neve

mercoledì 26 ottobre 2011

Recensione "Paranormal Kiss" di Valeria Bellenda

Buonasera a tutti =)
Oggi siamo qui per presentarvi la nostra recensione su un romanzo che ci è stato inviato dall'autrice stessa da recensire sul blog...

Stiamo per parlarvi di...

PARANORMAL KISS di Valeria Bellenda

Casa Editrice: Linee Infinite
Pagine: 352
Prezzo: 15,00€
Data di pubblicazione: 2011
Codice ISBN: 978-88-6247-057-5

Aggiungi la scheda del libro alla tua libreria/wish list su aNobii.com

Trama:
Nel giorno del suo diciottesimo compleanno, Oriana riceve un inaspettato e misterioso regalo: un biglietto aereo per Rodi, un voucher e una cospicua somma di denaro. Al villaggio turistico, conosce Beppe, un animatore allegro ed estroverso, capace di farle battere il cuore con un semplice sorriso e Jess, un ballerino che cattura il pubblico con i suoi movimenti perfetti e fluenti. I due ragazzi sono amici d’infanzia e hanno caratteri molto differenti: Beppe è esuberante, dinamico, gentile con tutti; Jess è introverso, scontroso, un solitario. Oriana ammira Beppe, ma allo stesso tempo è attratta da Jess. Man mano che diventa intima con loro, capisce che non tutto è come sembra e che anche le persone meno sospette possono nascondere inimmaginabili segreti… Scopre l’esistenza dei paranormali, persone in grado di leggere il pensiero al contatto fisico, far volare gli oggetti con la mente, piegare cucchiai attraverso lo sguardo e risanare ferite. Viene involontariamente indebolita da uno di loro, acquisendo il Senso, una sensibilità che le permette di essere in contatto con i morti che non hanno ancora accettato la loro fine e che vagano sotto forma di spettri dalla tunica rossa, nera e bianca. Poteri paranormali, sogni premonitori, poltergeist, sensitivi e spettri, carte parlanti, farfalle magiche sono solo alcuni degli speciali ingredienti del romanzo. Originalità e innovazione, per un trama intrisa di fantasia, sentimento e magia.

Recensione di Arimi
Per quanto riguarda la mia recensione voglio subito precisare una cosa.

Mi sono trovata molto in difficoltà per farla in quanto non riuscivo a decidere quale metodo di giudizio applicare al libro.

Alla fine però ho scelto di essere sincera ed esprimere libramente la mia opinione senza falsarla in positivo perchè credo sia giusto così nei confronti di tutti quelli che ci seguono e dell'autrice stessa.

Essendo quest'ultima un'emergente, quindi al suo primo libro, non voglio essere troppo intransigente, ma purtroppo il romanzo presenta dei problemi di fondo sui quali non si può sorvolare.

Primo di tutti il registro lessicale: la scrittura è semplice, la padronanza della lingua buona ma la punteggiatura lascia a desiderare... ci sono secondo me veramente troppi punti che costringono a frequenti pause più adatte ad un libro thriller che ad un paranormal fantasy e la lettura risulta, soprattutto nella prima parte, un po' faticosa.

Ed ora passiamo alla storia: tutto inizia con un biglietto aereo che Oriana riceve per il suo compleanno.

Fin qui tutto normale ma il mittente del regalo è una persona molto speciale, è la nonna della nostra protagonista che creduta morta da anni fa la sua ricomparsa in questo modo.

Sicuramente un inizio d'impatto anche se forse rimaniamo più stupiti noi lettori alla notizia della buona salute della nonna di Oriana piuttosto che la nipote ma alla fine lei è una ragazzina e per tutto il libro si comporterà come tale.

Non aspettatevi una protagonista forte, combattiva e soprattutto decisa...la giovane Oriana è esattamente l'opposto, è una ragazza abbastanza superficiale e soprattutto insicura che data la giovane età ancora deve formare il suo carattere che la porterà avanti.

Intorno alla protagonista ed ai suoi tre amici è costruita l'intera storia che a tratti racconta le semplici avventure di ragazzi in vacanza in un villaggio ed a tratti si tinge di paranormale.

L'ambientazione, a Rodi, è molto suggestiva e leggendo il libro mi è tornata voglia di estate, sole e spiaggia....

Per il resto la trama scorre abbastanza anche se a volte i continui dubbi della protagonista forse sono eccessivi, alcune parti le avrei tagliate in modo da avere un romanzo magari più corto ma sinceramente più incisivo, da lasciare il segno nel cuore dei lettori.

Purtroppo oggi il mercato è sovraffollato di romanzi young adult ed emergere è veramente difficile, ci vuole quel tocco di originalità in più che ultimamente è difficilissimo trovare ma sono sicura che anche questi giudizi non proprio positivi costituiranno esperienza per la nostra autrice e magari proprio riflettendo sulle critiche partorirà un nuovo romanzo che ci lascerà tutti a bocca aperta.

