neve

martedì 2 giugno 2015

Recensione: Africa, mon amour di Deanna Raybourn

Buonasera a tutti!!
Eccomi qui con una nuova recensione per Voi^^


Africa, mon amour di Deanna Raybourn



Casa Editrice: HM Harlequin Mondadori
Pagine: 384
Prezzo: 14.90 €
Disponibile anche in ebook
Data di pubblicazione: Maggio 2015
ISBN:9788869050152

Trama:

Parigi, 1923.
Figlia di una donna dalla vita decisamente vivace, Delilah Drummond non è da meno ed è ben nota nei circoli parigini per i suoi scandali. L'ultimo che la coinvolge, però, è talmente grande da fare impallidire anche sua madre. Delilah viene quindi costretta a trasferirsi in Kenya, nella tenuta del suo patrigno preferito, almeno finché i pettegolezzi sul suo conto non saranno dimenticati. Decadente e baciata dal sole Fairlight, questo il nome della casa, è ciò che rimane di uno sogno africano ormai sbiadito, un mondo dove espatriati dissoluti conducono la loro vita tra gin, musica jazz, sigarette e safari. Come signora della tenuta, anche Delilah si abbandona ai piaceri di questa società decadente, diventando la regina di uno stile di vita sregolato.Ma un giorno sullo sfondo di questa vita frivola si staglia l'integerrimo Ryder White. Così diverso dagli altri, diventerà la guida di Delilah alla scoperta della complicata bellezza di quel mondo sconosciuto che è l'Africa. Giraffe, bufali, leoni ed elefanti si aggirano sulle rive del lagoWanyama, sollevando nuvole di polvere rossa. Qui la vita è lussureggiante, ma anche fuggevole e pericolosa.Immersa nelle meraviglie e nei rischi dell'Africa, Delilah si apre a una terra che offre esperienze forti e contrastanti: caldo, oscurità, bellezza, gioia e paura la colpiscono direttamente al cuore.Solo quando questo luogo sacro sarà profanato col sangue, lei scoprirà per che cosa vale la pena lottare davvero e di che cosa non potrà mai più fare a meno.

La mia recensione:

Africa, mon amour di Deanna Raybourn è un romanzo che mi ha letteralmete conquistata con i suoi profumi d'Africa.

Protagonista della storia è Delilah Drummond, una ricca giovane donna degli anni venti che conduce una vita viziata e all'insegna del divertimento più sfrenato in giro per il mondo.

A Parigi però le sue bravate raggiungono il limite e dopo essere accusata dai giornalisti delle riviste più note di aver provocato il suicido del suo ultimo marito, un principe russo, la madre per non cadere nello scandalo decide di mandarla in Africa finchè le acque non si saranno calmate.

Ad accompagnare Delilah sarà la bigotta e taciturna cugina Dora e le due donne dopo un viaggio molto lungo arriveranno sane e salve in Kenya, nella dimora ormai in decadenza di Fairlight.

Delilah e Dora non si perdereanno d'animo e cominceranno subito a darsi da fare per rendere la casa accogliente.

Fin dai primi capitoli è impossibile non amare Delilah, una protagonista così viziata da dare sui nervi a volte ma anche così sopra le righe che è impossibile restarle indifferenti.

Insieme alla protagonista scopriremo i territori africani, la loro bellezza incontaminata e selvaggia, i mille pericoli che si nascondono ad ogni passo e i suoi abitanti: dal popolo masai ai kikuyu.
“L'africa e il suo respiro bollente e i fiumi dalle acque calde come il sangue che la attraversavano.
L'africa con le albe improvvise e i tramonti così rapidi, quando l'oscurità la avvolgeva come un manto funebre.”

Ciò che più mi ha colpito del romanzo è stata proprio la descrizione dei luoghi, l'autrice cura nel dettaglio le sensazioni, i profumi, i rumori dell'Africa e li riporta fedelmente al lettore.

I fieri animali sono ammirati e temuti dagli abitanti del luogo, dai leoni mangiauomini agli elefanti che deviano la rotta del loro cammino per rendere omaggio ai loro compagni caduti anni prima.

Anche le varie tribù sono descritte nel dettaglio e nulla è lasciato al caso.

La caratterizzazione dei personaggi è variegata e completa.

Ideali, interessi politici ed economici si scontrano in un territorio ancora incontaminato.

L'Africa sarà una vera prova di vita per Delilah che imparerà ad amare, a lasciare da parte la sua maschera di diamante ed aprire il suo cuore al prossimo.
“La odiavo, dissi a me stessa.
La odiavo come si può odiare qualcosa che è parte di te e hai voluto dimenticare.”

Il suo personaggio crescerà vertiginosamente attraverso esperienze di vita dure e diverrà una vera donna di valore, ovviamente non rinunciando alla sua caratteristica eccentricità.
Un romanzo che vi consiglio!!


A presto,




4 commenti:

Salvia Desperate Bookswife ha detto...

Ciao! Per quattro volte sono entrata in libreria, l'ho preso tra le mani e poi l'ho rimesso a posto. Amo l'Africa, mi manca e ogni volta che inciampo in un libro che ha quel magnifico continente come protagonista...non resto indifferente. La tua recensione mi fa ben sperare, magari la prossima volta lo porterò in cassa ;-)

Carolina Barbato ha detto...

sono rimasta incantata da questo romanzo... sai se fa parte di una serie o è autoconclusivo?grazie, Carolina

Arimi ha detto...

Ciao!! Dalle informazioni trovate in rete e dal finale del libro credo proprio che sia autoconclusivo.

Comunque sempre della stessa autrice se ti piace il suo modo di scrivere c'è la serie "Lady Julia Grey Mysteries" pubblicata sempre dalla HM nella collana eLit^^

Carolina Barbato ha detto...

Grazie conosco la serie che hai nominato,comunque meglio se è autoconclusivo,Carolina

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?