neve

giovedì 8 marzo 2012

Recensione: La Sonnambula di Essie Fox

Buon pomeriggio a tutti!

La Sonnambula di Essie Fox

Casa Editrice: Castelvecchi
Pagine: 382
Prezzo: 18.50 Euro
Data di pubblicazione: 11 novembre 2011

Trama:
Quando, nella Londra di fine Ottocento, la diciassettenne Phoebe Turner aveva accettato la proposta dell'eccentrico Nathaniel Samuels e, dalla capitale inglese, si era trasferita a Dinwood Court, pensava che tutto si sarebbe risolto in una nuova esperienza; lavorare come dama di compagnia per Lydia, la moglie del signor Samuels, una donna fragile e malata di nervi. Ma c'è un passato tenebroso che non vuole essere dimenticato: un'ombra che segue la giovane Phoebe in quell'isolata residenza di campagna per svelarle la vicenda di un'amante dal cuore spezzato, di una giovane attrice costretta ad abbandonare il palcoscenico, di un maggiordomo in preda a desideri inconfessabili e di una povera ragazza, Esther, la figlia di Nathaniel e di Lydia, ritrovata morta assiderata, tanto tempo prima, nei campi che circondano la casa di Dinwood Court. Al centro di questo labirinto di inganni e tradimenti, Phoebe scoprirà di non essere la persona che aveva sempre creduto. E che la sua venuta a Dinwood Court non era certo stata frutto del caso. Ma dopo aver regalato il suo amore a un ragazzo che potrebbe essere suo fratello e ora che, nel cuore della notte, i tormenti della povera Esther puntano il dito contro un insospettabile assassino, Phoebe è costretta a spalancare le porte che sbarrano i segreti di una casa. Scoprirli sconvolgerà la sua vita, trascinando ogni suo gesto, ogni sua parola, ogni sua emozione nelle pieghe oscure di una trama di un grande romanzo gotico.



La mia recensione:

Al primo impatto il titolo “La Sonnambula” ci porta alla memoria il famoso dipinto di Milais, ed infatti il romanzo si apre proprio con la raffigurazione di quest'opera di forte impatto visivo.

“La sonnambula” è un libro complesso, dalle molteplici sfumature, ricco di personaggi e avvenimenti che rendono la sua lettura densa.

Un chiaro esempio di romanzo gotico che mi ha appassionato dalla prima all'ultima battuta.

Il libro ruota intorno alla figura di Phoebe, una giovane ragazza divisa fra l'improvviso amore per il teatro e tutto ciò che lo circonda e l'affetto per la madre che la vorrebbe più pia, devota verso la sua religione.

La mamma di Phoebe infatti è una fervente religiosa, che ostenta il suo credo, lo impone agli altri, giudica per questo ma in fondo dimostrerà di essere molto meno retta di quello che vuole far credere.

Un'altra figura che incontriamo fin dalle prime pagine è la zia della protagonista, sorella della madre ma opposta a lei, donna sensibile e materna, attrice di teatro sarà lei ad introdurre la nipote sul palcoscenico.

Durante tutta la narrazione seguiremo la storia di Phoebe, le sue difficoltà, le sue vittorie e le sue sconfitte.

Una ragazza che vedremo diventare donna con lo scorrere delle pagine.

Un romanzo che evidenzia con prepotenza l'importanza dei legami familiari, andremo a fondo nell'anima dei personaggi, scaveremo nei loro pensieri più nascosti e sveleremo gli scheletri che si nascondono nei loro armadi.

Misteri segreti e bugie incanteranno il lettore in uno spettacolo dove nessuno sarà esente da sospetti.

Il lettore sarà accompagnato nella sua lettura dall'armonioso ritmo degli ambienti teatrali ottocenteschi dove un velo di giallo colorerà la nostra storia.

L'ambientazione del romanzo è quella vittoriana, un Inghilterra di fine ottocento farà da sfondo alle vicende.

Essie Fox ha saputo descrivere con una cura magistrale gli ambienti sia interni che esterni, la narrazione è ricca di dettagli ed è facile immedesimarsi in un tempo che non ci appartiene più.

La caratterizzazione dei personaggi è buona, una prima opera veramente ben riuscita per questa autrice.


e mezza!

A presto,

1 commento:

Dulina ha detto...

Molto bella la copertina! :)

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?