblioteca sicuramente^^



A presto,


lunedì 12 giugno 2017

Recensione Absence di Chiara Panzuti

Buonasera a tutti,
oggi vi parlo di un romanzo "chiacchieratissimo" in questo periodo:


Trama:

Viviamo anche attraverso i ricordi degli altri.
Lo sa bene Faith, che a sedici anni deve affrontare l’ennesimo trasloco insieme alla madre, in dolce attesa della sorellina. Ecco un ricordo che la ragazza custodirà per sempre. Ma cosa accadrebbe se, da un giorno all’altro, quel ricordo non esistesse più? E cosa accadrebbe se fosse Faith a sparire dai ricordi della madre?
La sua vita si trasforma in un incubo quando, all’improvviso, si rende conto di essere diventata invisibile. Nessuno riesce più a vederla, né si ricorda di lei. Non c’è spiegazione a quello che le è accaduto, solo totale smarrimento.
Eppure Faith non è invisibile a tutti. Un uomo vestito di nero detta le regole di un gioco insidioso e apparentemente folle, dove l’unico indizio che conta è nascosto all’interno di un biglietto: 0°13′07″S 78°30′35″W, le coordinate per tornare a vedere.
Insieme a Jared, Scott e Christabel – come lei scomparsi dal mondo – la ragazza verrà coinvolta in un viaggio alla ricerca della propria identità, dove altri partecipanti faranno le loro mosse per sbarrarle la strada. Una corsa contro il tempo che da Londra passerà per San Francisco de Quito, in Ecuador, per poi toccare la punta più estrema del Cile, e ancora oltre, verso i confini del mondo.
Primo volume della trilogia di Absence, Il gioco dei quattro porta alla luce la battaglia interiore più difficile dei nostri giorni: definire chi siamo in una società troppo distratta per accorgersi degli individui che la compongono.
Cosa resterebbe della nostra esistenza, se il mondo non fosse più in grado di vederci?
Quanto saremmo disposti a lottare, per affermare la nostra identità?
Un libro intenso e profondo; una sfida moderna per ridefinire noi stessi.
Una storia per essere visti. E per tornare a vedere.

La mia recensione:

Absence di Chiara Panzuti è una ventata di aria fresca nel panorama dei fantasy young adult.

Primo volume di una trilogia targata Fazi per la collana LainYa.

Un romanzo dalla trama originale che conquista fin dalla prima pagina.

Protagonista della storia è Faith.

Nelle prime pagine del romanzo seguiremo la ragazza nel bel mezzo di un trasloco insieme alla madre incinta in una nuova città, in una nuova casa, in una nuova vita.

All’improvviso però la ragazza sente un forte rumore e…. sparisce!

Letteralmente, Faith diventa invisibile, la sua vista si appanna, il suo udito si affievolisce e non riesce più a vedere il suo corpo.

Oltre a questo sembra sparire tutto ciò che è stata Faith, la sua stessa esistenza nei ricordi delle persone è cancellata, è come se la ragazza non fosse mai esistita.

Ovviamente la ragazza sarà sconvolta e solo la sua forza d’animo le impedirà di farsi travolgere dallo sconforto e dalla disperazione più totale.

Ben presto però Faith scoprirà di non essere sola, ci sono altri ragazzi invisibili come lei.

Jared, un ragazzo d’oro, riflessivo e altruista, Scott, che con il suo sarcasmo è capace di portare sempre il buonumore anche in situazioni tragiche ed infine Christabel, la pessimista del gruppo, una ragazza che si fa travolgere fin troppo dalla situazione ma in fondo, forse, è la più reale del gruppo, la più vicina a rappresentare ciò che ognuno di noi farebbe in una circostanza simile.

Quattro ragazzi diversi ma uniti dallo stesso destino.

"Siete assenza, non inglobate nulla, nulla vi attraversa.
Nessuna rifrazione.
Nessun rimbalzo.
Agli occhi del mondo voi non esistete.
Siete invisibili."

Con in mano delle semplici coordinate per un luogo misterioso la loro avventura avrà inizio.

