giovedì 11 luglio 2013

Recensione: La libreria degli amori inattesi di Lucy Dillon

La libreria degli amori inattesi

Casa Editrice: Garzanti
Pagine: 480
Prezzo: 17.60 €
Data di Pubblicazione: 
ISBN: 978881168468-8

Trama:
 
Michelle ha deciso di ricominciare e vuole dare una svolta alla sua vita. Rilevare una libreria con l'amica Anna è il primo passo. Un giorno, mentre è intenta a riordinare gli alti scaffali, all'improvviso dietro uno scatolone colmo di libri spunta un buffo musetto. È Tavish, il cane del vecchio libraio: nessuno può più occuparsi di lui e il negozio è ormai la sua casa. In cerca di un padrone, non ha dubbi e sceglie Michelle. Proprio lei che, dopo il fallimento del suo matrimonio, ha chiuso le porte delle emozioni e ha paura di un nuovo legame. Prendersi cura di un cane è l'ultima cosa di cui ha bisogno ora che l'attività di libraia stenta a decollare. Eppure, dire di no a quei grandi e dolci occhi scuri è impossibile: non c'è altra scelta che tenerlo.
Quando il passato torna a bussare alla sua porta, Michelle scopre la forza di questa nuova amicizia. Perché l'uomo che l'ha fatta soffrire ha deciso di tormentarla ancora e lei sta per sprofondare di nuovo nelle proprie insicurezze. Ma la zampa di Tavish è lì pronta a portarla in salvo. Ormai non è più sola a risanare le ferite del suo cuore.
Giorno dopo giorno l'allegria e la vitalità del cagnolino l'aiutano a non arrendersi e a riscoprire una sensazione che non provava da tempo: la felicità. Michelle deve trovare il coraggio di riprendere in mano la sua vita. Ad attenderla dietro l'angolo c'è qualcosa di inaspettato che ha il sapore dell'amore. E solo Tavish conosce la strada...

La mia recensione:

