neve

giovedì 25 aprile 2013

Oggi recensisci tu con la rubrica: Un arcobaleno di parole

Buongiorno a tutti!!
Inauguriamo oggi la prima puntata della rubrica dedicata alle vostre recensioni!
La rubrica avrà cadenza variabile, a seconda della vostra collaborazione.
Speriamo vi piaccia e soprattutto ci affidiamo alla vostra partecipazione!

Inaugura la rubrica: 


 SCANDALI A LONDRA” DI NICOLA CORNICK


Casa Editrice: Harlequin Mondadori (HQN books)
Collana: Grandi Romanzi storici Special n° 152
Pagine: 347
Prezzo: € 6,90 (ebook € 6,49)
Data di pubblicazione: Gennaio 2012

Trama:
Inghilterra - Norvegia, 1811 - Lady Joanna Ware non ha intenzione di risposarsi, ma questo non basta a scoraggiare i numerosi pretendenti che bussano alla sua porta. E proprio per togliersi di torno l'ennesimocorteggiatore un po' troppo insistente si ritrova a baciare Lord Alex Grant, un affascinante esploratore
appena tornato dall'Artico. È un gesto a dir poco azzardato per una donna attenta a rispettare le convenienze come lei, e che scatena immediatamente un vespaio di pettegolezzi nei salotti del ton.
Vittima di un marito infedele e violento, Joanna è abituata agli scandali, ma non è preparata ad affrontare l'attrazione travolgente per quel chiacchierato avventuriero. E nemmeno la sconvolgente notizia che li condurrà loro malgrado alla scoperta di territori selvaggi e inesplorati, e di un amore capace di sconfiggere qualunque avversità. 
Amore, passione, avventura, vendetta: un romanzo così sarebbe uno scandalo
lasciarselo sfuggire!

Recensione a cura di Claudietta:

Scandali a Londra” è il primo romanzo facente parte della serie dedicata alle Audaci donne del Ton.
La protagonista è Lady Joanna Ware, giovane vedova disillusa dall’idea di un matrimonio di amore e famiglia.
Il marito, chiamato dalla Bene Società un eroe, in realtà è un uomo che abbandona la moglie in favore di viaggi e amanti sparse nei luoghi da lui esplorati e alla sua morte lascia in eredità l’impegno di imbarcarsi per la fredda e lontana Norvegia al fine di riportare a Londra la sua figlia illegittima. 
In queste particolari volontà, Lord Ware vuole che anche il suo migliore amico, nonché collega, Lord Grant faccia da co-tutore alla bambina.
Nonostante la malignità del marito, consapevole che Joanna non può avere figli, la donna non si fa da parte ma, al contrario, vuole a tutti i costi partire per prendere sotto le sue cure la piccola Nina.
Joanna in questo momento viene spinta dalla voglia assoluta di avere un figlio e così va oltre le convenienze ed è qui che la vera essenza della donna, secondo me, emerge.
Non più solo una Lady della Società Bene, ma una donna forte e coraggiosa, che non ha paura di avventurarsi in questa peripezia.
In un turbinio di balli e feste in società prima della partenza, emergono però dei forti dissidi tra Lady Ware e Alex: infatti, le parti in cui si rimbeccano sono tra le più divertenti. 
Un misto tra malizia, voglia di emergere e portare a termine la missione prima dell’altro sono gli ingredienti predominanti del loro rapporto.
In tutto questo ci si mette la “cara” amica Lottie, amante del defunto marito di Joanna, che con i suoi discorsi vacui e tutt’altro che profondi liquida così la cosa: “Bacia bene, Joanna cara? Ti consiglio di piantarlo se non è così. E’ inconcepibile perdere la testa per un uomo che non sa baciare. Credimi, io ne so qualcosa.”.
Il bacio a cui si riferisce è quella dell’apertura della storia quando per scampare alle avances non gradite del cugino, Joanna bacia Lord Alex Grant appena venuto a farle visita per raccontarle dell’eredità lasciatale dal marito.
Joanna, tuttavia, da quel bacio da un lato continua a provare interesse fisico per Alex, ma pensando che non si deve fidare di nessuno, il cuore continua a tenerlo sotto chiave.
Fino a quando si arriverà a un empasse durante il quale Alex non vuole farla partire, il viaggio sarebbe troppo pericoloso per una donna, mentre lei è certa di saper superare le avversità; si concede a lui in cambio di un matrimonio combinato, per avere sicurezza economica, sicurezza che il cugino rifiutato le
toglie per capriccio, e per crescere Nina.
Lui, per contro, potrà esser libero di viaggiare e continuare a fare l’esploratore.
Durante il viaggio per il freddo Nord le cose, ovviamente, cambiano: Joanna comincia a innamorarsi di Alex e anche lui capisce che lei rappresenta la sua “casa”.
Dopo diverse peripezie, arrivano al monastero di Bellsund, non senza aver passato pericoli nel ghiaccio con la nave, e incontrata Nina si rendono conto che lei sta bene nel luogo dove si trova: coccolata dalle cure dei monaci, amata dai cugini e parenti della madre ormai morta.
Joanna è disperata, non potrà portarla a casa con sé e quindi non potrà esaudire il suo desiderio di maternità.
Ma con un ulteriore prova di coraggio la lascia alle amorevoli attenzioni di chi già la circonda e tolto l’impulso egoistico, si lascia dietro di sé un piccolo pezzo di cuore.
Mal sopportando l’inganno teso al nuovo marito, gli svela che non potrà mai avere figli e se dapprima Alex si inferocisce contro di lei per il tradimento e le bugie, dopo si rende conto che non ha importanza: lui la ama e vuole stare con lei in ogni caso.
Troppo tardi però arriva questa consapevolezza! Joanna è già ripartita alla volta di Londra.
Riuscirà Alex a raggiungerla e farle capire l’amore profondo che prova per lei?
Ci sarà un futuro di felicità?
Storia alquanto avventurosa, i passaggi del viaggio sono descritti bene e non mancano gli “usi e costumi” della società norvegese dell’inizio dell’Ottocento. Non bastano gli intrighi e le maldicenze della Società londinese al cospetto di un viaggio da parte di una donna per prendersi cura della figlia bastarda del marito
defunto, la Cornick condisce il tutto da un velo erotico i personaggi così, mentre Joanna e Alex riscoprono l’amore e la fiducia nell’altro; dall’altro il personaggio di Lottie si da alla pazza gioia con chi capita: marinai, gentiluomini che siano, annoiata dal dolce far niente quotidiano e da un marito ormai anziano.
Lottie è un personaggio che emerge spesso durante la lettura, sarà che sarà lei la prossima protagonista della serie.
Romanzo avvincente e a mio avviso poliedrico: amore, fiducia, eros, avventura, viaggio sono i componenti principali della storia tra Joanna e Alex.
Da leggere per evadere almeno un poco e immergersi in una piacevole lettura.