Un romanzo che si legge d’un fiato.

La caratterizzazione dei personaggi è ottima, ognuno è ben definito.

La Panzuti ha saputo dare colore all’invisibile, come appunto sono i nostri protagonisti.

Ma il romanzo di Chiara non è solo un fantasy per trascorrere qualche piacevole ora di relax ma è una storia che fa riflettere sul mondo d’oggi.

A quante volte troppo spesso i giovani si sentono “invisibili”, tagliati fuori da un frenetico ritmo di social e selfie.

Siamo tutti isole, sparsi in un universo sempre più digitale che ci rende invisibile agli occhi degli altri.

L’essere invisibile dei protagonisti di Absence e il cercare in tutti i modi di risolvere un enigma per tornare ad “essere” rappresenta la ricerca di noi stessi, di una nostra identità.

Prima di tutto dobbiamo colorare noi stessi e credere nelle nostre capacità, solo così saremo visibili per gli altri.

In conclusione veramente un buon inizio!



A presto,











martedì 6 giugno 2017

Recensione Traveller di Alexandra Bracken

Buonasera a tutti!
Ecco qui la mia recensione al capitolo conclusivo della saga di Alexandra Bracken

Qui potete trovare la mia recensione al primo capitolo della duologia:http://romance-e-non-solo.blogspot.it/2017/04/recensione-passenger-di-alexandra.html


Trama:

Etta Spencer non sapeva di essere una "viaggiatrice" fino al giorno in cui si è ritrovata a chilometri e secoli di distanza da casa sua. Ora, di nuovo sola, in un luogo e in un tempo a lei sconosciuti, derubata dell'unico oggetto in grado di proteggere la linea temporale e salvare sua madre, e lontana da Nicholas, il ragazzo che ama, deve fare i conti con una rivelazione tanto scioccante da mettere in discussione quello per cui lei ha combattuto fino ad ora, e cambiare per sempre il suo futuro. Un futuro che Nicholas è pronto a tutto pur di salvare. Devastato dalla scomparsa di Etta, sta infatti cercando disperatamente di rintracciarla, per aiutarla a risolvere insieme questo disastro, come era destino. Ma, mentre Etta e Nicholas continuano a cercarsi ai confini del tempo e del mondo, e i viaggiatori sono impegnati in una spietata battaglia per il potere, la posta in gioco si alza. Perché esiste qualcosa di ben più potente dell'astrolabio che tutti vorrebbero. Un potere antico e pericoloso che minaccia di sradicare del tutto la linea temporale...

La mia recensione:

Traveller è il capitolo conclusivo della duologia a tema “time travel” nata dalla penna di Alexandra Bracken.

Il romanzo inizia esattamente dove il primo si era interrotto: scopriremo le sorti di Etta che avevamo lasciato in un finale a dir poco sospeso.

La ragazza si ritroverà sola e ferita nella San Francisco del 1906 circondata dalle Spine.

Ma non sembra ciò che appare corrisponde alla verità e tra i suoi nemici Etta scoprirà una realtà familiare che non si sarebbe mai aspettata.

Non vi svelo oltre per non farvi spoiler, ma vi dirò solo che cadere tra le Spine sarà per la nostra protagonista la più dolce delle cadute della sua vita.

Opposti ad Etta, sia in linea temporale che spaziale, troveremo Nicholas e Sophia.

Insospettabili alleati si ritroveranno a combattere contro un nemico comune, in cerca dell’amore della sua vita uno e dell’astrolabio l’altra.

Per tutto l’arco narrativo il romanzo si svilupperà con questo parallelismo dei personaggi, da una parte seguiremo gli spostamenti di Etta e dall’altra quelli di Nicholas e Sophia, per poi avere un ricongiungimento delle loro strade solamente nei capitoli finali.

Una storia sicuramente all’altezza delle mie aspettative, la Bracken in questo secondo volume ha saputo incastrare tutti i pezzi del puzzle che aveva disseminato nel primo capitolo della saga dando al lettore tutte le risposte cercate.