Avendo letto le altre pubblicazioni di Lucy Dillon ero sicura che “La libreria degli amori inattesi” sarebbe stato un bellissimo romanzo ma la scrittrice questa volta si è superata e posso garantirvi che tutta la costruzione della storia supera ogni aspettativa!!
In questo romanzo non troveremo una sola protagonista ma ben due, Michelle ed Anna, e seguiremo le due donne attraverso le scelte della vita.
Lo stile della Dillon è come sempre scorrevole, ti prende fin dall'inizio e non si riesce a lasciare la lettura fin quando si non arriva alla fine.
Il romanzo narra la storia di Michelle, una donna apparentemente dura e puramente interessata agli affari che, disperata, lascia il marito che non l'ha mai amata ma solamente usata per fare carriera e decide di iniziare una nuova vita.
Michelle fugge via dalla sua città, dal suo lavoro, dalla sua amatissima famiglia, dal suo dolce cagnolino Flash, per rifugiarsi in un paesino distante quanto basta per cercare di rinascere.
La giovane donna ha una storia alle spalle molto dura ma lascerò a voi scoprire il suo segreto, svelato proprio nell'ultimo capitolo del romanzo!
Nella nuova città, Michelle si dedicherà anima e corpo alla sua casa per renderla bella ed accogliente e nello stesso tempo riuscirà a dare vita ad un'attività commerciale nella quale sfogare i suoi desideri di rivalsa.
Michelle avrà la fortuna di incontrare per caso, in un bar, la dolcissima Anna che diverrà ben presto la seconda protagonista del romanzo, accompagnata dal suo cagnolone Pongo.
Sarà proprio Anna ad aiutarla ad aprirsi, a tenderle una mano diventando la sua più intima amica.
Michelle è una persona che sa ascoltare e consigliare bene ma quando si tratta di aprire il suo cuore si blocca e ci sarà solo una persona che alla fine riuscirà, amandola, a farla aprire totalmente e a far luce sui suoi dolorosi segreti.
La vita di Anna, la nostra seconda protagonista, fin dall'inizio appare caotica seppure lei, con la sua pazienza e dolcezza cerca di mandare giù parecchi bocconi amari.
La giovane donna è sposata con un uomo che la ama ma è eternamente indeciso su ogni decisione da prendere.
Phil, il marito di Anna, prima di incontrare il suo amore era sposato con una donna odiosa dalla quale ha avuto tre bambine e il giocoso Pongo, il cane di famiglia che i due si dividono dopo il divorzio come fosse un quarto figlio e questa situazione provoca spesso tensioni nella nuova coppia.
Anna è una donna molto altruista e una volta a settimana si reca in una casa di riposo per anziani dove legge per loro quello che desiderano, donando amore e serenità.
Lei ama leggere, la lettura è la sua passione.
In questo modo le due donne trascorrono la loro esistenza, passano gli anni e la giornate scorrono abbastanza serene per le due donne, gli affari per Michelle vanno bene mentre la sua vita sociale rimane ferma per sua scelta.
La donna decide poi di investire i suoi profitti in una libreria pensando di trasformarla in un secondo negozio per la vendita già avviata di oggetti per la casa, biancheria, tutto ciò che noi donne amiamo acquistare anche se non occorre!
Conoscerà così l'avvocato Rory amico del proprietario della libreria, il Sig. Quentin.
Con l'avvocato avrà un rapporto a dir poco disastroso all'inizio ma esilarante che diventerà prima un'amicizia e poi molto di più...
Il Sig. Quentin porrà delle condizioni per l'affitto della libreria che dovrà rimanere tale almeno per un anno e poi c'è Tavish, il cagnolino del libraio che è compreso nell'affitto in quanto ilo suo padrone non può più accudirlo.
Michelle prenderà con sé il cagnolino che stravolgerà tutte le sue abitudini ma la ripagherà con il suo amore divenendo per lei una presenza irrinunciabile.
Per la direzione della libreria Michelle assumerà la sua amica Anna che nel frattempo ha perso il lavoro.
Per Anna sarà una gioia accettare l'incarico di rimettere in piedi la libreria, naturalmente con la supervisione di Michelle e con l'aiuto del fratello di Michelle, Owen, un bel giovane che cambierà in positivo la vita di molti.
Owen curerà il sito online della libreria che diverrà dopo poco tempo dall'apertura un punto d'incontro per moltissime persone.
A questo punto ci saranno dei risvolti inaspettati e tantissimi personaggi che seguiremo con curiosità ed affetto.
Michelle, il suo ex marito Harvey, l'avvocato Rory , Anna e Phil con le figlie Becca la più grande, Chloe la più estrosa e Lily la più piccolina ed adorata da Anna.
L'intreccio si farà sempre più intricato e tutti dovranno affrontare molti problemi ma quando tutto sembrerà andare in pezzi, come per miracolo ogni cosa andrà a posto.
Un romanzo veramente “pieno”, vivo, dove le vite di moltissimi personaggi si intrecciano tra di loro donando al lettore uno spaccato di vita quotidiana irrinunciabile.
Una caratteristica che tengo a sottolineare riguardo all'autrice è l'aver citato il canile conosciuto nel suo romanzo “Il rifugio dei cuori solitari”.
E' veramente bello ritrovare questo canile in ogni suo romanzo, sempre attivo, amato ed è esemplare come venga messo in risalto l'amore che tutti i personaggi hanno per gli animali.
Rappresenta una sorta di filo conduttore tra le sue opere che rimangono comunque autoconclusive.
La capacità della scrittrice di descrivere i personaggi è unica, leggendo si provano sentimenti reali nei confronti dei personaggi, e questo rende il romanzo vero.
Non vedo l'ora di leggere il suo prossimo romanzo, immergendomi in una sicuramente rocambolesca avventura in cui alla fine vince sempre l'amore.
Consigliato!!

 


Gli altri romanzi dell'autrice:

Lezioni di ballo
Il rifugio dei cuori solitari
Piccoli passi di felicità


A presto!!
 
 


5 commenti:

Vanessa ha detto...

Questo è proprio da leggere :) Mi è bastata la copertina per esserne conquistata :)

SiMo85 ha detto...

Non leggo la recensione per evitare anticipazioni ma dalla trama è stupendo!! Come posso resistere a quel musetto!! =D

Arimi ha detto...

Vero?? Ma non è il solo cucciolotto adorabile del libro!

Unknown ha detto...

Davvero da leggere quasi tutto d'un fiati. Tocca esperienze di vita reale fuori dalla norma, ma che è cmq vita quotidiana. Da spunti x accettare il mondo di ognuno identificando modalità e strumenti adeguati a promuovere, anche a livello di vita quotidiana dei singoli, processi di trasformazione concreta di situazioni concrete.

Maria Nicoletti ha detto...

Davvero da leggere quasi tutto d'un fiati. Tocca esperienze di vita reale fuori dalla norma, ma che è cmq vita quotidiana. Da spunti x accettare il mondo di ognuno identificando modalità e strumenti adeguati a promuovere, anche a livello di vita quotidiana dei singoli, processi di trasformazione concreta di situazioni concrete.

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?