 


  Estratti dal romanzo

Che lui avesse avuto il coraggio di avere un affaire con Lottie e che nonostante questo lei e Lottie fossero ancora amiche non era, riflettè con profonda amarezza, che il riflesso dell’inutilità, del vuoto del suo matrimonio e della superficialità delle sue amicizie”. (pensieri di Joanna)

Siete davvero preparata ad affrontare l’ignoto, Lady Joanna?”. (Lord Alex a Lady Joanna)

“…le sue infedeltà, la sua assoluta indifferenza nei confronti di coloro che dipendevano da lui, la sua violenza quando qualcuno gli si opponeva.”. (David Ware marito defunto di Joanna)

 
La serie
PECCATI DI UNA GENTILDONNA
SEDUZIONE DI MEZZANOTTE
LA DAMA DELLO SCANDALO
IL MARITO IDEALE (di prossima pubblicazione in Maggio 2013)

L'autrice: 
Nicola Cornick, nata nello Yorkshire, è laureata in Storia all’Università di Londra. Ha lasciato il lavoro per
dedicarsi alla sua vera passione: scrivere.


A presto con la prossima puntata di "Un arcobaleno di parole su....
E mandateci le vostre recensioni!!!! 
Vi ricordo la nostra mail: romance.e.non.solo@gmail.com

4 commenti:

Lady Debora ha detto...

E' originalissima la vostra rubrica complimenti ^_^ la seguirò molto volentieri :)

Arimi ha detto...

Grazie mille!!
Volevamo creare un legame più saldo con voi followers e abbiamo pensato a questo^^

simonetta vernia ha detto...

originale e stimolante l'iniziativa: come fare per partecipare?
Come inserirsi
saluti
simonetta

Arimi ha detto...

Ciao Simonetta!!
Basta mandarci le recensioni all'indirizzo mail del blog romance.e.non.solo@gmail.com
A questo post trovi tutte le info e per qualsiasi cosa chiedi pure via mail! Rispondiamo a tutti!!
http://romance-e-non-solo.blogspot.it/2013/04/vi-piacerebbe-recensire-qualcosa-su-un.html

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?