Lo stile dell’autrice è molto descrittivo e cadenzato, i particolari di ogni epoca visitata dai vari personaggi sono studiati nel dettaglio e riportati al lettore minuziosamente rendendo così un’immagine viva e realistica di tempi e luoghi passati.

La ricostruzione storica che ho preferito è stata quella del Palazzo d’Inverno con la corte degli Romanov, periodo storico che mi ha sempre affascinata, ma senz’altro non posso non citare la ricostruzione di Cartagine devastata dalle guerre puniche o la magica Praga del 1430.


Inoltre ciò che soprattutto spicca è l’intricata legge fisica che regola i viaggi nel tempo, l’autrice è stata precisa nel creare un meccanismo tanto complesso e cervellotico quanto straordinariamente reale.

Sebbene in questo romanzo, per quasi tutto l’arco narrativo, Etta e Nicholas sono lontani, il loro forte legame, il loro amore, trasuda da ogni pagina.

Il loro è un sentimento maturo, non una passione fugace, ed è proprio la forza del loro amore che li spinge ad andare avanti nonostante tutte le avversità e che a volte fa compiere loro scelte avventate.

Il personaggio che matura maggiormente in questa duologia è senza dubbio Sophia, da cinica ragazza viziata la viaggiatrice imparerà a rispettare il prossimo e finalmente riuscirà a creare dei legami sinceri.

E forse è proprio Sophia il personaggio che mi è entrato nel cuore, nonostante tutto il lieto fine lo meritano tutti.

Ma la Bracken è una miniera aperta di tesori, leggendo Traveller si approfondiranno legami familiari, d’amicizia, la ricerca dell’eterna felicità, la redenzione, il perdono e la perdita.

Potete lasciarvi sfuggire una duologia così magica?!?




Qui potete trovare la tappa ospitata sul nostro blog del blogtour dedicato al romanzo:

E qui l'intervista all'autrice:

A presto,









mercoledì 24 maggio 2017

Rubrica Www Wednesday Arimi #10

Buonasera a tutti!
Eccoci qui con la nuova puntata della rubrica Www Wednesday




In questa rubrica risponderò a tre semplici domande:



  • Cosa stai leggendo?
  • Quale libro hai finito di recente?
  • Quale sarà la tua prossima lettura?

Cosa stai leggendo?


Quale libro hai finito di recente?


Recensione in arrivo^^

Quale sarà la tua prossima lettura?


A presto,




sabato 13 maggio 2017

Book Haul Aprile (Arianna)

Buongiorno a tutti,
è da un po' che non pubblico più una puntata della rubrica delle nuove entrate in libreria, ma dopo gli arrivi dei regali di compleanno ho deciso di fare la brava bimba per un paio di mesi e di contenermi con gli acquisti... Ma dopotutto... due mesi sono già passati, e giustamente dei nuovi volumi sono entrati nella mia casetta U_U con somma gioia di mamma (mi abbasso schivando una ciabatta volante lanciata da chissà chi...)

E quindi, eccoci per un nuovo..

*rullo di tamburi*




I romanzi che vi sto per presentare sono un regalo della mia mamma perché ha detto che mi meritavo due libri visto che sono una brava bimba... Non ci ho pensato due minuti di più e sono andata di corsa in libreria prima che per qualche strano motivo cambiasse idea... Sono scritti tutti e due dalla stessa autrice che io amo alla follia e di cui presto troverete la recensione del primo tra i due che è, anche, quello che mi ha colpito di più al cuore...


THE BEAST di J.R.Ward (Black Dagger Brotherhood #14)

La Confraternita del Pugnale nero è una grande famiglia, ma non tutti i suoi membri sono completamente felici. Tra questi Rhage, che dopo aver sfiorato la morte viene travolto da un sentimento inatteso: il desiderio di avere un figlio. Un desiderio che purtroppo si scontra con l’impossibilità di Mary di averne e rischia di mandare in crisi il loro legame. Anche l’Eletta Layla è tormentata. Perché se da un lato portare in grembo i gemelli di Qhuinn è una gioia e un onore, dall’altro i sentimenti per Xcor - nemico giurato della confraternita - la riempiono di sensi di colpa.

