venerdì 4 novembre 2011

Recensione: "LA LADRA DELLA PRIMAVERA" di Marina Fiorato

Buongiorno a tutti!!
Stamattina iniziamo con la mia recensione di un libro fantastico che consiglio a tutti!!

LA LADRA DELLA PRIMAVERA di Marina Fiorato
Firenze brilla come l'oro e odora di zolfo. Firenze è bellissima e misteriosa. Firenze custodisce un segreto e una maledizione.

Casa Editrice:Nord
Pagine 504
Prezzo: 19.60 Euro
Data di pubblicazione: 13 Ottobre 2011

Trama:
Firenze, 1482. L’affascinante cortigiana Luciana Vetra è furiosa: ha fatto da modella per il grande pittore Sandro Botticelli, ma lui, dopo essersi rifiutato di pagarla, l’ha addirittura cacciata dal suo studio. Determinata a vendicarsi, la giovane ruba uno dei disegni preparatori del dipinto – una grande tavola che avrà come titolo La primavera – e cerca di rivenderlo. Tuttavia non le ci vuole molto a capire di aver commesso un tragico errore: sembra infatti che alcuni uomini potenti e senza scrupoli siano disposti a tutto − anche a ucciderla − pur di recuperare quel disegno. Disperata, Luciana chiede asilo presso la basilica di Santa Croce e viene accolta da Guido, un novizio che, incantato dalla sua bellezza, decide di aiutarla a fuggire. Consapevoli che soltanto svelando il mistero del quadro avranno salva la vita, i due intraprendono allora un viaggio che li porterà da Napoli a Pisa, da Roma a Venezia, tra nobili e assassini, pericoli e agguati, complotti e tradimenti. Scopriranno che, nell’allegoria della Primavera, si nasconde un messaggio in codice per un gruppo di cospiratori che vogliono cambiare il futuro dell’Italia…

La mia recensione:

Un mosaico di generi letterari si intrecciano per dare forma a questo splendido romanzo.
Avventura, emozioni, romanticismo, intrighi, lotte, fughe e misteri vedranno luce grazie alla penna di Marina Fiorato.

Una lettura completa, che ti trascina nelle atmosfere Rinascimentali italiane, un pubblicazione come non si vedeva da parecchio tempo.

Sicuramente uno dei più bei libri letti in questo 2011.

Protagonista di questo romanzo è Luciana Vetra, la cortigiana più ambita di Firenze che per puro caso si ritrova a fare da modella per il famoso quadro di Botticelli: “La Primavera”.

Ma l'artista non si comporterà certo da gentiluomo con la bella Luciana e la ragazza, in un gesto di stizza, ruberà il disegno preparatorio del quadro sostituendolo con un libretto di preghiere ricevuto poco prima da un giovane novizio, fratello Guido.

Da questo insignificante, seppur sbagliato gesto prenderà vita tutto il romanzo.

Infatti il dipinto cela un significato segreto, che non può essere svelato e chi ne verrà a conoscenza non potrà sopravvivere.

Intorno a Luciana comincerà a crearsi terra bruciata, la sua compagna di tenda verrà uccisa, il suo potente protettore verrà trovato sensa vita e alla povera cortigiana non rimarrà altro da fare che chiedere aiuto a quel giovane che tanto l'aveva colpita per la sua bellezza, l'unico che non avrebbe mai potuto avere, un frate, o meglio un aspirante frate.

Così si reca nella chiesa di Santa Croce ma anche lì i misteriosi assassini spargeranno sangue e costringeranno Luciana e Guido a lasciare Firenze ed andare a Pisa, dove risiede la ricca famiglia di lui, che si svelerà essere umile di cuore ma affatto di origini.

Da questo momento il ritmo del libro si farà sempre più serrato ed accompagneremo i nostri fuggitivi a Napoli, a Roma, a Venezia, Bolzano, Milano fino a ritornare a Firenze vivendo un'avventura incredibile.

Ciò che colpisce di questo libro è la maestria dell'autrice nel descrivere le città italiane in pieno Rinascimento, dalle corti ai vicoli più poveri, niente è tralasciato.

Le descrizioni usano molto l'accostamento dei colori, delle pietre preziose, proprio per rendere al lettore l'effetto di trovarsi in quelle città, di poterle toccare con mano.

Anche la ricostruzione storica è particolarmente curata: Luciana e Guido si confronteranno con personaggi importanti dell'epoca, da Lorenzo il Magnifico a Ferdinando d'Aragona, conosceranno la Dogaressa di Venezia e il Papa.

Un romanzo sicuramente originale, le teorie riguardo La primavera di Botticelli sono in parte vere ed in parte inventate ma sono tutte molto verosimili e durante la lettura viene naturale tenersi vicino un'immagine del dipinto e confrontare i dettagli, i segreti che piano piano vengono svelati...e tutto magicamante corrisponde...

La caratterizzazione dei personaggi è ottima, non solo verranno approfonditi i protagonisti, ma largo spazio è lasciato anche ai personaggi secondari.

Una caratteristica che colpisce è il registro linguistico, ogni personaggio ha un suo modo di parlare, determinato anche dalla sua estrazione sociale, e queste diversità sono molto chiare nella lettura.

Ad esempio Luciana è una cortigiana ed il suo linguaggio è molto semplice, popolano, a volte volgare anche.

Fratello Guido invece è un uomo molto colto, le letture compongono gran parte della sua vita e come ci fa notare la nostra Luciana usa sempre dieci parole dove ne basterebbero tre.

La figura che più rimane nel cuore sicuramente è la protagonista, una ragazza giovane, che nel corso della storia saprà diventare donna.

Forte, decisa, nonostante la sua professione non scende a compromessi, ha capito com'è la vita e fa quel che può per andare avanti, è furba, schietta e molto divertente.

Le sue continue battute sottolineano una fine intelligenza, un personaggio veramente ben riuscito.

Sicuramente una lettura interessante, anche da un punto di vista storico, l'intreccio è buono e perfettamente credibile.

Libro consigliato!!





A presto,

4 commenti:

Dilhani Heemba ha detto...

Ciao, bella recensione, non vedo l'ora di leggere il libro ^^

Comunque vorrei precisare che, nonostante il nome, l'autrice non è italiana, se non di origini, credo sia inglese, ma non ne sono sicura, appena ho un attimo lo cerco.

Dilhani
http://dilhaniheemba.blogspot.com/

Dilhani Heemba ha detto...

Sì, è inglese : )

Arimi ha detto...

Grazie!!
E' vero l'ho letto anch'io...mi sono confusa con l'autrice della miniaturista...capita a fare tante recensioni^^

paola1969 ha detto...

sono anch'io a metà romanzo e devo dire che mi sta piacendo moltissimo - trovo molto bella la descrizione delle varie città visitate attraverso la particolarità dei personaggi descritti

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?