Sicuramente un libro che potrà piacere a chi si avvicina al mondo del fantasy per la prima volta o comunque non ha letto molto sull'argomento!



Recensione di Arianna:
Romanzo d'esordio dell'autrice e devo dire che si nota parecchio questo fatto...

La trama che vi abbiamo riportato all'inizio del romanzo è già abbastanza dettagliata e quindi non mi sembra il caso di parlarvene ulteriormente...
Passiamo direttamente al pensiero e alle sensazioni che ho percepito durante la lettura e cosa mi è rimasto alla fine...

Una grande confusione!!

Ebbene si... La trama è interessante, la copertina accattivante e, devo dire in questo caso, cattiva consigliera su come poi si è rivelato il romanzo...

Per correttezza verso tutti io dico le cose come stanno... non cerco di raccontarla in modo da armonizzare meglio il tutto... Se un libro è bello è bello... ma se un libro è una ciofega non si può far molto...

Il personaggio principale della storia, Oriana è un personaggio che non sono riuscita a sopportare per buona parte del romanzo... Paranoica, superficiale e decisamente poco sicura di se stessa e tale insicurezza la porta a fare scelte più con il cuore e il c***o (pardon... fondoschiena) che con il cervello...

Prendiamo qualche esempio??

All'inizio del romanzo vediamo Oriana ricevere una misteriosa lettera che scopre esserle stata mandata dalla nonna che tutti credevano morta da chissà quanto dove le manda una somma ingente di denaro e il biglietto aereo per andare a Rodi in vacanza per il suo compleanno...

Le reazioni della protagonista...

Riceve la busta...

Scopre chi gliela manda

(Io a questo punto sarei talmente scioccata dallo scoprire che la nonna è viva che non penserei ad altro)...

Tempo 1 minuto...

Oh che bello!! Si va in vacanza a Rodi!!

Direi che per il personaggio di Oriana ho detto abbastanza...

In questo romanzo sono presenti molti altri personaggi che l'autrice è stata in grado di descrivere in modo adeguato senza trascurare totalmente i personaggi secondari o di sfondo...

I personaggi che troveremo nel romanzo al fianco di Oriana sono: Maya, una ragazza conosciuta a Rodi, Beppe e Jess, rispettivamente un animatore e un ballerino.

In particolar modo mi vorrei soffermare sul comportamento di Beppe e Jess...

Il primo dei due, Beppe, è un personaggio solare, simpatico, coinvolgente e dinamico fino all'esasperazione mentre Jess è l'esatto opposto ovvero scontroso, chiuso in se stesso ed è molto difficile credere che sia tanto disponibile o quanto meno interessato a far sapere a tutti i fatti suoi e i segreti più oscuri di sé.

Infatti a Beppe, Jess non rivela mai niente di importante, e da come sono descritti, sono amici da tantissimi anni...

Oriana e Jess invece si conosceranno da circa 4-5 giorni massimo una settimana ed ecco che li ritroviamo insieme e Jess si confida con lei rivelando tutte le sue paure e segreti più intimi...

Scusatemi ma prima di dire una cosa del genere ad una persona la vorrei conoscere maggiormente...

Nel complesso un romanzo che ti lascia poco... una scrittura di una correttezza ortografica e la conoscenza della lingua italiana dell'autrice è encomiabile... ho letto romanzi con un italiano talmente scadente da farti venire l'esaurimento. Poco scorrevole e parecchio sforzato, a mio parere nei comportamenti dei personaggi

Però non trovo che ci sia qualcosa di particolarmente interessante da lasciare una voglia nel lettore di leggere nuovamente questa opera.



L'autrice

Valeria Bellenda nasce a Finale Ligure (Sv) nell’agosto del 1987 da madre tedesca e padre italiano. Da sempre appassionata di lettura fantastica, si divide tra urban fantasy, paranormal romance e horror. Vive a Genova, adora il mare, l’estate, i viaggi, la musica, gli anime e i manga. Ha giocato due anni a pallavolo in una squadra, seguito un corso di violino e ballato tre anni la danza del ventre. Diplomata al liceo linguistico con il massimo dei voti, si è da poco laureata in economia aziendale. Paranormal Kiss è il suo primo romanzo e ha scritto un racconto intitolato LE BESTIE che si è posizionato 12esimo su 66 racconti in gara al concorso Buonanotte e Sogni d’Horror IV edizione 2010. Il racconto è attualmente disponibile online in versione cartacea accompagnata da audioracconto sul sito www.suonamiunapoesia.it alla sezione nuovi autori. Di seguito l’ebook che potete leggere facilmente:

Le Bestie

A presto

Nessun commento:

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?