neve

mercoledì 7 dicembre 2011

Nuova uscita: Una montagna di briciole di Elena Gorokhova

Buongiorno!!
Ecco un libro molto interessante uscito per la Casa Editrice Piemme:

Una montagna di briciole di Elena Gorokhova

“Le regole sono semplici. Ci mentono, noi sappiamo che lo fanno e loro sanno che noi lo sappiamo, ma continuano comunque a dirci bugie, e noi continuiamo a pretendere di credere loro”.
A un certo punto, verso i dieci anni, nella primissima adolescenza, Elena Gorokhova diventa cinica verso il comunismo, cinica nei confronti di quella Russia Sovietica in cui è nata nel 1955, quando San Pietroburgo si chiamava ancora Leningrado ed era la città di Puskin ma anche delle file interminabili per un rotolo di carta igienica.
Scettica e ribelle verso la “Grande Madre Russia” così come nei confronti della madre Galina, “nata insieme all’Unione Sovietica” e proprio come lei “arrogante, protettiva e difficile da lasciare”, il padre iscritto al Partito, Elena comincia negli stessi tempi a innamorarsi della lingua inglese di cui prende lezioni ufficialmente proibite, a incantarsi dei suoni di quelle “l” palatali, di quelle “r” arrotate così sconosciuti alla sua lingua madre.
Proprio l’inglese, poi insegnato agli stranieri all’Università di Leningrado, la porterà via, oltre la cortina di ferro fino nella temutissima America, quando Elena sceglierà di sposare, non proprio per amore ma più che altro per “diplomazia”, uno studente texano. È il 1980 e Elena ha 24 anni.

Questa è la sua storia fino ad allora, Una montagna di briciole, il gioco raccontato dalla nonna ai suoi figli nel periodo della Grande Carestia e diventato emblema dell’infanzia di Elena nella Russia di Kruschev tra gli anni ’60 e ’70: se i bambini si lamentano perché da mangiare c’è solo una zolletta di zucchero e una fettina di pane, la nonna li sbriciola nel piatto, trasformandoli in “una montagna di pane e di zucchero”.

Pubblicato negli Usa nel 2010 da Simon & Schuster con il titolo di A mountain of crumbs e poi in Gran Bretagna da Windmill Books (Random House), l’esordio della Gorokhova è una memoir toccante, ironica, magnificamente scritta – “Gorokhova racconta la sua propria storia con il dono del romanziere”, scrive il New York Times -, in cui l’anelito per una vita diversa e la denuncia dell’ipocrisia della società sovietica non sono mai disgiunti da un amore sincero e nostalgico per la Russia, il suo popolo e la sua cultura.
Affettuose pagine di aneddoti e ricordi “russi” in realtà raccolti in tanti anni di “vita americana” e che solo dopo aver frequentato un corso di scrittura tenuto dal Premio Pulitzer Frank Mc Court (Le ceneri di Angela 1996, Che paese, l’America! 1999), la Gorokhova ha trovato la spinta per mettere insieme in un’opera compiuta.

Con recensioni su The New York Times, The Washington Post, The Seattle Times, Usa Today, The Telegraph, The Guardian, The New Yorker, Elle, Oprah Magazine, NPR, Una montagna di briciole è stato tra i Top Ten Books 2010 di BookPage.

L'autrice:
Elena Gorokhova é cresciuta a San Pietroburgo, che per la maggior parte della sua vita ha chiamato Leningrado. Oggi è una scrittrice e vive nel New Jersey.

Sito dell'autrice: www.elenagorokhova.com

A presto,

Nessun commento:

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?