E che dire di Assail? Diventato un prezioso alleato dei Fratelli, deve combattere contro la propria dipendenza dalla droga e contro il ricordo di Marisol. Qualcuno dovrà sconfiggere i nemici della Corona, qualcun altro i propri demoni, altri ancora le proprie paure. E mentre l’Omega rimpolpa il proprio esercito, vecchi nemici e nuovi amici intrecciano le proprie sorti sullo sfondo di una Caldwell sempre più livida...


BLOOD KISS di J.R.Ward (Black Dagger Legacy #1)

Nuovi volti e vecchie conoscenze ci accolgono alle porte di Caldwell, dove i vampiri vivono, combattono e si amano...

Sono passati due anni dagli assalti con cui i lesser hanno colpito l’aristocrazia dei vampiri di Caldwell e messo a dura prova la Confraternita. Ora l’ordine sembra ristabilito, ma in previsione di nuovi scontri Wrath e i Fratelli non vogliono farsi trovare impreparati.

È tempo di selezionare una nuova classe di combattenti che protegga la razza e bisogna cominciare il prima possibile. Tra le reclute c’è Paradise, figlia di Abalone, il Primo Consigliere del Re dei vampiri, che, stanca di vivere sotto la campana di vetro dell’aristocrazia, ha deciso di mettersi alla prova. Un compito non facile, quando coloro che dovrebbero esserle amici si comportano come nemici e quando anche innamorarsi può diventare una questione di famiglia...

Dopo aver rubato il cuore a migliaia di lettrici, Wrath and Co. tornano a far parlare di sé con un’altra, intrigante saga. Ci attendono nuovi protagonisti e vecchie conoscenze (Butch e Marissa innanzitutto), pronti a spalancarci le porte del mondo dei vampiri: rosso come il sangue e come la passione.


Il prossimo romanzo che vi presento è un romanzo che io non avevo mai notato nelle varie uscite in libreria e che è arrivato come un nuovo regalo di compleanno... Sapete che non avevo mai notato che anche se arrivano dopo è sempre stupendo festeggiare il compleanno tutto l'anno??

IL SENTIERO DEI PROFUMI di Cristina Caboni

Il profumo è il sentiero. Percorrerlo significa trovare la propria anima.
Elena non si fida di nessuno. Ha perso ogni certezza e non crede più nell'amore.
Solo quando crea i suoi profumi riesce ad allontanare tutte le insicurezze. Solo avvolta dalle essenze dei fiori, dei legni e delle spezie sa come sconfiggere le sue paure. I profumi sono il suo sentiero verso il cuore delle persone. Parlano dei pensieri più profondi, delle speranze più nascoste: l'iris regala fiducia, la mimosa dona la felicità, la vaniglia protegge, la ginestra aiuta a non darsi per vinti mai. Ed Elena da sempre ha imparato a essere forte. Dal giorno in cui la madre se n'è andata via, abbandonandola quando era solo una ragazzina in cerca di affetto e carezze. Da allora ha potuto contare solo su sé stessa. Da allora ha chiuso le porte delle sue emozioni.
Adesso che ha ventisei anni il destino continua a metterla alla prova, ma il suo dono speciale le indica la strada da seguire. Una strada che la porta a Parigi, la capitale del profumo, dove le fragranze si preparano ancora secondo un'arte antica. Le sue creazioni in poco tempo conquistano tutti. Elena ha un modo unico di capire ed esaudire i desideri: è in grado di realizzare il profumo giusto per riconquistare un amore perduto, per superare la timidezza, per ritrovare la serenità.
Ma non è ancora riuscita a creare l'essenza per fare pace con il suo passato, per avere il coraggio di perdonare. C'è un'unica persona che ha la chiave per entrare nelle pieghe della sua anima e guarire le sue ferite: Cail. Cail che conosce la fragilità di un fiore e sa come proteggerlo e amarlo. Perché anche il seme più acerbo, quando il sole arriva a riscaldarlo, trova la forza di sbocciare.


