venerdì 8 febbraio 2013

Recensione: Cacciatori di stelle cadenti di Gin Phillips

Buongiorno a tutti!!
In questo periodo sono super impegnata con esami però le buone letture non mancano, anche se un po' rallentate purtroppo!
A questo proposito stamattina vi voglio parlare di un libro veraente particolare:

Cacciatori di stelle cadenti di Gin Phillips 

Casa Editrice: Piemme
Collana Narrativa
Pagine 378
Prezzo € 16,50
Data di pubblicazione novembre 2012
ISBN 978-88-566-2499-1

Trama:

Nella vita di Ren, suo fratello Scott è sempre stato una presenza costante: a volte impalpabile come una canzone nel vento, inafferrabile come una stella cadente; a volte netta e distinta come un’immagine allo specchio. Come il viso di un ragazzo che avrà per sempre diciassette anni: l’età che aveva Scott quando è mancato in un incidente d’auto. Da quel giorno, Ren non ha mai smesso di sentirlo accanto, di parlargli. Di vederlo. E col tempo, diventata archeologa, si è accorta di avvertire intorno a sé anche altre presenze: anime di quei mondi scomparsi che lei cerca di riportare alla luce, di salvare dall’oblio ricomponendoli pezzo dopo pezzo. Sono voci e visioni che la guidano nelle sue ricerche, fino a condurla a un passo da una scoperta fondamentale per la sua carriera, ma che contemporaneamente la allontanano dalla realtà. Mentre affonda le mani nella terra, Ren sogna di attraversare i secoli a ritroso e sparire, almeno per un istante, in quelle antiche esistenze. E intanto è sempre più distaccata, chiusa in se stessa, incapace di ricambiare sentimenti profondi, di aprirsi agli altri. Di raccontare quel dolore che ha segnato irrimediabilmente lei e la sua famiglia.Fino a quando incontra Silas: il primo uomo che sembra riuscire a incrinare quella corazza, la barriera che lei ha innalzato tra sé e il mondo. In lui, Ren scorge la possibilità e la tentazione di un amore vero. E capirà che forse c’è solo un modo per non perderlo: abbandonare i fantasmi del passato e vivere finalmente nel presente. 

La mia recensione: 
 
Cacciatori di Stelle cadenti” di Gin Phillips è un romanzo diverso, affascinante.

Non capita tutti i giorni di leggere la storia, la vita di una archeologa decisamente particolare,”unica”.

Rennie o meglio Ren è il nome della protagonista che ha un vissuto duro e bello allo stesso tempo.

In questo libro, l'autrice riesce a narrarci nel più profondo Ren, la sua vita, la sua famiglia.

Approfondiremo la perdita di Scott, suo fratello, morto quando era poco più che una bambina e che adorava e il loro meraviglioso rapporto.

Un rapporto mai del tutto cessato in quanto Ren ha il dono di comunicare con gli spiriti.

Conosceremo i suoi genitori, adorabili e divertenti ma, dopo la scomparsa tragica di Scott diventati sempre più assenti con Ren bambina, lasciando che la ragazza crescesse chiudendosi sempre di più in se stessa, senza rendersi conto che il suo comportamento era solo una richiesta d'amore, di considerazione.

Diventata grande Ren lascia il suo paese di origine per andare a studiare e vivere in un posto nuovo,dove nessuno la conosce e la giudica per il suo passato.
Inizia così una nuova vita.
Studia e con grandi meriti diviene una importante archeologa grazie alla scoperta di un sito archeologico di un popolo vissuto migliaia di anni prima: i Mimbres.
Approfondiremo insieme alla protagonista le abitudini di questo popolo, i loro spostamenti, i loro riti ed i loro segreti più profondi.

E conosceremo anche le loro vite quotidiane, i loro nomi e i loro rapporti familiari.

E proprio una donna Mimbres, Lynay, diverrà la musa di Ren.
Il suo spirito sarà per la giovane donna una vera e propria guida tra gli scavi per i successivi ritrovamenti.

Lynay sarà soprannominata “l'artista” in quanto creava ciotole di argilla con elaborate pitture che venivano usate per scopi domestici e spirituali.

Altro personaggio importante legato a Lynay è Non, sua suocera, un vero e proprio punto di riferimento per lei.

Ben presto Ren si troverà a collaborare con un collega, Silas, tanto affasciante quanto testardo.

I due, assieme ad altri amici di Ren vivranno un' avventura particolare, in paesaggi unici tra canyon immensi e paesaggi mozzafiato .

Nascerà un amore tra due persone diverse ma complementari, un amore travagliato da eventi che lascio a voi scoprire .

Ren grazie a Silas finalmente riuscirà a liberarsi delle sue paure, della sua solitudine e dei suoi tabù?

Non voglio svelarvi di più, lascio a voi godere delle particolarità di sentimenti che incontrerete nel romanzo.

Un intreccio di vite, Ren, Silas, Lynay, il suo uomo e Non, sono tutti personaggi da vivere fino alla fine.

Sono sicura che vi conquisteranno!

Un romanzo che mi ha coinvolta fin dalle prime pagine.

Uno di quelli dove ti piace rileggere più volte un periodo, per assimilarlo, per farlo tuo.

Ho amato il contatto della protagonista con la terra, il sole, il cielo, le stelle, l'acqua.

La terra fa parte di noi, è bello capirlo.

Un romanzo che consiglio a tutti col cuore perchè merita di essere “vissuto”.

Vi lascio con una citazione e vi auguro una buona lettura!

Dove andrai tu andrò anch'io;
dove ti fermerai mi fermerò;
il tuo popolo sarà il mio popolo
e il tuo Dio sarà il mio Dio.
Rut 1,16

    

A presto!!


5 commenti:

Lucrezia ha detto...

Miseriaccia! questo libro prometteva bene come trama e come lavoro della protagonista, ma ho impiegato una vita a finirlo e a mio gusto personale non si merita più di 2.5/5 stelline!
Mi ha proprio annoiata e lo stile l'ho trovato pesante. Però mi piace vedere quanto ogni sensazione ed emozione data da una lettura sia diversa da persona a persona

Angela ha detto...

mi attira molto, l'ho messo in wishlist e chissà, potrei dargli la precedenza su altri ^_^

bella la citazione biblica finale!! :)

Sara.88 ha detto...

Dalla trama mi incuriosisce, la cover e il titolo ancora di più anche se non mi sembrano molto adatte alla storia. Mi appunto il titolo ma credo darò la priorità ad altro! :)

..Mary.. ha detto...

è nella mia lista, ma non mi sono ancora decisa a leggerlo!!

Arimi ha detto...

E' molto particolare come libro...nonso bene come classificarlo, diciamo narrativa contemporanea con un pizzico di paranormale.

@Lucrezia anch'io l'ho trovato un pò lento all'inizio...però poi si riprende e non sono riuscita a staccarmi dall'ultima parte.

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?