lunedì 13 luglio 2015

Recensione:The Queen of the Tearling di Erika Johansen

Buonasera a tutti!!
Oggi vi parlo di un libro che ho appena terminato di leggere e che non potete perdere!!

The Queen of the Tearling di Erika Johansen

Casa Editrice: Multiplayer Edizioni
Collane: Multipop
Illustrazioni: Roberto Recchioni
Pagine: 400
Prezzo: 19.00 €
Data di pubblicazione: 9 Luglio 2015

Trama:

Una Terra è in Mortale Pericolo…
Una Malvagia strega è pronta a Dominarla…
Una Giovane Principessa deve Apprendere come Diventare Regina…
Il giorno del suo diciannovesimo compleanno la principessa Kelsea Raleigh Glynn, cresciuta in esilio, intraprende un pericoloso viaggio alla volta del castello in cui è nata per riprendersi il trono che le spetta di diritto. Kelsea è una ragazza determinata che adora leggere e imparare e che somiglia ben poco a sua madre, la fatua e frivola regina Elyssa. Kelsea sarà pure inesperta, ma non è indifesa: al collo porta lo zaffiro di Tearling, un gioiello dagli immensi poteri magici, ed è accompagnata dalla Guardia della Regina, un gruppo scelto di coraggiosi cavalieri guidato dall’enigmatico e fedele Lazarus.
Kelsea avrà bisogno di tutti loro per sopravvivere alla cabala di nemici che cercherà di impedire la sua incoronazione con ogni mezzo, da sicari dai mantelli cremisi a tremendi incantesimi di sangue.
Nonostante il suo sangue reale, Kelsea è ancora una giovane piena di insicurezze, una bambina chiamata a guidare un popolo e un regno dei quali non sa praticamente nulla. Quello che scoprirà nella capitale, però, cambierà tutto, mettendola di fronte a orrori inimmaginabili. Sarà un gesto semplice quanto audace a gettare il regno nel caos, scatenando la vendetta della tirannica sovrana della vicina Mortmesne: la Regina Rossa, una strega posseduta dalla magia oscura. Kelsea dovrà scoprire di chi fidarsi tra i suoi servitori, i nobili di corte e le sue stesse guardie del corpo.
La sua missione per salvare il regno e compiere il suo destino è appena cominciata: Kelsea dovrà affrontare un viaggio alla scoperta di sé stessa e una prova importante che la farà diventare una leggenda…  
Una T
La mia recensione:

The Queen of the Tearling è un romanzo fantasy da non perdere!

Innanzitutto vorrei parlarvi dell'edizione, curata in ogni particolare, le pagine sono cucite e non semplicemente incollate, favolosa!

Sfogliando il libro sembra di avere tra le mani un manoscritto antico.

In tiratura limitata l'edizione contiene delle illustrazioni a colori e una tasca contenente una mappa dei luoghi del romanzo.

In poche parole un'edizione degna del contenuto del romanzo, ve ne innamorerete una prima volta tenendolo tra le mani, ed una seconda a lettura ultimata.

Primo di una trilogia, il libro narra le vicende di Kelsea Raleigh, figlia della defunta regina Elyssa.

La ragazza è cresciuta nell'anonimato, in un cottage nel bosco, ma ora, avendo compito 19 anni, deve adempiere al suo destino: diventare regina del Tearling.

Ma suo zio, l'attuale reggente, non può permettersi di perdere il trono e cercherà in tutti i modi di attentare alla vita della ragazza.

Il romanzo si apre con una schiera di Guardie della Regina che arrivano nella radura di fronte al cottage per assolvere ad un giuramento fatto 18 anni prima: riportare la Regina alla Fortezza.

Riuscirà Kelsea ad essere incoronata senza prima essere assassinata? 

Un romanzo coinvolgente che mi ha letteralmente stregato.

La caratterizzazione dei personaggi è ottima.

Kelsea è una ragazza insicura nelle prime pagine ma, a causa delle sue scelte diventerà, a distanza di pochi mesi, una donna forte e tenace.

Ogni scelta comporta delle conseguenze e la nostra protagonista imparerà sulla sua pelle questa inesorabile verità.

L'autrice manda ai lettori molti messaggi etici, tra cui quello dell'importanza della cultura: Kelsea si distinguerà dai predecessori proprio per questo, lei è una sovrana lettrice e leggendo riguardo gli errori del passato può cercare di costruire un futuro migliore.

Inoltre un'altra qualità che spicca nella protagonista è il suo senso della giustizia, la sua pietà senza però essere accondiscendente.

Ma ci sono anche altri personaggi oltre alla Regina che sono essenziali per la narrazione, ad esempio Mazza Chiodata, il capo delle guardie, o il misterioso bandito mascherato Fetch, la Regina Rossa, un personaggio antagonista che verrà svelato piano piano e non completamente, sicuramente approfondiremo la sua conoscenza nel prossimo capitolo della saga.

L'ambientazione del romanzo è particolare, infatti ci troviamo nel futuro, nel 24° secolo, ma l'umanità ha perso gran parte delle sue conoscenze e tecnologie vivendo in una sorta di era medievale tra castelli, monarchie, assenza di elettricità e poche materie prime.

Un romanzo complesso, multisfaccettato.

Diversi misteri verranno risolti nel corso della narrazione ma altri, per ora, rimarranno tali.

Primo fra tutti la misteriosa identità del padre di Kelsea.

Magia e realtà si fondono in un'opera dove intrighi di corte, duelli, misteri e tradimenti si alternano creando un'intreccio mozzafiato.

Nel comporre il suo romanzo l'autrice si è sicuramente ispirata ai romanzi di Marion Zimmer Bradley e al ciclo arturiano, unendo alcune tematiche fiabesche al altre presenti nei romanzi fantasy di stampo classico.

Insomma un romanzo che non potete assolutamente perdere!

...quasi dimenticavo, presto potremo vedere la nostra eroina sul grande schermo nelle vesti di Emma Watson!!


 


A presto,









4 commenti:

Juliette ha detto...

Bella recensione!The Queen of the tearling è una delle mie prossime letture, non vedo l'ora di iniziarlo *__*

Arimi ha detto...

Grazie!!!
Ti piacerà sicuramente!!

Stefania A. ha detto...

Condivido e apprezzo la bella recensione di arimi! Un manoscritto antico..ambientato nel futuro.stupendo:-):-)
cinque stelline e..sono anche poche!
Arimi Arianna,grazie! Siete veramente brave:-):-):-):-):-)

Vero Ale ha detto...

Hellooo *^*
Io personalmente ho adorato questo libro (se vuoi leggere la mia recensione la trovi qui c: ) e sono felicissima di averlo letto. Un fantasy che, finalmente, ha tutti quegli elementi degli high fantasy da noi appassionati del genere tanto amati :3
Una nota di merito va a Fetch, il mio amorino (?) ahah
L'unica pecca è che secondo me avrebbero potuto esserci più spiegazioni su come si sia arrivato a un tale ritardo tecnologico nel futuro... Bah! Spero che i dubbi si rivolvano negli altri due libri...
Bella recensione <3
Rainy

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?