neve

sabato 9 marzo 2013

Rubrica a tu per tu con... Matteo Freddi

Buonasera a tutti!!

Oggi abbiamo ospite della nostra rubrica...Matteo Freddi  


Finchè morte non ci riunirà di Matteo Freddi



Trama:
"FInché morte non ci riunirà di Matteo Freddi è l’assedio di Malta da parte della flotta turca, avvenuto tra la primavera e la tarda estate del 1565, e la strenua difesa dei Cavalieri Ospitalieri e dei maltesi.
L’assalto turco condotto in due tempi, prima con l’assedio di Castel Sant’Elmo e poi con quello di Castel Sant’Angelo, nella narrazione di Matteo Freddi non rappresenta solo la collisione tra due simboli – la Mezzaluna turca e la Croce di Malta – riguardanti due civiltà diverse, quella orientale e quella occidentale, a due religioni, Islam e Cristianesimo, ma è anche lo spazio di maturazione dei personaggi che prendono parte all’epopea. Niccolò Lanza, semplice commerciante siciliano, tornato a casa da un viaggio di lavoro, scopre che la sua amata moglie Eleonora è stata rapita dai corsari turchi. Disperato e convinto di poter riabbracciare Eleonora solo in un'altra vita, accorre in aiuto dei Cavalieri Ospitalieri come volontario partecipando attivamente allo sconto.
Segna il tempo dell’azione del romanzo il ruolo delle donne, di due donne in particolare. Eleonora, moglie di Niccolò e la principessa Mirhmah, figlia di Solimano il Magnifico, il sultano turco. Eleonora e Mirhmah, la prima agile di mente e di corpo, la seconda viziata e capricciosa, decidono per certi versi i destini delle loro terre e quindi l'esito dell'assedio.
Il motto che dà il titolo al libro "Finché morte non ci riunirà", urlato da Niccolò a più riprese per caricare gli animi durante le fasi più dolorose dell’assalto turco e racchiude il senso estremo del lottare per qualcosa in cui si crede veramente: l'amore e la libertà. Infatti, sarà proprio una vana, insensata speranza di poter riabbracciare la sua Eleonora a spingerlo a combattere---


Il libro on line è disponibile su amazon, inmondadori, ibs, webster, unilibro, deastore e per qualche mese anche su ebay. Inoltre è presente la scheda su anobii. 

L'autore:
Matteo Freddi, da sempre appassionato di cinema, si è avvicinato al mondo della scrittura dilettandosi nella stesura di brevi racconti. Nel 2000 riceve una menzione speciale dalla giuria del concorso "Atlantidee" per il racconto surreale "Stazione della vita". Nel 2005 ha scritto e diretto il cortometraggio "Palle al volo!", una commedia ironica realizzata in collaborazione con la Fortitudo Baseball Bologna, e un anno dopo "Quale sarà la mia sentenza?", un viaggio introspettivo sull'importanza delle scelte di vita. "Finché morte non ci riunirà è il suo primo romanzo, nato dalla passione per la storia medievale dell'autore, è risultato tra i finalisti del Premio Letterario Internazionale Gaetano Cingari 2001".

 Ed ora passiamo all'intervista!



Ciao Matteo e benvenuto sul blog ROMANCE E NON SOLO!
Passiamo subito alle domande =D


Ti va di raccontarci qualcosa di te?
Sono una persona ricca d’immaginazione. A tratti un sognatore. Ho sempre qualcosa in mente:
un progetto, una storia, una riflessione.

La tua passione per la scrittura è nata da poco o è una passione che hai coltivato nel corso degli anni?
E’ una passione quasi innata. Ho cominciato a scrivere racconti quando ero adolescente.
Ho anche scritto e diretto due cortometraggi: “Palle al volo”, una commedia ironica sul mondo
del baseball, e “Quale sarà la mia sentenza”, una storia surreale che parla delle scelte che tutti compiamo nella vita. Tornato alla scrittura pura, ho cominciato a scrivere romanzi.
 
Che genere prediligi particolarmente scrivere?
Prediligo scrivere i romanzi storici, specialmente i medievali, e testi surreali che parlano e analizzando tematiche contemporanee.
  
Nella scelta del genere con cui hai pubblicato i tuoi libri ti sei ispirato ad un autore in particolare che ti piace particolarmente? Se si, chi?
Ho letto molti generi: fantascienza, gialli, romanzi storici, thriller fantapolitici, racconti di guerra più o meno legati ad eventi realmente accaduti, fantasy, cyberpunk. 
Non mi ispiro a nessun autore in particolare, però posso dire che alcuni libri mi hanno dato un’idea su come narrare le vicende, altri su come caratterizzare i personaggi e così per tutti gli elementi che compongono un
romanzo. Riguardo i dialoghi e gli intrecci delle vicende e dei personaggi, li descrivo in una maniera personale che ritengo sia molto originale… O almeno credo che sia così! 
Non posso certo dire di aver letto tutti i libri pubblicati e di conoscere tutti gli autori!

Durante la scrittura dei tuoi romanzi, il luogo dove ti rifugi a scrivere deve essere silenzioso?

O preferisci un sottofondo di musica? Hai un’atmosfera particolare che ti aiuta a rilassarti durante la scrittura?
Più che sottofondo musicale, direi musica a volume abbastanza sostenuto. Musica d’orchestra
classica o contemporanea tratta da colonne sonore di film.
Cambio il tipo di musica a seconda del genere di romanzo che sto scrivendo o del tipo di scena che sto “dipigendo”… 
Per fare un esempio, non ascolto componimenti “aggressivi” se sono impegnato
nel scrivere una scena ricca di amore o malinconica. In tutto questo, non ci sono brani cantati. Mi disturbano il flusso di pensieri e parole che ho in mente. 
In sostanza, per rilassarmi e cominciare a scrivere bastano poche note per farmi immergere nei mondi che creo, per soffrire e gioire assieme ai personaggi che possono diventare anche miei “amici” mentre sto scrivendo.

L’autore, oltre che scrivere, legge anche xD Quale genere prediligi di più leggere? Romanzi simili al tuo o di diverso genere?
Come ho detto prima, in passato ho letto molti generi. Ora se leggo un libro, invece, tendo a prediligere generi simili al mio e testi che stuzzicano la mia curiosità, come per esempio libri fantasy o di fantascienza che mi sembrano raccontino un’idea nuova, che non siano “cloni” di altri libri famosi.

Quali sono i tuoi progetti futuri o idee in cantiere? Naturalmente solo se puoi e vuoi

renderlo noto ai lettori ^^
Finché morte non ci riunirà” è stato scritto tre anni fa. Al momento ho un altro romanzo pronto, una storia surreale ambientata nel mondo del lavoro contemporaneo. Inoltre ho già in mente altri due romanzi… Con calma, terminerò scriverò e terminerò anche questi .

Bene con questo è tutto… Ti ringraziamo di cuore per la tua disponibilità Matteo! 
In bocca al lupo per il tuo lavoro. C’è qualcosa che vorresti ancora aggiungere?
Un ringraziamento tutt’altro che banale per avermi ospitato sul blog. Per il resto, buona lettura!
Al momento, i commenti e le recensioni su anobii, amazon e ibs sono positivi. Specialmente quelli su anobii, perché avendo lanciato una catena di lettura, sono certo che sono opinioni di persone a me sconosciute, quindi, di conseguenza, sono tutt’altro che accondiscendenti per amicizia o stima… E’ stato molto bello leggere una recensione su anobii che concludeva dicendo “un libro da
consigliare”

A presto! 


Nessun commento:

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?