sabato 20 aprile 2013

Recensione:Quattro etti d'amore.Grazie di Chiara Gamberale

Quattro etti d'amore.Grazie di Chiara Gamberale

Casa editrice: Mondadori
Pagine: 252
Prezzo:€ 17,00
Data di pubblicazione: 26 marzo 2013
ISBN 9788804616283

Trama 
Quasi ogni giorno Erica e Tea s'incrociano tra gli scaffali di un supermercato. Erica ha un posto in banca, un marito devoto, una madre stralunata, un gruppo di ex compagni di classe su facebook, due figli. Tea è la protagonista della serie tv di culto "Testa o Cuore", ha un passato complesso, un marito fascinoso e manipolatore. Erica fa la spesa di una madre di famiglia, Tea non va oltre gli yogurt light. Erica osserva il carrello di Tea e sogna: sogna la libertà di una donna bambina, senza responsabilità, la leggerezza di un corpo fantastico, la passione di un amore proibito. Certo non immaginerebbe mai di essere un mito per il suo mito, un ideale per il suo ideale. Invece per Tea lo è: di Erica non conosce nemmeno il nome e l'ha ribattezzata "signora Cunningham". Nelle sue abitudini coglie la promessa di una pace che a lei pare negata, è convinta sia un punto di riferimento per se stessa e per gli altri, proprio come la madre impeccabile di "Happy Days". Le due donne, in un continuo gioco di equivoci e di proiezioni, si spiano la spesa, si contemplano a vicenda: ma l'appello all'esistenza dell'altra diventa soprattutto l'occasione per guardare in faccia le proprie scelte e non confonderle con il destino. Che comunque irrompe, strisciante prima, deflagrante poi, nelle case di entrambe. Sotto la lente divertita e sensibile della scrittura di Chiara Gamberale, ecco così le lusinghe del tradimento e del sottile ma fondamentale confine tra fuga e ricerca.

La mia recensione:

Erica e Tea.
Due donne.
Due famiglie.
Due vite.
Due liste della spesa totalmente differenti.
Vi chiederete cosa c'entrano le liste della spesa con il rmanzo?
In questo libro le liste della spesa delle due protagoniste, Erica e Tea sono importantissime.
Innanzitutto ci accompagnano in ogni inizio capitolo, e poi è proprio grazie alla lista della spesa che le due donne si conosceranno, o meglio si osserveranno al supermercato e fantasticheranno ognuna riguardo la vita dell'altra.
Come è vero che gli occhi sono lo specchio dell'anima così il nostro carrello al supermercato, ciò che contiene, rispecchia il nostro stile di vita, la nostra vita, il nostro umore.
Erica e Tea sono due donne che conducono una vita molto diversi, la prima è una mamma e una moglie, la classica donna di famiglia mentre Tea è un'attrice, non ha figli ma ha un marito che è molto più immaturo di un bambino.
La vita di Tea non è felice, la donna è soddisfatta del suo lavoro ma non è appagata in amore.
Ama un uomo egocentrico, uno sceneggiatore di teatro che da tempo ha perso l'ispirazione, un eterno Peter Pan che teme però il tic tac della sveglia, la crescita di Wendy.
Riccardo infatti, il marito di Tea, vive o meglio trascorre la vita senza agire, la lascia passare in attesa che gli altri si stufino di lui, lo abbandonino senza pensare che è proprio il suo modo di fare che lo danneggia, che lo rende solo.
E Tea è quella che più ci rimette in questa situazione.
avrà la forza di dare una svolta totale alla sua vita?
A capitoli alternati incontriamo oltre a Tea Erica, una donna che sembra avere tutto ma che non è lo stesso soddisfatta, si sente di vivere la vita di un altra, una vita che non ha scelto.
Le due donne si incontrano quotidianamente al supermercato e curiosano ognuna nel carrello della spesa dell'altra.
Tea vede in Erica la donna perfetta, ciò che avrebbe sempre voluto diventare, immagina la sua famiglia, una vita stile Signora Cunningham, così Tea chiama Erica nei suoi pensieri.
Erica invece vede Tea e la invidia per il suo lavoro, il suo fisico e immagina per lei e il marito tante romantiche avventure che la sua vita familiare non le permette.
Se solo si conoscessero scoprirebbero che non sempre è oro ciò che luccica.
Un libro dalla scrittura molto semplice, diretta, colloquiale quasi che racconta la storia di due donne che potrebbero essere chiunque tra noi, una storia di vita quotidiana.
Un romanzo all'apparenza leggero ma che nasconde al suo interno temi importanti, problematiche reali e attuali.
Un monito ad i giovani per riflettere attentamente prima di effettuare scelte avventate che mettano in gioco il loro futuro ed un consiglio alle persone più mature, la vita perfetta non esiste, siamo solo noi che possiamo renderla migliore senza invidiare l'erba del vicino ma imparando a far crescere rigogliosa la nostra.
Sicuramente una lettura interessante.

 

L'autrice:
Chiara Gamberale è nata nel 1977 a Roma, dove vive. Ha esordito nel 1999 con Una vita sottile, seguito da Color Lucciola (2001), Arrivano i pagliacci (2003), La zona cieca (2008, premio selezione Campiello), Le luci nelle case degli altri (2010), L'amore, quando c'era (2012). È autrice e conduttrice di programmi televisivi e radiofonici come 'Quarto piano scala a destra' su Rai Tre e 'Io, Chiara e L'Oscuro' su Radio Due. Collabora con 'La Stampa' e 'Vanity Fair' e ha un blog sul sito di 'Io Donna' del 'Corriere della Sera'. 

A presto!!

 

1 commento:

Lady Debora ha detto...

Io me lo sono appena procurata in ebook spero di iniziarlo presto ^_^

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?