E per finire ho comprato il secondo romanzo della Covenant Series edito dalla HarperCollins Italia dopo aver letto a Marzo il primo e non averlo trovato male (a breve farò un aggiornamento delle mie letture di Marzo e Aprile per farvi sapere cosa penso di tutti i romanzi che ho letto e di cui, per alcuni, non pubblicherò una completa recensione, ma solo alcune impressioni.

CUORE PURO di Jennifer L. Armentrout (Covenant #2)

Essere destinata a diventare una specie di fonte di energia soprannaturale non è esattamente quello che Alexandria sognava nella vita. Neanche se i suoi poteri servono a Seth, l'Apollyon, il più potente dei Mezzosangue, nonché... la sua ombra. Seth non la lascia un momento: la segue durante gli allenamenti, l'aspetta alla fine delle lezioni, compare persino nella sua camera da letto. È vero che la sua presenza ha anche degli effetti benefici – per esempio, con lui accanto Alex non ha più gli incubi terribili del tragico confronto con la madre – ma non ha alcuna influenza sui sentimenti fortissimi e proibiti che prova per il Puro Aiden... e nemmeno su ciò che lui è disposto a fare, e a sacrificare, per lei. Quando i daimon penetrano nel Covenant e attaccano gli studenti, gli dei inviano le Furie, divinità minori determinate a distruggere ogni pericolo per la scuola, incluso l'Apollyon e... Alex. E come se avere a che fare con un'orda di mostri dell'etere non fosse abbastanza, un'altra misteriosa minaccia incombe su di loro: qualcosa, o qualcuno, vuole neutralizzare Seth, anche se questo significa rendere schiava Alex o addirittura ucciderla. Ma quando ci sono di mezzo gli dei, semplicemente alcune decisioni non possono essere cambiate. Per nessun motivo.


E con questo è tutto!! Grazie mille come sempre per aver dedicato qualche minuto alla lettura dei vari post che pubblichiamo =) e se volete per un piccolo commento...

A presto con nuovi post!



giovedì 11 maggio 2017

Preferiti del mese di Aprile: Arianna

Bentornati sul blog!!

Eccomi qui con una nuova puntata della rubrica dei preferiti del mese!!

Per vedere la puntata precedente della rubrica cliccate QUI, se volete vedere quella di Arimi cliccate QUI.



Libro del mese



Il mio libro del mese è THE BEAST di J.R.Ward edito dalla Mondolibri... La Confraternita a me ha dato sempre una gran dipendenza... poi ora che con questo romanzo si scoprono nuove sfumature del rapporto tra il mio amato Rhage e la sua shellan non potevo proprio perderlo!!!

Copertina del mese



La copertina di questo mese riguarda un romanzo uscito ad inizio Maggio scritto dall'abilissima penna di Lisa Kleypas "Una moglie per Winterborne"... Questo è il seguito di "Un libertino dal cuore di ghiaccio"... Presto verrà a far parte dei romanzi sulla mia libreria =)

Canzone del mese



La canzone di questo mese è scritta dal bravissimo Enrique Iglesias e si intitola "Subeme la radio" ed è diventata una delle canzoni che mi danno più energie dopo averla ascoltata.

Serie TV



La malattia delle Serie TV continua sempre più forte a prendere parte della mia vita... Poi ora che ho l'abbonamento con TimVision è ancora peggio...
Per questo mese vi parlo di "Tredici - 13 reasons why", una serie che sto guardando in questo periodo: una serie forte per le note che vanno a toccare nella delicata vita degli adolescenti. Per certi versi mi ha ricordato il romanzo di Laurie Halse Anderson "Speak".

Acquisto


Non è un vero e proprio acquisto perchè non ho speso soldi direttamente, ma ho usato i ticket che io e mia sorella vinciamo alla zona giochi all'interno del Centro Commerciale Freccia Rossa...
Ci siamo prese, anche se dobbiamo aspettare circa un mese prima di averlo in mano, un lettore DVD DVDIX della Phillips, dato che il nostro vecchio lettore è decisamente defunto...

