neve

mercoledì 30 maggio 2012

Recensione:LA GRAMMATICA DELL’AMORE di Rocío Carmona

LA GRAMMATICA DELL’AMORE di Rocío Carmona


Casa Editrice: Fanucci
Pagine:304
Prezzo: 14.00 €
Data di pubblicazione: 24 maggio 2012

Trama:

Irene ha appena conosciuto l’amore ma non è andata come sperava. Dopo il divorzio dei suoi è stata spedita a studiare in Inghilterra, ma invece di rimettersi in sesto, la ragazza ha sofferto la sua prima grande delusione. Quello che dovrebbe essere il sentimento più nobile al mondo, per lei è solo un miraggio, qualcosa di distante e incomprensibile. Ed è grazie al suo professore di inglese che intraprenderà un viaggio fondamentale, percorrendo chilometri e chilometri di parole che ridaranno il giusto peso a ciò che sente,ridisegnando per lei un cammino da vivere con l’intensità di un attimo perfetto e insostituibile. Perché, come le insegna il suo professore, la letteratura è vita e amore. E sarà un vero colpo di fulmine ciò che la trascinerà pagina dopo pagina.

La mia recensione:

 "La grammatica dell'amore" è un libro delizioso che mi è piaciuto moltissimo! 

Rivolto ad un pubblico giovane ma godibile anche da quello più adulto narra uno spaccato di vita di Irene, una sedicenne spagnola che a causa del divorzio dei genitori si è trasferita in un college britannico nel Sud dell'Inghilterra in un posto sperduto. 

Questo anno accademico sarà per la ragazza molto importante, un anno di svolta, di crescita e di formazione. 

La grammatica dell'amore infatti può essere benissimo considerato un romanzo di formazione, di “educazione” alla vita e alle ragioni del cuore. 

All'inizio del romanzo incontriamo Irene perdutamente innamorata del ragazzo più bello del college, Liam, il classico Don Giovanni che ama circondarsi da tante ragazze e recitare la parte dell'adone. 

Per questo non si farà nessuno scrupolo a spezzare il cuore della nostra protagonista. Irene da quel momento verrà presa sotto l'ala protettiva del professore Hugues Peter che le proporrà un corso alternativo, un corso di grammatica dell'amore. 

Da questo momento il rapporto tra insegnante e alunna si farà sempre più stretto e Irene, attraverso la lettura di sette romanzi d'amore imparerà ad aprire il suo cuore, ad ascoltarlo, a crescere. Sette romanzi veramente fondamentali, Orgoglio e pregiudizio, Anna Karenina, Murakami....
vi dirò che mentre leggevo di Irene immersa nella lettura di questi libri mi è venuta voglia anche a me di rileggerli o di leggerli per la prima volta. 

E sicuramente quanto prima lo farò! 

E così in un anno vedremo cambiare tante cose nella vita della nostra protagonista, vedremo passare molti ragazzi e magari...tra di loro si nasconde l'amore, oppure, quello vero, è sempre stato al suo fianco ma i suoi occhi non erano adatti per riconoscerlo...

  “...cosa sarebbe per il nostro cuore un mondo senza amore? Una lanterna magica senza luce. Ma non appena vi si introduce un piccolo lume, sulla parete bianca appaiono multicolori! E sebbene non siano altro che spettri evanescenti, li contempliamo felici, estasiati, come bambini di fronte a quelle meravigliose illusioni.” 
 “I dolori del giovane Werther" di Goethe. 

Un romanzo che mi ha emozionato. 

Lo stile dell'autrice è molto semplice, delicato e armonioso. 

Il libro è struttutato in capitoli molto brevi e questo rende la lettura ancora più veloce e il ritmo serrato.

 “Le parole catturavano il lettore come lian esuberanti che si arrampicano sul tronco di un albero fino ad impadronirsene.” 

Bellissima la caratterizzazione del professor Peter, ce ne vorrebbero di questi insegnanti nelle scuole, professori che pensino ad i loro alunni come a delle persone da crescere, e non a delle semplici matricole, professori che mettano tutta l'anima nel loro lavoro e facciano appassionare gli studenti, che diventino loro amici e confidenti...mi sarebbe piaciuto avere un insegnante così...ma forse rimarrà solo un'utopia. 

Irene all'inizio del romanzo è abbastanza superficiale e timida, si sente fuori luogo in un college dove tutti la considerano “la Straniera”. 

Ma a poco a poco crederà in se stessa e farà le sue esperienze, giuste o sbagliate che siano ed imparerà che la vita non è solo rose e fiori, ma anche perdita e sofferenza ma ogni ferita può essere risanata, con l'aiuto di se stessi e di chi ci vuole bene. 

Un libro che vi consiglio!!

           


A presto!


Nessun commento:

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?