neve

sabato 23 aprile 2011

Recensione "L'Evoluzione di Calpurnia" di Jacqueline Kelly

Ciao a tutti!!
Oggi vi propongo la recensione di un libro veramente delizioso:

L'EVOLUZIONE DI CALPURNIA DI JACQUELINE KELLY



Casa editrice:Salani Editore
Pagine:287
Prezzo:16.80 Euro
Data di pubblicazione: Gennaio 2011
ISBN:9788862564175

Trama:


Nei prati riarsi della calda stagione texana, Calpurnia non può fare a meno di notare che le cavallette gialle sono molto, molto più grandi delle cavallette verdi. Perché? Sono di due specie diverse? Calpurnia ha sentito parlare del libro di un certo Darwin, in cui si spiega l'origine delle specie animali. Forse può trovare quel libro nella biblioteca pubblica? Sì, ma la bibliotecaria non glielo vuole mostrare. Poco male, quel libro si trova anche a casa sua: nello studio del nonno, il libero pensatore della famiglia. Accompagnata dal nonno e dal libro proibito, Calpurnia riuscirà a scoprire i segreti delle diverse specie di animali, dell'acqua e della terra. E scoprirà anche se stessa


La mia recensione:

Finalmente sono riuscita a leggere un libro da 5 stelline!!

Eh si, vi anticipo il mio giudizio finale ma era da tempo che non rimanevo veramente soddisfatta alla fine di una lettura.

L'Evoluzione di Calpurnia narra le avventure di Calpurnia Virginia Tate, detta Callie, dalla torrida estate del 1899 all'inverno del 1900.

Il luogo è l'assolata campagna texana.

La famiglia della nostra protagonista coltiva cotone ed è abbastanza agiata.

Calpurnia è l'unica femminuccia tra molti fratelli e quindi anche lei è una sorta di maschiaccio.

Il libro può essere diviso in due parti.

Nella prima parte troviamo un approccio più naturalista.

Infatti Calpurnia instaurerà un bellissimo rapporto con il Nonno che la condurrà alla scoperta della natura, dalle piante agli animali più svariati passando attraverso la lettura dell'Origine delle Specie di Darwin che cominciava piano piano a diffondersi soprattutto tra i naturalisti.

Ma la società in cui vive Calpurnia è ancora molto chiusa e per una giovane donna non era indicato scorazzare per i campi; ed infatti la seconda parte del libro è dedicata all'educazione di Callie, da parte della madre e della governante, riguardo alla Scienza del Governo della Casa.

E questo non sarà gradito dalla nostra piccola protagonista che ai merletti e al debutto in società preferisce di gran lunga le farfalle e gli esemplari di ogni genere conservati nella biblioteca del Nonno.

Il filo conduttore che lega la prima e la seconda parte è una piantina, una specie di veccia villosa.

Infatti Calpurnia e il Nonno scopriranno questa piantina che secondo loro rappresenta una nuova specie e per tutta la seconda parte del libro attenderanno una risposta dal Comitato Tassonomia Piante di Washington per scoprire la verità.

Riuscirà Calpurnia a portare avanti le sue idee e diventare una Naturalista??

Nel libro inoltre approfondiremo anche il suo rapporto con i fratelli, dal più piccino al più grande, Harry.

Un libro veramente ben strutturato.

Scrittura scorrevole e coinvolgente.

L'Evoluzione di Calpurnia è veramente un libro da leggere.

La prima parte mi ha ricordato molto “La mia famiglia e altri animali” di Durrell solamente in versione femminile.

Leggendo questo libro inoltre si approfondisce anche la storia dell'epoca.

In un episodio nel piccolo paesino dove è ambientato il romanzo, vicino ad Austin, seguiremo i personaggi nell'installazione del primo telefono e vivremo il loro stupore alla vista di una delle prime automobili.

Ogni capitolo è preceduto da una citazione tratta dall'Origine delle Specie di Darwin, edizione del 1967 di Boringhieri.

Ve ne riporto qualcuna:

“Abbiamo visto che l'uomo, in virtù della selezione, può ottenere grandi risultai e adattare gli esseri organizzati alle sue necessità...La selezione naturale...è una forza sempre pronta all'azione, immensamente superiore ai deboli sforzi dell'uomo, così come le opere della Natura sono superiori a quelle dell'arte.”

“La crosta terrestre è un grande museo...”

“Si possono chiamare differenze individuali quelle piccole differenze che compaiono nei discendenti dai medesimi genitori...Nessuno pensa che tutti gli individui della stessa specie siano proprio usciti dallo stesso stampo."




A presto!!




Nessun commento:

Premi del blog

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità .
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ti piace il mio blog?