Cibo/Bevanda

Questo mese non vi parlo di cibo, ma di due infusi che sto bevendo in questo periodo e devo dire che mi piacciono molto. Io li ho comprati ad una bancarella ad una festa di paese a Febbraio, ma si possono acquistare anche sul sito www.enodiashop.it/

INFUSO DELLA BUONA NOTTE (Ibisco, rosa canina, finocchio, mela, camomilla, malva, melissa)



INFUSO ALLA CANNELLA (Rosa canina, karkadè, mela, rooiboss, mandorle, cannella, vaniglia, aromi)



E con questo ho finito =) se avete altre curiosità da aggiungere alla rubrica non esitate a dircelo!

A presto

mercoledì 10 maggio 2017

Rubrica Www Wednesday Arimi #9

Buongiorno a tutti!
Eccoci qui con la nuova puntata della rubrica Www Wednesday


In questa rubrica risponderò a tre semplici domande:


  • Cosa stai leggendo?
  • Quale libro hai finito di recente?
  • Quale sarà la tua prossima lettura?


Cosa stai leggendo?


Quale libro hai finito di recente?


Quale sarà la tua prossima lettura?




A presto,



martedì 9 maggio 2017

Recensione "La casa dei bambini speciali di Miss Peregrine" di Ransom Riggs

Buongiorno a tutti ed eccomi qui con la recensione di una mia lettura del mese di Aprile!


Trama:
Quali mostri popolano gli incubi del nonno di Jacob, unico sopravvissuto allo sterminio della sua famiglia di ebrei polacchi? Sono la trasfigurazione della ferocia nazista? Oppure sono qualcosa d'altro, e di tuttora presente, in grado di colpire ancora? Quando la tragedia si abbatte sulla sua famiglia, Jacob decide di attraversare l'oceano per scoprire il segreto racchiuso tra le mura della casa in cui, decenni prima, avevano trovato rifugio il nonno Abraham e altri piccoli orfani scampati all'orrore della Seconda guerra mondiale. Soltanto in quelle stanze abbandonate e in rovina, rovistando nei bauli pieni di polvere e dei detriti di vite lontane, Jacob potrà stabilire se i ricordi del nonno, traboccanti di avventure, di magia e di mistero, erano solo invenzioni buone a turbare i suoi sogni notturni. O se, invece, contenevano almeno un granello di verità, come sembra testimoniare la strana collezione di fotografie d'epoca che Abraham custodiva gelosamente. Possibile che i bambini e i ragazzi ritratti in quelle fotografie ingiallite, bizzarre e non di rado inquietanti, fossero davvero, come il nonno sosteneva, speciali, dotati di poteri straordinari, forse pericolosi? Possibile che quei bambini siano ancora vivi, e che - protetti, ma ancora per poco, dalla curiosità del mondo e dallo scorrere del tempo - si preparino a fronteggiare una minaccia oscura e molto più grande di loro?

La mia recensione:

Probabilmente andrò controcorrente con tutte, o quasi, le recensioni che ci possono essere in giro, ma a me di questo romanzo non è rimasto molto alla fine della lettura.

Ma partiamo per gradi e iniziamo a parlare un po' della storia...

Protagonista di questo romanzo e che vediamo crescere d'età durante la storia è il personaggio di Jacob, un ragazzo che ha vissuto la sua infanzia ascoltando le storie fantastiche che suo nonno Abraham, un ebreo polacco sopravvissuto alla Seconda Guerra Mondiale, gli raccontava sui fantastici ragazzi coi cui si è nascosto nel periodo di guerra.
Ma non erano bambini qualsiasi, ma ragazzi dai poteri magici, speciali, alcuni anche spaventosi che il nonno gli mostrava attraverso alcune foto ingiallite e d'epoca che custodiva gelosamente.
All'inizio il ragazzo ci credeva fermamente in queste storie, ma crescendo tutti quei racconti iniziavano a sembrare sempre troppo bizzarri fino a fargli dubitare della sanità mentale del nonno.

Sarà solo alla tragica morte di Abraham, a cui il ragazzo assiste, che Jacob deciderà di scoprire qualcosa di più sulla sua infanzia e sulle verità delle storie che gli raccontava, supportato dallo psicologo che lo sta seguendo come un ottimo rimedio per superare questo duro momento.

