neve

giovedì 18 ottobre 2012

Recensione "Il canto della rivolta" di Suzanne Collins

Buongiorno a tutti,
questo è uno di quei romanzi che ti fanno venire il mal di pancia nel momento in cui bisogna recensirlo...
Un bel macigno che rimane lì fino a quando non riesci a trovare un modo per far capire che un romanzo è bello, ma non convince per niente... quando ci si aspettava un romanzo epico e fantastico visti i precedenti della serie e poi si rivela un romanzo insipido e con poco spessore, ma che se visto nella complessità non si può definire da buttare... arggggggggghhhhhhhhh *-*

Il romanzo di cui sto cercando di parlarvi è...

IL CANTO DELLA RIVOLTA di Suzanne Collins

Casa Editrice: Mondadori
Collana: Chrysalide

Pagine: 419
Prezzo: 17,00€
Data di pubblicazione: 2012
Codice ISBN: 9788804621881

Aggiungi la scheda di questo romanzo nella tua libreria o wish list su aNobii.com oppure su Goodreads.com

Trama:
Contro ogni previsione, Katniss Everdeen è sopravvissuta all'Arena degli Hunger Games. Due volte. Ora vive in una bella casa, nel Distretto 12, con sua madre e la sorella Prim. E sta per sposarsi. Sarà una cerimonia bellissima, e Katniss indosserà un abito meraviglioso. Sembra un sogno... Invece è un incubo. Katniss è in pericolo. E con lei tutti coloro a cui vuole bene. Tutti coloro che le sono vicini. Tutti gli abitanti del Distretto. Perché la sua ultima vittoria ha offeso le alte sfere, a Capitol City. E il presidente Snow ha giurato vendetta. Comincia la guerra. Quella vera. Al cui confronto l'Arena sembrerà una passeggiata.

La mia recensione:

*CONTIENE SPOILER PER CHI NON HA LETTO I DUE ROMANZI PRECEDENTI DELLA HUNGER GAMES SERIES...*

Terzo romanzo con cui si conclude la tanto acclamata e amata serie Hunger Games ambientata nella provincia di Panem...

Romanzo che, almeno a mio parere, aveva tutti i presupposti e le potenzialità per essere un romanzo epico, ma che si è perso durante la stesura della storia, un romanzo da cui ci si aspettava molto, visti i presupposti nel precedente romanzo, ma che non mi convinto totalmente...

I personaggi sono sempre gli stessi dei precedenti: coinvolgenti, intriganti, che trasmettono emozioni e sensazioni incredibili, ma che all'interno di questo romanzo non hanno saputo dare il meglio di loro... Una storia, per quanto riguarda la prima parte leggermente piatta, dove vediamo la Ghiandaia Imitatrice, Katniss Everdeen che si atteggia ad attricetta davanti ad una telecamera per fare spot pubblicitari dove incita la gente che la ribellione è ancora in atto e lei sta dalla loro parte, ma poi nel momento della battaglia è costretta a ritirarsi in un angolo...

Molti personaggi all'interno di questo romanzo, che hanno anche ruoli importanti, vengono messi in secondo piano, quasi relegati in un angolino per rendere tutti più partecipi dei pensieri di Katniss sul suo possibile futuro amore con Peeta o Gale, oppure delle sue domande sui veri scopi e obiettivi della Coin e del Presidente Snow...
Per certi versi è giusto questo, ma la quasi totalità del romanzo no... alternare, magari, il narratore dei capitoli o rendere più attiva la storia con un'incursione "vera" piuttosto che pianificata davanti ad una telecamera avrebbe sicuramente reso maggiormente l'idea della tensione e paura della gente.

Il personaggio di Peeta, che nei precedenti romanzi è stato, come Katniss, un personaggio chiave della storia viene sempre messo in secondo piano, capiamo il suo stato d'animo o i suoi pensieri solamente attraverso scorci di discorsi tra lui e Katniss o su come la ragazza interpreta un suo modo di fare... Una grave perdita a livello narrativo a mio parere...

Finalmente nella seconda parte del romanzo vediamo più azione e la storia inizia a diventare più appassionante, più sullo stile dei precedenti romanzi e delle aspettative dei lettori, che però sfocia, suo malgrado, in un finale troppo veloce e poco approfondito, quasi banale. (non sto parlando dell'epilogo, ma dei capitoli precedenti)

Bella l'idea di inserire l'epilogo per far scoprire cosa succede dopo senza lasciare nel bel mezzo della storia il lettore con i classici punti di domande sul come sarebbe andata a finire.

Nel complesso la saga la consiglio ad un lettore intrigato sulla storia della rivoluzione e su un target adolescenziale... però c'è da tenere conto che questo romanzo non è affatto paragonabile ai precedenti, si nota facilmente un distacco abbastanza ampio tra il modo di scrivere dei precedenti e quello di questo romanzo...

Un'ultima nota che mi sento di scrivere è questa... La Collins aveva molti punti a suo favore da sfruttare sia sul cambio del narratore sia su piccole cose come la storia della biglia che Peeta ha regalato a Katniss e che in questo romanzo si citava spesso... Forse se avesse sfruttato questi punti le 5 stelle le avrebbe sicuramente meritate...



*The Hunger Games Series*
1. Hunger Games - qui la mia recensione 
2. La ragazza di fuoco - qui la mia recensione
3. IL CANTO DELLA RIVOLTA

L'autrice

Suzanne Collins è una scrittrice e sceneggiatrice statunitense. La sua carriera inizia nel 1991, quando inizia a scrivere sceneggiature per programmi televisivi per bambini. È diventata famosa grazie al romanzo Hunger Games, primo di una trilogia.
Vive nel Connecticut con il marito e i due figli. Ha due gatti.
L'1 Maggio è uscito al cinema il film tratto da Hunger Games, mentre il 15 Maggio è uscito il terzo romanzo della serie Hunger Games, Il canto della rivolta.

A presto

Recensione inserita nella Hogwarts Reading Challenge

Nessun commento:

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?