neve

sabato 5 giugno 2010

SPEAK - LE PAROLE NON DETTE di Laurie Halse Anderson

Ciao a tutti, eccomi di nuovo qui con voi a proporvi la mia di un libro uscito per la collana Y della Giunti...

Il libro in questione è..... SPEAK - LE PAROLE NON DETTE di Laurie Halse Anderson.
Questo libro lo si trova in commercio solo nell'edizione con il cofanetto dove è contenuto il libro e il DVD del film tratto dal libro dove come protagonista abbiamo Kristen Stewart (alias Bella Swan in Twilight).

Allora parto subito dicendo che questa recensione l'ho scritta senza aver visto il film... ho letto solo il libro... il film se riuscirò lo vedrò tranquillamente più avanti... diciamo che come vendita è un po' penalizzante per il fatto di dover comprare per forza il cofanetto se si vuole leggere il libro... io non avendone la possibilità sono riuscita a recuperarlo tramite una biblioteca.



Pagine: 192
Editore: Y Giunti

Trama:
Melinda Sordino ha tredici anni e un segreto. L'estate prima di entrare al liceo, durante una festa, viene violentata da uno dei ragazzi più popolari della scuola. Ancora sconvolta, Melinda chiama la polizia che fa irruzione durante la festa scatenando un fuggi fuggi generale che impedisce a Melinda di confessare la violenza subita. Quando pochi giorni dopo le amiche di Melinda scoprono che è stata lei a chiamare la polizia e a rovinare il party, non pensano a chiederle spiegazioni al riguardo, ma la maltrattano e smettono addirittura di salutarla. Melinda si isola e comincia ad avere difficoltà a parlare sia a scuola che a casa. Fino a che...

Recensione:
Questo libro è nella sezione Young adult ma sinceramente penso che possa andare benissimo anche per gli adulti.
Infatti grazie a questo libro si possono imparare le varie dinamiche che possono succedere agli adolescenti e in un certo senso ti aiuta anche a capire come li si può aiutare.

In questo libro vediamo la figura di Melinda, una ragazza che ha un grande segreto. L’estate prima era solare, felice, circondata da amici, mentre all’inizio dell’anno nuovo vediamo come si ritrova senza un amico, silenziosa, paurosa, senza nessuno con cui parlare o potersi confidare, piena di insicurezze sia per quanto riguarda riuscire a fare nuove amicizie sia per sciocchezze come la scelta del posto sull’autobus.

Il motivo della fine delle sue amicizie è causata da una sua chiamata alla polizia durante una festa dell’anno prima, dove lei viene violentata, ma non lo dice niente a nessuno, ma a causa di quella chiamata sono state arrestate molte persone.

Questa vicenda la colpisce così profondamente che inizia a non parlare più se non per brevi frasi. Infatti il libro è scritto in prima persona, in modo da evidenziare il fatto che non parla… noi capiamo la vicenda e i dialoghi attraverso i suoi pensieri ed emozioni. Un libro abbastanza introspettivo sotto questo aspetto.

Il libro è diviso in 4 parti, i 4 bimestri scolastici e vediamo come pian piano la media scolastica della protagonista continua a calare tranne che in Educazione Artistica.
Infatti il professore di artistica sembra essere l’unico ad aver capito come aiutare Melinda a riprendersi dall’accaduto. Vuole che disegni una cosa banale come un albero, un soggetto molto semplice da disegnare ma che può essere difficile da disegnare in modo che trasmetti qualcosa a chi lo osserva.

D’altro canto i genitori della ragazza non sono per niente di aiuto. Continuano a rimproverarla e a litigare tra loro e non capiscono realmente cosa sia meglio per Melinda. Solo dalla metà del libro in poi sembra avvenire un cambiamento.

Questo libro mi è molto piaciuto… all’inizio avevo un po’ di titubanza a leggerlo perché non mi sembrava una lettura del genere che leggo io di solito, ma poi continuando a passare davanti a questo libro in biblioteca mi sono sempre più sentita attratta e ho deciso di leggerlo… e meno male che l’ho letto.

Un libro scritto bene, piacevole, scorrevole. Una buona lettura che ti insegna qualcosa di importante, come il rispetto della persona.

Voto: 9
4 stelle

Ecco qui per voi il trailer del film che troviamo in allegato al libro.

2 commenti:

La Zia Artemisia ha detto...

E' davvero bellissimo questo blog, da oggi avrai una nuova fan^^
e che signora recensione..professionale! complimenti! io sono molto piu evanescente, davvero mi è piaciuta molto.
la Zia Artemisia

Anonimo ha detto...

Qual è la parte più bella? Mi scrivi tipo un riassunto di quella parte?

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?