Come unico indizio su come trovare questi ragazzi viene dato in punto di morte dal nonno al nipote:

"Trova il falco... Dentro l'anello... Oltre la tomba del vecchio... 3 Settembre 1940"

Partirà, dunque, con il padre per l'isola di Cairnholm, al largo delle coste gallesi, dove si trova questa famosa casa dove si era nascosto durante la guerra il nonno e sarà solo dopo aver scoperto un portale segreto che capirà realmente cosa diceva il nonno e che le sue storie erano tutto, tranne che inventate.

Un romanzo interessante, lo spunto per la storia è veramente molto affascinante, specialmente come l'autore è stato in grado di ricostruire sulla base di foto vere tutte queste storie fantastiche, ma la narrazione e la fluidità della lettura lasciano molto a desiderare...

L'inizio del libro ha una buona velocità narrativa, ma la parte centrale del romanzo è decisamente lenta, tanto da avermi costretto a frequenti pause per poter portare a termine la lettura. Il finale, invece, sembra aver assorbito tutto la velocità e sprint che manca nel centro perchè la narrazione scorre così velocemente da non dare, in alcuni casi, il tempo necessario per capire una scena prima di passare alla successiva.

Ammetto di essere stata incuriosita dal trailer del film in uscita per decidermi di leggere questo romanzo. Non l'ho ancora visto volendo prima leggere il libro, ma vi dirò che non sono poi così impaziente di vederlo dopo questa lettura.

Un romanzo interessante per la storia e le foto che ci sono all'interno del romanzo, ma che non mi ha lasciato molto di cui ricordare o intrigare per leggere i successivi.





*Miss Peregrine's Peculiar Children Series*
1. LA CASA DEI BAMBINI SPECIALI DI MISS PEREGRINE
2. Hollow City - Il ritorno dei bambini speciali di Miss Peregrine
3. La biblioteca delle anime

E voi? Lo avete letto? Che ne pensate? E il film? Merita?

A presto


lunedì 8 maggio 2017

Un arcobaleno di parole su...La moglie del califfo di Renée Ahdieh

Buongiorno a tutti,
oggi nuova puntata della rubrica "Un arcobaleno di parole su..." che verrà pubblicata ogni lunedì =)


In questa rubrica vi mostrerò il libro che sto leggendo o che ho terminato da poco oppure una novità, lo scoprirete di volta in volta, il suo incipit e qualche frase scelta a caso (oppure nel caso abbia letto il libro la scelta sarà una frase che mi ha colpito) per darvi un'idea dello stile narrativo.

Ovviamente tutto spoiler free :-)

Il libro che ho terminato da poco è:

La moglie del califfo di Renée Ahdieh



Incipit:

Non si preannunciava un’alba gradita.
Il cielo ne narrava già la storia, con il triste bagliore argenteo che faceva capolino al di là dell’orizzonte.
Un ragazzo era accanto al padre sulla terrazza del palazzo di marmo. Osservavano la pallida luce del sole nascente scacciare l’oscurità con lenta e accurata decisione.
«Lui dov’è?», chiese il giovane.
Il padre rispose senza guardare nella sua direzione. «Non ha lasciato le sue stanze da quando ha dato l’ordine».
Il giovane si passò una mano tra i capelli mossi, sospirando. «Scoppieranno rivolte per le strade».
«E tu le sederai, e in fretta». Una risposta concisa, sempre rivolta al tetro raggio di luce che si allungava in cielo.

Alcuni passi:

Nella mia vita, l’unica cosa che ho davvero imparato è che nessuno realizza il meglio di sé senza ricevere amore. Non siamo fatti per vivere da soli, Shahrzad. Più una persona allontana gli altri, più diventa chiaro che ha bisogno di essere amata».

***

«Alcune cose entrano nelle nostre vite per lo spazio di un respiro. E dobbiamo lasciarle andare, per consentire loro di illuminare un altro cielo».

A presto,




Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?