neve

giovedì 30 maggio 2013

Recensione:La lettera di Mr Darcy di Abigail Reynolds

Buon pomeriggio a tutti!!
Da Febbraio 2013 è nata una nuova casa editrice: TO BE CONTINUED che farà parlare sempre più di sé.
Io l'ho scoperta grazie alla mia infinita passione per la grande Jane Austen, come sapete la mia autrice preferita.
Infatti la prima pubblicazione è stata proprio una variazione di Orgoglio e Pregiudizio: La lettera di Mr Darcy.
Vi riporto una frase tratta dal sito della casa editrice che secondo me esprime benissimo il loro lavoro:

To be continued è un marchio editoriale che vuole portare il suo lettore in un universo nel quale possa ritrovare vecchie conoscenze, incontrate per la prima volta tra le pagine ingiallite di un libro della mamma, scoperte per caso in una libreria in centro, lette per forza per un esame all’università e rimasteci dentro. E (perché no?) popolato anche di nuove figure. 

Ed ora passiamo alle mie impressioni su:

La lettera di Mr Darcy di Abigail Reynolds       
 

Casa Editrice: To be continued
Pagine: 280                                        
Prezzo: 16 €
ISBN: 978-88-908453-0-7

Acquistabile sul sito dell'editore: http://www.becontinued.it/

Trama:
Come sarebbe andata se Elizabeth Bennet avesse deciso di non leggere la bellissima lettera con la quale, in Orgoglio & Pregiudizio, Darcy le rivela la verità sul proprio passato? È questa la domanda a cui Abigail Reynolds, in questa variazione, cerca di dare una risposta. Partendo proprio da lì, dal momento in cui Elizabeth decide di non leggere quella lettera, traccia un nuovo destino che… non ci resta che leggere! 

La mia recensione:

"La lettera di Mr Darcy" di Abigal Reynolds è la prima pubblicazione nella casa editrice To be continued.
Essendo Jane Austen la mia autrice preferita certamente non potevo farmi sfuggire questo romanzo che prende le basi dal celeberrimo Orgoglio e Pregiudizio.
La To be continued infatti arricchirà il mondo della letteratura italiana traducendo opere che riguardano appunto il grande e amato mondo austeniano.
La lettera di Mr darcy costituisce una variazione di O&P, la narrazione prende avvio dal momento in cui Darcy consegna la sua lettera a Elizabeth subito dopo la proposta di matrimonio che Lizzie ha rifiutato.
Cosa sarebbe successo se Miss Bennet non avesse letto quella lettera?
E proprio questo succede nel romanzo della Reynolds, è disdicevole per una signorina ricevere lettere da uno scapolo e quindi Elisabeth getterà la lettera di Mr Darcy tra le braci del camino.
Da questo momento si svilupperanno tutti una serie di equivoci ma devo ammettere che la prima parte del romanzo rispecchia abbastanza fedelmente l'originale, come se l'autrice avesse quasi timore di abbandonare il sentiero conosciuto per percorrerne uno tutto nuovo.
Le cose però cambiano dalla visita di Elisabeth e Pemberly con gli zii.
Qui il romanzo decolla nel vero senso della parola e la magia di Pemberly si compie di nuovo ma in maniera ancora più forte.
Conosceremo un Darcy molto più passionale e impulsivo di quello descritto dalla Austen pur rimanendo comunque fedele all'essere il Mr Darcy che tutti amiamo.
Ne “La lettera di Mr Darcy” è come sbirciare tra le scene di O&P, la eynolds ci regala momenti assolutamente unici che arricchiscono la storia per come la conosciamo.
La terza parte del libro è quella sicuramente più originale, infatti la narrazione si discosta completamente dall'originale e addirittura conosceremo un nuovo personaggio.
La parte romance è molto approfondita e vedremo Darcy ed Elisabeth in un rapporto molto più fisico che platonico.
In questo l'autrice ha veramente osato moltissimo.
Ciò che ho apprezzato, oltre a ritrovare le atmosfere tanto amate a Jane Austen è stato anche approfondire dei personaggi che mi erano molto cari come Darcy e sua sorella.
Infatti è proprio questo il punto forte del romanzo, non cambiare le personalità di Jane o sua sorella, già approfondite a tutto tondo dalla Austen ma scavare nel caratteri dei personaggi meno conosciuti.
La Reynolds riesce addirittura a farci vedere sotto una luce diversa Lydia.
L'unico personaggio che non ne esce bene dalla narrazione e Bingley, il suo comportamento è molto più accentuato rispetto all'originale e ne risulta un personaggio molto superficiale che guarda troppo ai suoi interessi personali.
Forse perchè l'intento della Austen era una vera e propria denuncia alla società dell'epoca, come ben sappiamo il senso di O&P è molto profondo mentre la Reynolds si discosta da questo obiettivo e approfondisce il lato romance della storia, l'amore tra Darcy ed Elisabeth.
Ma secondo me non ha senso paragonare le due scrittrici, è ovvio che la Austen è unica ed inimitabile e non credo che l'obiettivo della Reynolds sia quello di elevarsi a tanto ma semplicemente omaggiare la grande scrittrice e questo secondo me le è riuscito bene.
Concludendo quindi un libro piacevole, che ci riporta nel magico mondo di Orgoglio e Pregiudizio di cui sempre più persone non ne sono mai sazie.
Un piccolo appunto sull'introduzione all'edizione italiana da parte dell'autrice, veramente degna di nota, dalle sue parole traspare tutta l'amore che anche lei ha per l'intramontabile romanzo identificandosi con noi lettrici.


     

La casa Editrice dà a tutti l'opportunità di scoprirla attraverso il progetto Pride & Prejudice – Reader’s Choice che consiste nella la pubblicazione, a puntate, di un'opera inedita in formato ebook a partire dal 1 Giugno 2013.

A questa pagina potete trovare i dettagli dell'iniziativa:


A presto!!!

 










 

2 commenti:

Lady Debora ha detto...

*____* lo voglio pure iooo ^^ me lo vado a mettere nel carrello come prossimo ordine su Amazon va ;p

Arimi ha detto...

Se ti piace la Austen e non sei troppo rigida riguardo alle rivisitazioni ti piacera^^
Fammi sapere mi raccomando!

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?