neve

giovedì 28 marzo 2013

Recensione "I fantasmi della notte" di Jeaniene Frost

Buongiorno a tutti =)
eccomi qui con voi per parlarvi di un romanzo uscito da un po' di tempo e che aspettava da altrettanto tempo un buco di tempo della sua lettrice per poter essere presentato sul blog ;)

Sto parlando di...

I FANTASMI DELLA NOTTE di Jeaniene Frost

Casa Editrice: Fanucci Editore
Collana: Tif-Extra
Pagine: 304
Prezzo: 12,90€
Data di pubblicazione: 17/01/2013

Codice ISBN: 9788834721254

Aggiungi la scheda di questo romanzo nella tua libreria o wish list su aNobii.com oppure su Goodreads.com

Trama:
La guerra nell’aldilà è stata sventata, il pericolo è scampato, e ora Cat Crawfield vorrebbe soltanto un po’ di tempo da trascorrere con Bones, il suo affascinante marito vampiro. Ma per la Mietitrice Rossa non esiste riposo: il dono che le ha conferito la regina dei ghoul di New Orleans non le risparmia nuove e difficili battaglie, e questa volta si dovrà scontrare con uno spirito di straordinaria malvagità. Con il supporto di Bones, Cat accetta di aiutare un’amica di Fabian, un fantasma di nome Elisabeth, bruciata sul rogo secoli prima da un fanatico religioso: Heinrich Kramer. Al tempo Kramer era un cacciatore di streghe, ma ora è un’ombra spietata e sanguinaria che ogni notte di Halloween assume sembianze umane per torturare donne innocenti prima di bruciarle vive. Cat e Bones sono determinati a salvare Elisabeth e rispedire per sempre Kramer nell’aldilà, ma com’è possibile uccidere qualcuno che è già morto? Sono disposti a rischiare il tutto per tutto, anche se sanno bene che un solo passo falso potrebbe essere loro letale...

I fantasmi della notte è il nuovo romanzo della serie The Night Huntress, un successo editoriale che ha conquistato migliaia di lettori anche in Italia!

La mia recensione:

*EVITATE DI LEGGERE LA SEGUENTE RECENSIONE SE NON AVETE LETTO I PRECEDENTI DELLA SERIE*

Eccoci qui finalmente con una nuova ed entusiasmante avventura dei nostri amati Bones e Cat...

Se vi ricordate bene alla fine dello scorso romanzo, I sussurri della notte, avevamo lasciato Cat triste per la morte dello Zio Don, solo che grazie ai suoi poteri, ottenuti bevendo il sangue di Marie, riesce a vederlo sottoforma di fantasma...

"Donald Bartholomew Williams, riporta qui il tuo culo, adesso!"

Nota dolce di questa situazione è che lo Zio decide di aspettare di avere la conferma da Bones che la proteggerà sempre da ogni pericolo e allora Don decide che ora può realmente andarsene e lasciare questo mondo...

"Una parte di me voleva gettargli le braccia al collo, mentre un'altra voleva scuoterlo fino a fargli battere i denti. Avrebbe dovuto parlarmi e non restarsene appostato nell'oscurità, giocando a fare il fantasma che fa cucù! Ovviamente, malgrado i miei impulsi contrastanti, ormai non potevo né scuoterlo né abbracciarlo. Le mie mani sarebbero scivolate, attraversando la sua nuova forma diafana e, d'altro canto, mio zio non poteva più toccare niente, o nessuno, che fosse corporeo. Quindi tutto quello che potevo fare era rimanere a fissarlo, combattendo confusione, gioia e incredulità mescolate con una certa irritazione per il suo inganno. 
«Hai intenzione di dire qualcosa?» gli chiesi alla fine.
Il suo sguardo grigio guizzò qualche metro dietro di me. Non avevo bisogno di girarmi per sapere che Bones era apparso alle mie spalle. Da quando mi aveva trasformata da mezzosangue a vampiro vero e proprio, riuscivo a sentirlo, come se le nostre aure fossero intrecciate in modo soprannaturale. 
E probabilmente lo erano, supponevo. Ancora non conoscevo pienamente la natura del legame tra i vampiri e i loro creatori. Sapevo soltanto che esisteva e che era potente. A meno che Bones non si proteggesse, potevo percepire i suoi sentimenti, come fossero un flusso ininterrotto che scorreva nella mia anima. 
Ecco perché sapevo che Bones era molto più controllato di me. Il suo iniziale sconcerto alla scoperta che Don era diventato un fantasma aveva lasciato il posto a una prudente contemplazione. Io, d'altro canto, sentivo ancora le mie emozioni come un vortice. 
«Lei è al sicuro, lo vedi» dichiarò Bones, con un accento inglese che tingeva le sue parole. «Abbiamo fermato Apollyon, quindi ghoul e vampiri sono di nuovo in pace. Puoi andare sereno. Va tutto bene.» [...]
Sbattei le palpebre per scacciare l'improvvisa umidità nei miei occhi. «Ha ragione» dissi, con voce gracchiante. «Ti vorrò sempre bene e mi mancherai sempre, ma tu sei... Dovresti essere da qualche altra parte, vero?» 
Mio zio ci guardò entrambi, con espressione seria. Sebbene in realtà non avesse più i polmoni, sembrò che si fosse lasciato sfuggire un profondo sospiro di sollievo. 
«Addio, Cat» disse, le prime parole che aveva pronunciato dal giorno in cui era morto. Poi l'aria intorno a lui divenne nebbiosa, appannando i suoi tratti e oscurando il suo profilo. Cercai la mano di Bones e sentii le sue dita forti chiudersi intorno alle mie, con una stretta confortante. Se non altro Don non stava soffrendo come l'ultima volta che gli avevo detto addio. Tentai di sorridere, mentre l'immagine di mio zio sbiadiva completamente, ma il dolore mi colpì con una nuova ondata. Sapere che se ne stava andando nel luogo a cui apparteneva non significava far svanire il dolore di perderlo. 
Dopo che Don fu scomparso, Bones aspettò parecchi istanti prima di girarsi verso di me."

