neve

sabato 16 aprile 2011

Recensione "La finestra sul bosco" di Karen Robards

Ciao a tutti,
oggi sono qui per proporvi la mia recensione di un libro pubblicato nel Novembre 2010.

Un libro di un'autrice che ho conosciuto per i suoi libri rosa pubblicati per la Mondadori....

Il libro di cui vi voglio parlare è...

LA FINESTRA SUL BOSCO di Karen Robards

Casa Editrice: Leggereditore
Pagine: 422
Prezzo: 12,00€
Data di pubblicazione: Novembre 2010
Codice ISBN: 978-88-6508-037-5

Dove acquistarlo? In libreria, su internet (amazon.it...)

Trama:
Gli occhi di una bambina non dovrebbero riempirsi di orrore, covare un segreto per anni, portarselo dentro come un fardello troppo pesante da trascinare. E perché Lisa Grant crede di conoscere quel segreto? È forse lei quella bambina? Una fotografia basta a mettere in discussione una vita intera. Lisa ha davanti a sé una brillante carriera da avvocato, almeno fino a quando non è costretta a tornare a casa per prendersi cura della madre malata. Come se non bastasse, poi, deve pregare una sua vecchia fiamma, Scott, di assumerla. Lui, sensuale e insopportabile al tempo stesso, metterà a dura prova le sue difese: una passione tenuta a freno per troppo tempo alla fine non può che esplodere. Nel frattempo, un incartamento risalente a ventotto anni prima trasporta Lisa verso un passato inquietante e irrisolto. Un'intera famiglia scomparsa senza lasciare alcuna traccia. E poi c'è quella foto che ritrae una donna identica a lei... Lisa e Scott dovranno districare una fitta rete di enigmi, sempre in bilico fra il terrore di mettere a repentaglio le reciproche vite e la necessità di scivolare sui sentieri della passione più intensa e dell'amore che li lega da sempre....

Recensione:
Il romanzo inizia con uno stralcio di vita quotidiana della famiglia Garcia, dove vediamo la madre con la bimba, Marisa e il figlio tornare a casa dopo aver fatto la spesa.
Cosa molto particolare è il fatto che la piccola Marisa continui ad affermare di vedere nelle strane ombre nel bosco, ombre minacciose che le fanno paura…

Un inizio di un romanzo contemporaneo molto incalzante che ti attira nella storia molto precipitosamente per scoprire chi si nasconde nel bosco? Che cosa succede alla piccola Marisa?

Dopo questo prologo il romanzo riparte con la vera e propria storia di cui l’autrice ci vuole raccontare…

Protagonista di questa storia è Lisa, una ragazza di 28 anni, avvocato che decide di tornare a casa, a Lexington per assistere la madre. Il padre della ragazza, invece, le ha lasciate quando lei era piccola e si è rifatto una vita con un’altra donna.
Non potendo tornare al proprio lavoro a Boston si vede costretta a chiedere aiuto a Scott, un ragazzo che conosce da quando aveva sedici anni e quest’ultimo sembra accettare, ma solo per far piacere alla madre di lei.

Durante una giornata di lavoro, dopo esser stata messa in “punizione” dal suo capo, trova un fascicolo di un caso irrisolto davvero molto interessante. Molto interessante perché la signora presente nella foto assomiglia in maniera impressionante a Lisa. Turbata da questo decide di portarsi a casa il fascicolo, senza autorizzazione, e leggere con calma cosa è accaduto alla famiglia Garcia.

La faccenda continua a incuriosire sempre di più Lisa, la rende sempre più impaziente e curiosa di sapere cosa sia mai successo finchè un giorno decide di andare alla casa dove abitava questa famiglia, non molto lontano da casa sua e indagare.

In tutto questo scombussolamento che Lisa ha a causa del fascicolo, si aggiunge anche la presenza di Scott.

All’inizio del romanzo vediamo il rapporto tra i due per niente semplice, e dallo stile di scrittura dell’autrice non si riesce quasi a capire che lui è il protagonista maschile di questa storia… all’inizio sembrava solo un capo scorbutico, ma niente di più.

Dopo una serie di incidenti che vedono Lisa in pericolo e il salvataggio da parte di Scott dalla casa di famiglia in fiamme, vediamo il rapporto tra di due ammorbidirsi e si nota anche un notevole avvicinamento tra i due personaggi…

Il rapporto capo-dipendente non sembra più contare così tanto, almeno da parte di Scott che aveva spergiurato fin dall’inizio del libro che non avrebbe mai avuto nessun tipo di rapporto, se non lavorativo con una sua dipendente.

Un romanzo rosa/ thriller si potrebbe definire, ma devo dire che la parte “gialla” di suspance, domande, dubbi c’è però è molto carente rispetto al lato rosa della storia… Ci sono dei momenti di tensione e curiosità, ma non mi ha entusiasmato troppo…
La storia fine tirata per le lunghe fino a che alla fine in due pagine viene spiegato tutto… magari se si scopriva qualcosa di più man mano sarebbe stata più interessante.

Il lato rosa della storia c’è, è interessante, appassionante il rapporto tra i due e il lieto fine (come oramai si è già capito dalla trama) è assicurato… non ci sono grandi confessioni tra i due o spiegazioni varie…

Nel complesso una buona lettura però rosa poteva essere approfondita meglio…

e 1/2

A presto

Nessun commento:

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?