neve

martedì 13 novembre 2012

Recensione:IL SIGNORE DELLA VENDETTA di Lara Adrian

IL SIGNORE DELLA VENDETTA di Lara Adrian

Casa Editrice: Leggereditore
Collana: Narrativa
Pagine: 352
Prezzo: 10,00€
Data di pubblicazione: 31 ottobre 2012
Codice ISBN: 9788865082003

Aggiungi la scheda di questo romanzo nella tua libreria o wish list su aNobii.com oppure su Goodreads.com

Trama: 
Gunnar Rutledge ha trascorso gli ultimi tredici anni della sua vita a escogitare il modo di vendicare l’assassinio di sua madre. Quando finalmente l’occasione tanto attesa si presenta, Gunnar rapisce Raina, la figlia del barone D’Bussy, per costringerlo alla resa dei conti. L’incontro con la figlia del suo acerrimo nemico, una ragazza ribelle e dallo spirito libero, cambierà per sempre la vita di entrambi. Tra colpi di scena e battaglie, Gunnar capirà che la vendetta può non essere l’unico scopo nella vita di un uomo.

 La mia recensione:

“Il signore della vendetta” di Lara Adrian mi ha letteralmente rapito il cuore.
Letto in pochissimo tempo questo libro è magnetico, una volta iniziato non si riesce più a lasciarlo.

La storia mi è piaciuta tantissimo, romantica al punto giusto e mai sdolcinata!

Anche l'ambientazione è ben riuscita, la Adrian infatti ha perfettamente rievocato gli usi e costumi dell'Inghilterra del 1100.

Conoscevo bene questa autrice per la sua famosa saga “La stirpe di mezzanotte” una delle mie serie preferite e devo dire che anche con i romanzi storici se la cava molto bene.
L'unica cosa che mi ha lasciato perplessa è stata la somiglianza, nello stile narrativo ed anche nello sviluppo della trama con la saga sugli highlander della Moning.

Ma l'ambientazione è comunque abbastanza differente e qui non troviamo accenni ad eventi soprannaturali, però lo stile narrativo è simile, ma a me non può che fare piacere visto che adoro entrambi le autrici!

La storia prende avvio con una tragedia che si verifica sul suolo di Winbrooke: il castello ed il villaggio sono rasi al suolo e dati alle fiamme.
Tutto davanti agli occhi innocenti del piccolo lord Gunnar Rutledge che vede morire la madre e attentare alla sua stessa vita dal malvagio barone Luther d'Bussy.

La narrazione poi farà un salto temporale di tredici anni.
 Ritroveremo il piccolo Gunnar ormai cresciuto e diventato un giovane posseduto dal senso di onore e dalla voglia di vendetta.
Il suo cuore è chiuso ad ogni sentimento e il ragazzo assomiglia più ad una macchina da guerra che ad un uomo.
E il suo scopo di vita è uccidere il barone d'Bussy, un uomo diventato ormai vecchio e consumato dalle atrocità compiute anni prima.

D'Bussy ha una figlia, Raina, una giovane bellissima che si imbatterà per caso in Gunnar.
Tra i due sarà un colpo di fulmine ma una volta scoperta la vera identità della ragazza Gunnar deciderà di usarla per compiere la sua vendetta.

Però si sa, non sempre volere è potere...e l'amore ci metterà lo zampino.

Gunnar capirà che la miglior vendetta è il perdono.

Ma l'amore dei due giovani sarà messo a dura prova non solo dalle spiacevoli circostanze ma soprattutto dal perfido Nigel, amico d'infanzia di Raina, giovane ambizioso e assetato di potere.

Un libro sicuramente consigliato a tutte coloro che amano dame, castelli, intrighi e duelli!!
Lo stile della Adrian si conferma semplice, scorrevole, mai banale e soprattutto mai noioso.

Il personaggio principale maschile, Gunnar, è veramente ben caratterizzato ed anche gli altri personaggi secondari sono ben costruiti.
La Adrian è riuscita a dare colore ad ognuno di loro senza lasciarli nelle ombre di sottofondo.

Un libro unico, non vi dovrete preoccupare per il finale, finalmente lo troverete subito, in questo volume, senza dover aspettare anni!!


 

A presto!!!

Nessun commento:

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?