Solo che qualcosa non va per il verso giusto visto che...

"«Oh, merda» mormorai. Mentre Bones stava parlando, Don comparve alle sue spalle. Un furibondo cipiglio incupiva i lineamenti di mio zio, che agitava le braccia in un'insolita dimostrazione di sconcerto. «Qualcuno vuole spiegarmi perché diavolo sembra che sia incapace di andarmene?»" 

Ebbene si alla schiera dei fantasmi che seguono Cat continuamente si aggiunge anche quello di Don che non è molto contento di questo, o almeno non lo da a vedere...

C'è da notare un'altra cosa però... il titolo del romanzo... I Fantasmi della notte... si, avete capito bene... il problema in questo romanzo sarà dato proprio da un fantasma, ma non da uno qualunque bensi da Heinrich Kramer, un antico cacciatore di streghe che ora non è altri che un fantasma molto pericoloso e l'autore del romanzo Malleus Maleficarum, Il martello delle streghe. Infatti nella notte di Halloween diventa corporeo, solo per quella notte, e si aggira indisturbato per le città a tormentare donne, prima attraverso sogni e apparizioni orride e poi alla fine di tutto bruciandole vive come si faceva nel passato per uccidere le streghe...

A mettere in guardia Cat e a chiederle aiuto per uccidere Heinrich sarà un fantasma di nome Elisabeth, un'amica di Fabian, definita dagli altri fantasmi come una "paria", perchè ha deciso di uccidere un altro fantasma.

Decisa ad aiutare Elisabeth, Cat cercherà in tutti i modi di trovare le donne che Kramer ha deciso di torturare fino allo sfinimento, solitamente tre e cercare il suo aiutante per bloccarlo prima che trovi il modo di aiutare il fantasma a compiere il suo piano malefico.

Nel frattempo Don cercherà in tutti i modi di scoprire quante più informazioni possibili su Jason Madison, il nuovo consulente operativo della azienda creata da Don e che fino a poco tempo dopo la sua morte gestiva Tate.

Avventura, mistero, adrenalina a gogo, paura e incontri ravvicinati con il male sotto forma di fantasma... ecco cosa ci si aspetta da questo romanzo e vi assicuro che non si rimane per niente delusi.
Come sempre il romanzo è scorrevole, avvincente e i personaggi più vivi che mai attraverso le pagine del romanzo... Non vedo l'ora di leggere altri romanzi di questa amata serie!! Ma prima ancora voglio leggere lo spin-off dedicato a Vlad... almeno da parte mia =P



*Night Huntress Series*
1. La cacciatrice della notte
2. La regina della notte
3. L'urlo della notte
4. L'odore della notte
5. I sussurri della notte (qui la mia recensione)
6. I FANTASMI DELLA NOTTE
+ altri 3 romanzi a seguire,
(la saga è composta interamente da 9 libri)

*Night Huntress World Books Series*
(spin off libri autoconclusivi e autonomi)
1. Crepuscolo Cremisi (First Drop of Crimson - su Spade)
2. Il bacio eterno dell'oscurità (Eternal Kiss of Darkness, 2010 - su Mencheres) (qui la mia recensione)


L'autrice

Jeaniene Frost vive in Florida con suo marito e il loro cane. Di sé le piace dire che, nonostante non sia un vampiro, ha la pelle molto chiara, adora vestirsi di nero e dormire di giorno. Fanucci Editore ha già pubblicato La cacciatrice della notte nel 2010, La regina della notte, L'urlo della notte e L'odore della notte nel 2011, e I sussurri della notte nel 2012, I fantasmi della notte è il sesto volume della serie Night Huntress. I romanzi di Jeaniene Frost sono stabilmente ai vertici della classifica del New York Times.


A presto

1 commento:

Elena ha detto...

Forse dovrei recuperare anche questa serie, ne parlano tutti benissimo! Ho letto il primo ma non mi è piaciuto poi così tanto, però mi sono ovviamente innamorata follemente di Bones *-*
Okkey...penso che la riprenderò in mano almeno per ritrovarmi Bones.

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?