neve

giovedì 5 luglio 2012

Recensione: Posizioni opposte di Gwendoline Riley

Buongiorno^^
Ecco qui la mia recensione ad un romanzo edito dalla Casa Editrice Elliot:

Posizioni opposte di Gwendoline Riley

Casa Editrice: Elliot
Pagine: 179
Prezzo: 16.00€
Data di pubblicazione: Giugno 2012

Trama:

Mentre si trova in America in una delle sue periodiche fughe dalla provincia inglese e da se stessa, la trentenne Aislinn Kelly riceve una telefonata inaspettata dalla sua ex migliore amica, Cathy. Fin dall'adolescenza Aislinn ha cercato di tenere lontano da sé la propria famiglia: un padre assente nell'infanzia e che ora le scrive e-mail al limite dello stalking rinfacciandole ogni sua scelta, e una madre, da cui lei forse non si è mai sentita veramente amata, che sta cercando di rifarsi una vita con il nuovo compagno e continua a ripetere gli stessi errori di sempre. Adesso è come se questa telefonata dall'altra parte dell'oceano riaprisse un mondo da cui Aislinn è voluta fuggire senza riuscirci e con esso i ricordi di una storia d'amore tormentata e mai conclusa con cui finora ha evitato di confrontarsi davvero... Posizioni opposte racconta il punto di passaggio non più differibile, la personale linea d'ombra tra due età della vita, e l'accettazione di sé e del proprio passato. Nel personaggio di Aislinn e nel suo confronto con il mondo degli "adulti", Gwendoline Riley rivela l'umore profondo di un'intera generazione.

La mia recensione:

Il primo aggettivo che mi viene in mente per descrivere questo libro è particolare.
Infatti partendo dallo stile della scrittrice, molto introspettivo fino ad arrivare alla trama scopriremo un romanzo completo e profondo, che tocca corde nascoste del nostro essere ma soprattutto della protagonista dando vita appunto come vi dicevo ad un romanzo particolare, non facile da classificare e giudicare.
Infatti credo che il libro Posizioni Opposte, si modelli in base al lettore, ognuno leggerà diversamente i vari comportamenti, tutti molto discutibili, dei vari personaggi e a seconda del lettore potrà piacere o meno.
Lo stile dell'autrice Gwendoline Riley è articolato e diretto.
Parole ricercate si rincorrono in frasi molto brevi, dalla punteggiatura molto frequente.
Leggendo questo libro si ha come l'impressione che la protagonista stia al di fuori, seduta accanto a noi a raccontare la sua storia, fatta di ricordi che scorrono di fronte ai suoi occhi.
La storia di Aislinn Kelly è il classico esempio di come l'infanzia modelli il nostro carattere e contribuisca al nostro essere adulti.
E all'età di trent'anni, Aislinn dovrà rimettere in gioco tutta la sua vita, fare i conti con un passato che avrebbe volentieri cancellato senza il quale non potrà andare avanti, non potrà vivere appieno il suo futuro.
Con brevi ricordi di avvenimenti e situazioni piano piano la storia prende vita, così come la caratterizzazione dei personaggi.
Personaggi dal carattere schivo ed eccentrico allo stesso tempo, sicuramente non stereotipati e a volte, come il padre della protagonista ad esempio, al limite della razionalità.
Un libro che mi ha colpito, mi ha fatto riflettere.
Sicuramente una storia da non prendere alla leggera e che richiede tempo e dedizione, per quanto il libro sia breve non si può leggere di fretta.

 

A presto!!


Nessun commento:

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?